Roccalumera. Rubinetti asciutti nei giorni di festa, cittadini indignati - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Roccalumera. Rubinetti asciutti nei giorni di festa, cittadini indignati

Carmelo Caspanello

Roccalumera. Rubinetti asciutti nei giorni di festa, cittadini indignati

mercoledì 04 Marzo 2020 - 15:42
Roccalumera. Rubinetti asciutti nei giorni di festa, cittadini indignati

Il disagio si si è registrato la scorsa domenica e in quelle di febbraio ad Allume. La minoranza: "Segnaliamo il problema da due anni, ieri ci hanno detto che è arrivata la... pompa"

ROCCALUMERA – Si torna a parlare di “crisi idrica” a Roccalumera. I rubinetti sono rimasti all’asciutto, in particolare nei giorni festivi, nella popolosa frazione di Allume, che sorge a monte del centro abitato. Una storia che si ripete ed è riesplosa domenica scorsa.

I cittadini hanno segnalato carenza idrica anche nelle domeniche di febbraio e si dicono “indignati” anche perché è da due anni che il problema viene portato all’attenzione dell’Amministrazione comunale e, nonostante le risposte di rito, nulla è stato ancora fatto per eliminare il disagio definitivamente.

I timori dei cittadini

Il timore è che la situazione possa peggiorare con l’avvento della calda stagione. “La questione – spiega il capogruppo di minoranza, Rita Corrini – era stata per ben due volte oggetto di dibattito in Consiglio comunale. Era emersa la necessità di sostituire la pompa di spinta. Perché non è stato fatto nulla? Eppure – incalza Corrini – le bollette dell’acqua inviata prevedono il pagamento dell’intero importo a fronte di una erogazione parziale del servizio”.

La consigliera ha aggiunto che ieri ha contattato l’ufficio tecnico. “Mi è stato detto che la pompa è arrivata – evidenzia – e che sarà installata al più presto. Vedremo”. Il 27 aprile del 2018 era stata inviata una nota al sindaco e all’assessore alla Manutenzione con la quale la minoranza chiedeva chiarimenti “in merito alla grave problematica” e al contempo il ricorso a provvedimenti tempestivi per garantire l’efficienza del servizio di fornitura idrica.

“Non avendo ottenuto riscontro – chiosa Corrini – il 5 maggio dello stesso anno abbiamo presentato una interrogazione sulla carenza idrica ad Allume per conoscere le modalità di utilizzo dell’acqua da fonti esterne (Eas e Alcantara). Abbiamo chiesto i motivi che impedivano l’efficienza del servizio.

Il 21 agosto del 2018, in aula, il sindaco ha affermato che il problema era stato risolto grazie all’utilizzo di un motorino di spinta per aumentare la pressione e che le cause erano da addebitare nella stessa frazione, in quanto venivano irrigate le coltivazioni. Sarebbero stati effettuati dei controlli in merito.

La situazione, però – precisa il capogruppo di opposizione – non è cambiata, come dimostra peraltro una nostra interrogazione dello scorso 20 giugno. La risposta dell’Amministrazione è stata uguale alla precedente. Sono trascorsi 8 mesi – conclude Corrini – e sembra essere tornati al punto di partenza. Confidiamo nella sostituzione della pompa”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007