Una fila di 14 bare fa ingresso al Porto: "Uno dei momenti più tristi per la città" (LE FOTO) - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Una fila di 14 bare fa ingresso al Porto: “Uno dei momenti più tristi per la città” (LE FOTO)

Veronica Crocitti

Una fila di 14 bare fa ingresso al Porto: “Uno dei momenti più tristi per la città” (LE FOTO)

mercoledì 29 Luglio 2015 - 09:24
Una fila di 14 bare fa ingresso al Porto: “Uno dei momenti più tristi per la città” (LE FOTO)

Sei salme sono state trasportate all'obitorio del Policlinico di Messina, due al Centro Neurolesi, due al Papardo e quattro all'ospedale Cutroni Zodda di Barcellona. Le autopsie inizieranno questo pomeriggio e saranno solo gli esiti a chiarire definitivamente come sono morti i quattordici migranti, tutti uomini. (FOTO DI SERENA CAPPARELLI)

Sono scese in fila, una dopo l’altra, un lentissimo susseguirsi di bare scure e odore di morte, in quello che passerà alla storia come “uno dei giorni più tristi per la città di Messina”. Quattordici bare, accompagnate da un assordante silenzio, che hanno raccolto e “protetto” quattordici corpi immobili. Occhi vitrei, volti trasfigurati, membra decomposte, vite spezzate in mare, durante un viaggio della speranza tra le coste libiche e le coste siciliane.

Il pattugliatore irlandese Niamh, sbarcato stamani nel Porto di Messina alle 8 in punto, ha custodito quei corpi inermi, al suo interno, per più di 36 ore. Trasportava cadaveri quando ha attraccato al Molo Marconi, ma trasportava anche 453 sopravvissuti. 68 donne, 11 incinta, 316 uomini, 69 bambini accompagnati da intere famiglie di origini siriane e palestinesi con in mano bagagli e borsoni. E mentre i corpi inermi venivano posizionati nelle bare, i migranti vivi scendevano dalla passerella accolti da un’ormai rodatissima macchina dei soccorsi. Per i più piccoli, c’erano anche palloncini bianchi e rossi. Un piccolo angolo di festa che le associazioni di volontariato hanno voluto creare per la loro innocenza, quasi fosse possibile isolarli dalla morte che aleggiava tutta intorno. Come di routine, per tutti i profughi si è attivato il personale dell’Asp, della Cri, dell’Usmaf, che ha provveduto allo screening sanitario e ad una prima visita generale. A regolare la sicurezza, c’erano le Forze dell’Ordine e la Capitaneria di Porto, tutti coordinati dalla Prefettura di Messina.

Le operazioni di sbarco sono durate a lungo. La Polizia Scientifica, la Squadra Mobile, i medici legali incaricati dal Sostituto Procuratore Sebastiano Ardita, hanno impiegato più di un'ora per eseguire tutti i rilievi e gli esami esterni su quei quattordici corpi accatastati uno sopra l'altro nella stiva, alcuni sul ponte. Interminabile, poi, il breve tratto percorso tra la nave e i furgoncini dei servizi funebri, dove le bare sono state stipate. Sei salme sono state trasportate all'obitorio del Policlinico di Messina, due al Centro Neurolesi, due al Papardo e quattro all'ospedale Cutroni Zodda di Barcellona. Le autopsie inizieranno questo pomeriggio e saranno solo gli esiti a chiarire definitivamente come sono morti i quattordici migranti, tutti uomini. La causa più probabile è l’asfissia, i gas di scarico, quel non aver respirato per giorni interi, né aria né vita. Erano ammassati peggio delle sardine su quel barcone piccolissimo che faceva da spola tra la Libia e la Sicilia. Il pattugliatore irlandese Niamh li ha ritrovati in più di cinquecento, buttati gli uni sugli altri, quattordici erano già morti da diversi giorni.

“E’ un traffico disgraziato e disperato”, ha commentato il Questore Giuseppe Cucchiara, anche oggi presente al Molo Marconi, come in ogni sbarco. “Adesso sarà la Procura di Messina a far luce su quanto successo, noi possiamo solo dire che questo senso di tristezza non ci abbandonerà facilmente”. Punta il dito contro l’Europa, invece, il Sindaco di Messina Renato Accorinti. “L’occidente dovrebbe interrogarsi sul perché questi disperati scappano da guerra e povertà. Sono state la finanza e l’economia a creare questa situazione. Noi continuiamo ad accoglierli ma l’Europa deve fare qualcosa. Il mio appello va a loro, affinché vi sia davvero una distribuzione equa. Siamo al collasso e loro non possono continuare a guardare". L'ultima immagine è stata quella della benedizione. Erano in tre, un prete della Caritas, l'Imam della comunità islamica e un monaco buddista, tutti sul Molo Marconi a dare l'estremo saluto ai migranti morti. Accanto, i sopravvissuti guardavano con occhi tristi i loro fratelli, mentre i pullman li attendevano per portarli nei centri di prima accoglienza dell'Annunziata e di Bisconte. (Veronica Crocitti)

