Scuola, Cgil, Cisl e Uil: «Personale Ata e docenti messinesi penalizzati» - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Scuola, Cgil, Cisl e Uil: «Personale Ata e docenti messinesi penalizzati»

.

Scuola, Cgil, Cisl e Uil: «Personale Ata e docenti messinesi penalizzati»

. |
giovedì 29 Agosto 2019 - 17:56
Scuola, Cgil, Cisl e Uil: «Personale Ata e docenti messinesi penalizzati»

I tre rappresentanti sindacali spiegano i disagi causati dalla carenza di personale dell’ufficio scolastico provinciale, a cui si è aggiunta l’assenza di un Dirigente d’Ambito (e del Direttore Generale della Sicilia

I segretari generali del comparto scuola di Cgil, Cisl e Uil, Pietro Patti, Carmelo Cardillo e Toti Piccolo scendono in campo in difesa del personale docente e Ata di Messina. In una nota congiunta, i tre rappresentanti sindacali spiegano i disagi causati dalla carenza di personale dell’ufficio scolastico provinciale, già denunciata a luglio scorso, a cui si è aggiunta l’assenza di un Dirigente d’Ambito (per scadenza mandato) e del Direttore Generale della Sicilia, andato in pensione il 30 aprile.

«In un momento di particolare intensa attività delle azioni propedeutiche a garantire un regolare avvio del prossimo anno scolastico – scrivono i rappresentanti di Flc Cgil, Cisl Scuola e Uil Scuola – l’Ambito territoriale di Messina e la Direzione Scolastica Regionale Siciliana si sono ritrovati senza un responsabile della firma per cui, molti dei provvedimenti, debbono fare la spola tra Messina e Palermo e tra Palermo e il Miur a Roma. Una regione come la Sicilia non può rimanere in una situazione di stallo come questa».

Secondo le tre sigle sindacali,i ritardi accumulati ad ogni passaggio tra gli uffici locali e quelli centrali, oltre la mancata possibilità di delegare molte funzioni agli uffici periferici, ad esempio non consentiranno la pubblicazione entro il 31 agosto di molti dei movimenti annuali. «Questi – sottolineano Patti, Cardillo e Piccolo – avrebbero garantito a molti nostri conterranei di prestare servizio nella propria terra, poca cosa per chi non vive in prima persona tale disgraziata condizione esistenziale, abbandonare affetti e talvolta figli piccoli. Personale di un territorio martoriato da tantissime necessità si ritrova ad affrontare spese di viaggio, di reperimento di un alloggio, per poi magari ad anno scolastico iniziato vedere accolta, con forte ritardo, l’istanza per poter prestare servizio nella propria provincia e tutto questo anche, se non soprattutto, per semplici ritardi nelle nomine “politiche”».

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007