Degrado ambientale ed igienico - sanitario nella II e nella III Circoscrizione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Degrado ambientale ed igienico – sanitario nella II e nella III Circoscrizione

Claudio Panebianco

Degrado ambientale ed igienico – sanitario nella II e nella III Circoscrizione

domenica 02 Agosto 2015 - 22:45
Degrado ambientale ed igienico – sanitario nella II e nella III Circoscrizione

Nella II Circoscrizione il Consigliere Giampiero Terranova segnala una stato di degrado delle strade portato principalmente dai cumuli di spazzatura accumulati nelle vie, tenendo conto anche del mancato servizio di pulizia. Mario Barressi e Benedetto Vaccarino, Consiglieri della III Circoscrizione, evidenziano lo stesso problema nei rioni Gazzi e Ferrovieri

Segnalazioni continue dai quartieri, dove le istituzioni si fanno naturalmente portavoce del dissenso dei cittadini. Sono ancora il rischio igienico – sanitario e gli interventi mancati i cardini principali delle denunce, contenenti anche toni stanchi ed esasperati.

Giampiero Terranova, Consigliere della II Circoscrizione, ha evidenziato lo stato in cui versano le strade della zona interessata dalla sua carica, riportando un quadro allarmante, "I cumuli di spazzatura", si legge nel comunicato, "che giacciono da giorni sulle strade e le alte temperature registrate alimentano e favoriscono il proliferare di grossi ratti ed insetti vari. I cassonetti della raccolta RSU non vengono lavati e sanificati come prevedono le norme vigenti in materia e le aree adiacenti agli stessi sono impregnate da liquami nauseabondi". Inoltre viene riportata la presenza di ratti, pulci, zecche blatte ed insetti vari, il tutto condito da un servizio di pulizia delle strade totalmente assente.

Nella III Circoscrizione, invece, i Consiglieri Mario Barresi e Benedetto Vaccarino hanno deciso di marcare il degrado in cui si trovano il rione Gazzi, la Via Faranda, la Via Reggio Calabria, le arterie limitrofe e nel rione Ferrovieri. Sono forti le parole usate dai Consiglieri, che sottolineano non solo lo stato della zona, ma esprimono anche tutto il loro dissenso riguardo la gestione della situazione da parte della Giunta, "Sacchetti della spazzatura giacciono da settimane", dichiarano Barresi e Vaccarino, "a ridosso dei marciapiedi, spazzamento quasi inesistente, per non parlare della scerbatura che non viene effettuata da mesi. Tutto questo mentre si stanno per essere emesse le nuove bollette della Tari. Fino ad oggi per avere un minimo di servizio bisogna aspettare qualche festa patronale con la processione del relativo Santo. Dopo due anni di Amministrazione Accorinti infatti , in questo settore è cambiato poco o nulla".

Claudio Panebianco

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. Tutto tristemente innegabile.
    Se solo i consiglieri spendessero anche due parole per invitare i cittadini a differenziare nelle isole.
    La percentuale di carta plastica vetro e lattine riciclabile è altissima.
    Questa possibilità esiste e va usata, non si può sempre attendere, in vano per altro.

    Salvatore

    0
    0
  2. Tutto tristemente innegabile.
    Se solo i consiglieri spendessero anche due parole per invitare i cittadini a differenziare nelle isole.
    La percentuale di carta plastica vetro e lattine riciclabile è altissima.
    Questa possibilità esiste e va usata, non si può sempre attendere, in vano per altro.

    Salvatore

    0
    0
  3. Nicola Ialacqua 6 Agosto 2015 05:42

    Per l’ultima frase avrei solo due cose da dire:
    1) La raccolta porta a porta differenziata in periferia?
    2) Lo spostamento da Messinambiente ad Amam?

    0
    0
  4. Nicola Ialacqua 6 Agosto 2015 05:42

    Per l’ultima frase avrei solo due cose da dire:
    1) La raccolta porta a porta differenziata in periferia?
    2) Lo spostamento da Messinambiente ad Amam?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007