Ultimo aggiornamento ore 14.30

Tag:

8 commenti

  1. Le parole di Renato ACCORINTI a sky tg 24 su questi disperati sono state emozionanti, nella grande tradizione di accoglienza dei siciliani e delle genti di Messina in particolare, PORTA DEL MEDITERRANEO da sempre. Parole di una grande primo cittadino, che fa onore alla sua, nostra città, un sonoro schiaffo ai cuori aridi dei leghisti di Matteo SALVINI, alleato di ferro del CENTRODESTRA. Senza gli immigrati il nostro sistema previdenziale sarebbe in difficoltà, e parte delle pensioni a rischio; l’economia agricola crollerebbe e anche alcuni settori industriali, in cui i giovani italiani non vogliono più lavorare. L’assistenza privata dei nostri anziani non autosufficienti sarebbe compromessa, dobbiamo solo ringraziarli. GRAZIE IMMIGRATI.

    0
    0
  2. Le parole di Renato ACCORINTI a sky tg 24 su questi disperati sono state emozionanti, nella grande tradizione di accoglienza dei siciliani e delle genti di Messina in particolare, PORTA DEL MEDITERRANEO da sempre. Parole di una grande primo cittadino, che fa onore alla sua, nostra città, un sonoro schiaffo ai cuori aridi dei leghisti di Matteo SALVINI, alleato di ferro del CENTRODESTRA. Senza gli immigrati il nostro sistema previdenziale sarebbe in difficoltà, e parte delle pensioni a rischio; l’economia agricola crollerebbe e anche alcuni settori industriali, in cui i giovani italiani non vogliono più lavorare. L’assistenza privata dei nostri anziani non autosufficienti sarebbe compromessa, dobbiamo solo ringraziarli. GRAZIE IMMIGRATI.

    0
    0
  3. TRISTE E’ LA POLITICA ITALIANA DELLA CD ACCOGLIENZA E MULTICULTURALISMO. SPORCHI GIOCHI POLITICI VOLUTI PER AVERE ALMENO 20 ONOREVOLI ELETTI DAI POPOLI DEL NORD AFRICA POSSONO DARCI LA GARANZIA DI GOVERNABILITA’ PER ALMENO 20 ANNI. E’ STATO DETTO DA CRAXI A MARTELLI E’ LA LEGGE MARTELLI. DOPO ALCUNI ANNI HANNO TROVATO QUESTA POSSIBILITA’. I BAMBINI MORTI SONO SULLE COSCIENZE DI COLORO CHE LI VOGLIONO NON OCCORRE MOLTO CAPIRE LA RESPONABILITA’ DI GOVERNI PARTITI ASSOCIAZIONI E ALTRE ASSOCIAZIONI INTENTE AD AVERE SOVVENZIONI. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA HA STANZIATO MILIONI DI EURO PER I CLANDESTINI ANDANDO CONTRO I SUOI STESSI ELETTORI POVERI CHE ROVISTANO NELLA SPAZZATURA. QUESTO NON E’ RAZZISMO SEMMAI SONO INFANTICIDI DA PARTE LORO

    0
    0
  4. TRISTE E’ LA POLITICA ITALIANA DELLA CD ACCOGLIENZA E MULTICULTURALISMO. SPORCHI GIOCHI POLITICI VOLUTI PER AVERE ALMENO 20 ONOREVOLI ELETTI DAI POPOLI DEL NORD AFRICA POSSONO DARCI LA GARANZIA DI GOVERNABILITA’ PER ALMENO 20 ANNI. E’ STATO DETTO DA CRAXI A MARTELLI E’ LA LEGGE MARTELLI. DOPO ALCUNI ANNI HANNO TROVATO QUESTA POSSIBILITA’. I BAMBINI MORTI SONO SULLE COSCIENZE DI COLORO CHE LI VOGLIONO NON OCCORRE MOLTO CAPIRE LA RESPONABILITA’ DI GOVERNI PARTITI ASSOCIAZIONI E ALTRE ASSOCIAZIONI INTENTE AD AVERE SOVVENZIONI. IL PRESIDENTE DELLA REGIONE TOSCANA HA STANZIATO MILIONI DI EURO PER I CLANDESTINI ANDANDO CONTRO I SUOI STESSI ELETTORI POVERI CHE ROVISTANO NELLA SPAZZATURA. QUESTO NON E’ RAZZISMO SEMMAI SONO INFANTICIDI DA PARTE LORO

