S. Teresa. Cantieri di lavoro, chiesta una proroga di due mesi alla Regione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Teresa. Cantieri di lavoro, chiesta una proroga di due mesi alla Regione

Gianluca Santisi

S. Teresa. Cantieri di lavoro, chiesta una proroga di due mesi alla Regione

martedì 11 Febbraio 2020 - 18:17
S. Teresa. Cantieri di lavoro, chiesta una proroga di due mesi alla Regione

Il termine ultimo per l'avvio dei lavori scade il 20 febbraio ma gli uffici non farebbero in tempo a completare le procedure

S. TERESA – La Giunta ha chiesto alla Regione una proroga di 60 giorni sulla data limite di inizio lavori per i cantieri in favore dei disoccupati. Il termine ultimo scade il prossimo 20 febbraio ma, a causa della complessa procedura tecnico-amministrativa prevista, gli uffici comunali non farebbero in tempo a completare tutti gli adempimenti previsti.

Il Comune ha così deciso di avvalersi della possibilità di proroga prevista per legge, per un massimo di altri 60 giorni, approvando un atto deliberativo motivato che è stato trasmesso al Dipartimento del Lavoro dell’assessorato regionale alla Famiglia.

I cantieri finanziati dalla Regione con 150mila euro circa sono tre e riguardano la riqualificazione di altrettante piazzette: quella di via Santi Spadaro (nella foto), quella di via Portosalvo (l’ex isola ecologica) e, infine, la piazzetta di contrada Padano che sorge nella frazione Misserio.

“Grazie a questi cantieri – ha spiegato il sindaco Lo Giudice – riusciremo a raggiungere un duplice obiettivo: riqualificheremo tre zone importanti che necessitavano di interventi al fine di renderli nuovamente fruibili e, allo stesso tempo, daremo la possibilità a coloro che hanno presentato istanza di poter svolgere attività per il Comune ricevendo il relativo compenso”.

Il cantiere per la riqualificazione della piazzetta di via Portosalvo, per un importo complessivo di 29mila 287 euro, prevede 47 giornate lavorative, così come quello per la piazza di contrada Padano (importo complessivo 29mila 287 euro). Il cantiere di via Santi Spadaro, invece, occuperà i disoccupati per 89 giornate lavorative e prevede una spesa complessiva di 87mila 978 euro.

Recentemente sono stati individuati i direttori dei lavori. La procedura si è conclusa il 20 gennaio con l’accettazione degli incarichi da parte dei professionisti.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007