Valle del Mela, nasce il comitato referendario per il NO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Valle del Mela, nasce il comitato referendario per il NO

Salvatore Di Trapani

Valle del Mela, nasce il comitato referendario per il NO

venerdì 20 Maggio 2016 - 18:18
Valle del Mela, nasce il comitato referendario per il NO

La Valle del Mela dirà no al referendum costituzionale del prossimo ottobre? nasce il comitato referendario per il NO. Incontri con i cittadini ed informazione, queste le armi dei contrari alla riforma costituzionale.

Nella Valle del Mela nasce il comitato referendario per dire no al referendum del prossimo ottobre. Il comitato, formato da Diego Celi, Salvatore Ragno, Caterina Sgrò, Massimo Ragno, Antonino Ballarò, Andrea Trio, Giuseppe Cocuzza, Carmelo Manna, Salvatore Bertè, Giuseppe De Mariano, Carmelo Fumia e Giuseppe Italiano, inviterà al no con incontri informativi alla popolazione spiegando le proprie ragioni. La sede del comitato sarà a San Filippo del Mela presso il Corso Garibaldi.

“Il nostro scopo –spiegano i rappresentanti- è la difesa della Costituzione, che va rispettata al di là delle maggioranze e dei governi che vanno e vengono. È inaccettabile la mortificazione del Senato delle Autonomie in cui i rappresentanti degli 8 mila comuni italiani sarebbero nominati dai consigli regionali. Non si possono ridurre i senatori in esponenti di sottogoverno nominati come si fa con il cda di una partecipata. Il combinato disposto, poi, riforma Costituzione Italicum è l'anticamera di un regime. I cittadini non possono scegliere i propri rappresentanti che sono imposti dall'alto e quindi subiti”.

Lo scorso 12 Aprile la camera ha dato il via libera alle riforme costituzionali facendo passare il ddl Boschi con ben 361 voti e soli 7 contrari. Dovranno essere adesso i cittadini a far sentire la propria opinione il prossimo ottobre. Quali che siano le sorti del referendum, intanto, il dibattito politico –e civico- si fa sempre più ampio. Nei prossimi giorni sicuramente avremo modo di affrontare più da vicino la questione.

Salvatore Di Trapani

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. giuseppe bonanno 21 Maggio 2016 07:20

    ahahahahahahahah i futuri inutili senatori ahahahahahahahah

    0
    0
  2. giuseppe bonanno 21 Maggio 2016 07:20

    ahahahahahahahah i futuri inutili senatori ahahahahahahahah

    0
    0
  3. Ovvio che la maggioranza del popolo voterà No .Non per dire no al referendum e per mandare a casa Renzi.
    Ha preso in giro chi l’ha votato,in primis Me.

    0
    0
  4. Ovvio che la maggioranza del popolo voterà No .Non per dire no al referendum e per mandare a casa Renzi.
    Ha preso in giro chi l’ha votato,in primis Me.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007