S. Teresa. Mercato, revocate le autorizzazioni a cinque ambulanti - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

S. Teresa. Mercato, revocate le autorizzazioni a cinque ambulanti

Carmelo Caspanello

S. Teresa. Mercato, revocate le autorizzazioni a cinque ambulanti

venerdì 21 Febbraio 2020 - 08:30
S. Teresa. Mercato, revocate le autorizzazioni a cinque ambulanti

Si tratta di procedimenti avviati alla fine dello scorso ottobre con i quali si chiedeva la visura camerale ordinaria dell’impresa

S. TERESA DI RIVA – Revoca dell’autorizzazione al commercio su aree pubbliche e decadenza della concessione del posteggio nel mercato quindicinale per cinque ambulanti.

L’ordinanza è stata firmata dalla responsabile del procedimento Androsiana Rinati e dal responsabile della seconda area (pianificazione e gestione del territorio e attività produttive) del Comune, Francesco Pagano. Si tratta di procedimenti avviati alla fine dello scorso ottobre con i quali si chiedeva la visura camerale ordinaria dell’impresa, aggiornata agli ultimi tre mesi.

Il 10 dicembre, con una nota, si comunicava agli ambulanti in questione la proroga dei termini al 31 gennaio dell’anno in corso per la presentazione dei documenti richiesti. Le ordinanze sono state indirizzate a quanti, alla scadenza, non hanno trasmesso la visura. E al comando di Polizia locale, incaricato dell’osservanza del provvedimento.

“Siamo stati rispettosi della categoria – spiega il sindaco, Danilo Lo Giudice – ma le regole vanno rispettate, da parte di tutti. Nel caso specifico non si tratta di mancati pagamenti legati all’occupazione del suolo pubblico, bensì di documenti necessari per usufruire dello stallo ed esercitare l’attività”. Al momento non è dato sapere se ci sarà un bando (ed eventualmente in quali tempi) per l’assegnazione dei posti rimasti vacanti.

Giro di vite sui controlli

L’unica cosa certa è il giro di vite sui controlli, che in realtà non sono mai venuti meno. Lo scorso anno, sempre nel mese di febbraio, erano state firmate 12 ordinanze di revoca dei posteggi ad altrettanti inadempienti; commercianti che non avevano pagato il canone di occupazione del suolo pubblico negli anni compresi tra il 2012 e il 2018.

Il “nuovo” mercato in piazza Stracuzzi e nell’area ex Stat, che conta 140 stalli, è stato rimodulato lo scorso ottobre (non mancarono le tensioni) con un provvedimento adesso da tutti apprezzato in quanto ha liberato dal caos l’intera zona sud di S. Teresa, snodo obbligato per raggiungere S. Alessio ed i paesi della Valle d’Agrò.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007