    0
    0
  5. letterio.colloca 29 Luglio 2015 17:45

    Trova DISUMANAMENTE INCIVILE spettacolarizzare le morti di esseri che scappano -SFRUTTATI fino alla crudeltà più bieca.
    Invece di AVVILIRE ulteriormente i messinesi che VIVONO tali drammi direttamente perché,-loro malgrado- vedono e concretamente aiutano con dispiego di generose energie (lodevole) e anticipazione di somme,
    -PERCHE’ non convincere,mediante i nostri “ascaretti”bivaccanti anche a Roma, il Governo a porre FINE ad un INDEGNO MERCATO? Si “arrestano” gli scafisti;come dire:abbiamo perso il bue ma recuperato le corna!!
    -PERCHE’ non BLOCCARE tanti omicidi? e dopo,facciamo STERILE MORALE.
    -PERCHE’ consentire l'”ammasso di migranti” nel nostro porto e non pure in altri viciniori? Così possiamo “vantare” la fama di città APERTA

    0
    0
  6. letterio.colloca 29 Luglio 2015 17:45

    Trova DISUMANAMENTE INCIVILE spettacolarizzare le morti di esseri che scappano -SFRUTTATI fino alla crudeltà più bieca.
    Invece di AVVILIRE ulteriormente i messinesi che VIVONO tali drammi direttamente perché,-loro malgrado- vedono e concretamente aiutano con dispiego di generose energie (lodevole) e anticipazione di somme,
    -PERCHE’ non convincere,mediante i nostri “ascaretti”bivaccanti anche a Roma, il Governo a porre FINE ad un INDEGNO MERCATO? Si “arrestano” gli scafisti;come dire:abbiamo perso il bue ma recuperato le corna!!
    -PERCHE’ non BLOCCARE tanti omicidi? e dopo,facciamo STERILE MORALE.
    -PERCHE’ consentire l'”ammasso di migranti” nel nostro porto e non pure in altri viciniori? Così possiamo “vantare” la fama di città APERTA

    0
    0
  7. RIPETO FINO ALLA NAUSEA TUTTI I MORTI E’ RESPONSABILE LA SINISTRA PRIMO CRAXI CON LA LEGGE CD MARTELLI. ORA IL PD EX PCI EX DS EX EX EX VOI SIETE RESPONSABILI IL VOSTRO SCOPO E’ QUELLO DI GUADAGNARE SUI CONRIBUITI VEDASI ORGANIZZAZIONI SINDACATI E ALTRI. POI LO SCOPO E’ DI AVERE MILIONI DI EX CLANDESTINI CHE VOTANO LA SINISTRA VEDASI CRAXI: “HO BISGONO DI ALMENO 20 ONOREVOLI CHE MI ASSICURANO UN GOVERNO PER ALMENO 20 ANNI”. MI RICORDA IL POTERE MILLENARIO DI HITLER STALIN POI NAUFRAGATI MISERAMENTE. MISERAMENTE STA NAUFRAGANDO L’ITALIA. INOLTRE, LA POLITICA CHIARA DI DETERMINATI PARTITI DI SINISTRA CHE VOGLIONO SOSTITUIRE LA SOCIETA’ ITALIANA CON I MUSSULMANI. LE PRIME CHE ANDREBBERO A CASA SONO LE DONNE COL VELO. CUI PRODEST? SINISTRA

    0
    0
  8. RIPETO FINO ALLA NAUSEA TUTTI I MORTI E’ RESPONSABILE LA SINISTRA PRIMO CRAXI CON LA LEGGE CD MARTELLI. ORA IL PD EX PCI EX DS EX EX EX VOI SIETE RESPONSABILI IL VOSTRO SCOPO E’ QUELLO DI GUADAGNARE SUI CONRIBUITI VEDASI ORGANIZZAZIONI SINDACATI E ALTRI. POI LO SCOPO E’ DI AVERE MILIONI DI EX CLANDESTINI CHE VOTANO LA SINISTRA VEDASI CRAXI: “HO BISGONO DI ALMENO 20 ONOREVOLI CHE MI ASSICURANO UN GOVERNO PER ALMENO 20 ANNI”. MI RICORDA IL POTERE MILLENARIO DI HITLER STALIN POI NAUFRAGATI MISERAMENTE. MISERAMENTE STA NAUFRAGANDO L’ITALIA. INOLTRE, LA POLITICA CHIARA DI DETERMINATI PARTITI DI SINISTRA CHE VOGLIONO SOSTITUIRE LA SOCIETA’ ITALIANA CON I MUSSULMANI. LE PRIME CHE ANDREBBERO A CASA SONO LE DONNE COL VELO. CUI PRODEST? SINISTRA

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x