Riqualificazione ospedale di Taormina, La Paglia ringrazia la Regione. Lavori per oltre 26 mln - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Riqualificazione ospedale di Taormina, La Paglia ringrazia la Regione. Lavori per oltre 26 mln

Carmelo Caspanello

Riqualificazione ospedale di Taormina, La Paglia ringrazia la Regione. Lavori per oltre 26 mln

mercoledì 09 Settembre 2020 - 12:36

Il Dg dell'Asp di Messina: "Il nosocomio farà un grande salto di qualità. Accolte da Musumeci e Razza le istanze dell'Azienda finalizzate a garantire servizi sanitari d'eccellenza"

TAORMINA – “Ampliare il progetto iniziale per alcuni importanti servizi quali la pista di atterraggio per l’elicottero di emergenza-urgenza, alloggi per i parenti dei ricoverati e ampia sala ristorazione e avere stanziato le necessarie risorse economiche, permetterà all’Ospedale “S. Vincenzo” di Taormina di fare un salto di qualità e assicurare servizi sanitari di eccellenza e di qualità agli utenti”. Il direttore generale dell’Asp di Messina, Paolo La Paglia (nella foto) ha tenuto a “ringraziare il presidente della Regione Nello Musumeci e l’assessore alla Salute Ruggero Razza, per aver accolto le istanze dell’Azienda sanitaria, relative all’ospedale oncologico di Taormina, che è al servizio di un vasto bacino di utenza della Sicilia orientale”.

La Paglia ha specificato che “l’attuale direzione generale dell’Asp di Messina fin dal suo insediamento, nell’aprile 2019, ha investito sulla riqualificazione dell’Ospedale di Taormina per dotarlo di un ampio parcheggio, di una elisuperficie e di servizi per gli utenti (foresteria), stipulando una convenzione con l’ufficio speciale di progettazione della Regione siciliana”. Adesso il progetto di fattibilità, tecnica ed economica, per la riqualificazione e l’ampliamento dell’Ospedale “San Vincenzo” di Taormina è pronto. Il piano, redatto l’Ufficio speciale della presidenza della Regione siciliana, dopo apposita convenzione con l’Asp di Messina, prevede la realizzazione di due nuovi corpi, uno a monte e l’altro a valle, destinati a ospitare parcheggi, nuovi servizi e una elisuperficie in grado di rispondere con tempi di intervento molto rapidi alle situazioni di emergenza. L’impegno di spesa previsto è di oltre 26 milioni e mezzo di euro.

Si tratta degli interventi a lungo richiesti da operatori sanitari e utenti e che andrebbero a colmare le attuali lacune del nosocomio taorminese, in primis la carenza di parcheggi.

Con la redazione del progetto di fattibilità, la struttura regionale voluta dal governatore Nello Musumeci e diretta da Leonardo Santoro ha impresso un significativo impulso all’iter impantanato dal 2012 e che può adesso ripartire con tempi definiti e obiettivi precisi. Si potrà, infatti, ovviare alla cronica carenza di posti auto e alle strutturali deficienze che riguardano l’accessibilità, rendendo un servizio adeguato ai cittadini che raggiungono l’ospedale di contrada Sirina. La piazzola per l’elisoccorso sarà realizzata nel corpo a monte composto da sette piani e dove, tra l’altro, troveranno spazio anche un centro direzionale, alcuni locali per ospitare i familiari dei degenti, una cucina con self-service e un auditorium. Sette piani anche per il fabbricato a valle che sarà adibito a parcheggio. Potrà contenere fino a 283 auto e 76 motocicli.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x