Scuola Pascoli-Crispi, lavori quasi finiti. I genitori chiedono sicurezza - Tempo Stretto

Scuola Pascoli-Crispi, lavori quasi finiti. I genitori chiedono sicurezza

Francesca Stornante

Scuola Pascoli-Crispi, lavori quasi finiti. I genitori chiedono sicurezza

venerdì 05 Gennaio 2018 - 07:20
Scuola Pascoli-Crispi, lavori quasi finiti. I genitori chiedono sicurezza

Dopo l'incendio del 4 dicembre scorso si stanno concludendo in questi giorni gli interventi di bonifica e pulizia dei locali. Il seminterrato e il primo piano sono pronti, i genitori però non vogliono chiacchiere ma garanzie e certificazioni.

Lunedì 8 gennaio si rientra a scuola. E anche gli alunni dell’Istituto Pascoli-Crispi dovrebbero tornare nelle loro aule dopo il caos dell’ultimo mese provocato dall’incendio che si è propagato da una fotocopiatrice nel pomeriggio del 4 dicembre. Da quel giorno per alunni e famiglie è iniziato un vero e proprio calvario, adesso però sembra che per il rientro dalle vacanze sarà tutto pronto. Gli animi però non si sono ancora placati. I genitori vogliono assoluta certezza che le aule in cui torneranno i propri figli siano sicure, che gli interventi di pulizia dei locali siano stati fatti al meglio, che l’aria che respireranno sia pulita. E’ questo che li ha preoccupati in questi giorni. Ed è stato questo l’argomento che è stato al centro di un incontro tra l’assessore Federico Alagna, la dirigente scolastica Giuseppina Broccio, i genitori degli alunni della Pascoli-Crispi. Un incontro incandescente perché la rabbia di molti genitori è esplosa soprattutto per come l’amministrazione comunale ha gestito questa emergenza, per i rimpalli di responsabilità che ci sono stati tra Comune e scuola, per i ritardi e la mancanza di chiarezza. Anche ieri i genitori hanno chiesto tutte le certificazioni necessarie che possano attestare nero su bianco che gli ambienti sono sani e che sono stati effettuati tutti i controlli prima di autorizzare la riapertura della scuola. Ma, come ha detto qualcuno tra i corridoi alla fine, “è sembrata più una riunione di condominio che un incontro ufficiale dal quale ci aspettavamo finalmente risposte chiare e definitive”.

Nella sala ovale di Palazzo Zanca c’era anche il direttore del Dipartimento Provinciale di Messina di Arpa Sicilia, Antonino Marchese. Sono stati i genitori in queste settimane a richiedere un intervento di Asp o Arpa per avere maggiori garanzie e il direttore dell’Arpa si è reso disponibile ad effettuare dei controlli sulla qualità dell’aria, per quanto nelle competenze dell’Ente.

L’assessore Alagna e la dirigente scolastica hanno assicurato che ormai è stato tutto ripulito, resteranno momentaneamente ancora chiuse solo tre aule al piano terra maggiormente colpite dall’incendio. E’ stato riparato l’impianto elettrico, sono state tinteggiate le pareti, ci sarebbe un certificato di agibilità che adesso i genitori vogliono vedere con i propri occhi.

Anche per questo il consigliere Giuppi Siracusano, intervenuto durante le riunione, ha chiesto che oggi la vicenda della Pascoli-Crispi torni in commissione e che in quella sede vengano presentati tutti i certificati richiesti e necessari.

Dunque oggi si continuerà a discutere. Per avere tutte le rassicurazioni che servono entro il prossimo 8 gennaio.

Francesca Stornante

Tag:

Un commento

  1. ACCIDENTI PARLAVANO MALE DELLA SCUOLA AL TEMPO DEL DIRETTORE BOLOGNA FIGURIAMOCI ORA, ALLORA ERA VERAMENTE PARADISO

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007