Mancata bonifica a Bisconte, assolti Buzzanca e due dirigenti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Mancata bonifica a Bisconte, assolti Buzzanca e due dirigenti

Alessandra Serio

Mancata bonifica a Bisconte, assolti Buzzanca e due dirigenti

giovedì 15 Settembre 2016 - 06:10
Mancata bonifica a Bisconte, assolti Buzzanca e due dirigenti

L'ex sindaco, il dirigente comunale Signorelli e il commissario Iacp Lo Conti erano sotto processo per la discarica abusiva sorta nel rione nel 2003. Per i giudici il fatto "non costituisce reato".

Si chiude con tre assoluzioni, a cinque anni dai fatti, il processo sulla mancata bonifica di un'area dell'Istituto autonomo Case Popolari a Bisconte. I giudici della I sezione Penale del Tribunale (presidente Grasso) hanno assolto l'ex sindaco Giuseppe Buzzanca, l'ex capo del Dipartimento Sanità Domenico Signorelli e l'allora commissario dell'Iacp, Venerando Lo Conti.

Ai tre la Procura contestava di non aver sgomberato e risanato una enorme area non più abitata del rione, trasformata già dal 2003 in discarica abusiva. Rifiuto di atti d'ufficio il reato contestato.

Nel 2012 però proprio Signorelli aveva sgomberato l'area, liberandola dai rifiuti.

Questo è quel che hanno sostenuto i difensori, gli avvocati Tommaso e Laura Autru Riolo e Vittorio Di Pietro, che hanno chiesto ed ottenuto l'assoluzione dei tre "perché il fatto non costituisce reato".

Alessandra Serio

Tag:

4 commenti

  1. In caso di default, chi amministrava nei 5 anni precedenti sarebbero stati perseguiti penalmente.. la giunta accorinti con la loro ostentata pseudo trasparenza, hanno coperto e fatto prosciogliere decine tra assessori anche in carica ad oggi. Grazie giunta accorinti!

    0
    0
  2. In caso di default, chi amministrava nei 5 anni precedenti sarebbero stati perseguiti penalmente.. la giunta accorinti con la loro ostentata pseudo trasparenza, hanno coperto e fatto prosciogliere decine tra assessori anche in carica ad oggi. Grazie giunta accorinti!

    0
    0
  3. Noi italiani siamo sempre gli stessi: prima osanniamo oltre misura poi screditiamo senza nemmeno sapere il perché.
    E’ il nostro sport preferito… altro che il calcio!!!

    0
    0
  4. Noi italiani siamo sempre gli stessi: prima osanniamo oltre misura poi screditiamo senza nemmeno sapere il perché.
    E’ il nostro sport preferito… altro che il calcio!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x