"Segni di Donne" in mostra allo Spazio Macos - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Segni di Donne” in mostra allo Spazio Macos

Redazione

“Segni di Donne” in mostra allo Spazio Macos

mercoledì 13 Ottobre 2021 - 06:58

Con il nuovo progetto di Mostra di Arte Contemporanea Segni di Donne vengono proposte sei artiste che sono state invitate a pensare a un progetto che racchiudesse la loro visione del mondo

Sabato 16 ottobre 2021, alle ore 17.30, allo Lo Spazio Macos, sarà aperta al pubblico la Mostra di Arte Contemporanea “Segni di Donne” curata da Mamy Costa. L’inaugurazione sarà allietata dalla performance musicale alla chitarra della giovane artista Federica Fornaro.

Presentazione di Mamy Costa

“Con il nuovo progetto di Mostra di Arte Contemporanea Segni di Donne vengono proposte  sei artiste che  sono state invitate a pensare a un progetto che racchiudesse  la loro visione del mondo. Il risultato è una rassegna di artiste che provengono da cinque regioni diverse e che propongono 35 opere  tutte accomunate da un’elevata sperimentazione sulla materia e sulle tecniche artistiche. L’esposizione intende dimostrare come le donne possano ripensare il mondo attraverso l’arte, e di dimostrare attraverso le proprie capacità di poter reinterpretare la realtà, migliorando il mondo”.

Le protagoniste

Federica Fornaro di Messina

L’originalità dello stile è particolarmente evidenziata dal rilievo che assumono le forme, su tele campite per lo più con tecniche miste. Tele sulle quali spiccano forme perfette, lineari o poligonali, utilizzate a creare contesti labirintici, improbabili costruzioni.

Maddalena Governi di Siena

La sua pittura esprime grande forza e movimento, attraverso una linea pacata, esprime armonia quando esalta la bellezza dei soggetti femminili e della natura ed infine diventa musicale mediante un acceso cromatismo che si avvale di colori puri.

Segni di Donne, mostra allo "Spazio Macos"

Silvia Grassi di Lucca

Nella sua pittura propone esemplari bellezze, semplici e vere, filtrate con sensibile spirito di osservazione dalla visione della natura o del paesaggio e suggestivamente liricizzate nella resa formale e coloristica, rendendo armoniosi gli angoli di mondo che rappresenta con tocco naif.

Silvia Guglielmi di Bologna

La sua pittura esprime una colloquialità mediata da una innovativa strutturazione delle linee e delle masse cromatiche. Sentimenti delicati e intime emozioni formano il tessuto connettivo dei contenuti, esposti  in un contesto ove affiorano fresche  presenze.

Segni di Donne, mostra allo Spazio Macos

Ornella Pezzotta di Bergamo

Opere vivaci nel ritmo e  negli accostamenti cromatici che sintetizzano in modo mirabile  realtà e  percezioni emozionali. Pittura che propone un tessuto narrativo variegato in un alternarsi di ombre e luci che creano atmosfere meditative e serene.

Cinzia Ruzzetti di Roma

Tecnica di stesura e uso del colore di notevole raffinatezza e la tessitura è nell’insieme densa e trasparente. Un inno alla bellezza, una melodia di colori orchestrata con  gusto, con variazioni timbriche e tonali, trasmettendo così un messaggio di serenità.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x