Rapinato lo Spaccio Alimentare di via Catania - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Rapinato lo Spaccio Alimentare di via Catania

Ve. Cro.

Rapinato lo Spaccio Alimentare di via Catania

domenica 24 Gennaio 2016 - 08:31
Rapinato lo Spaccio Alimentare di via Catania

Minacciando il cassiere con l’arma, l’uomo si è fatto consegnare l’incasso della giornata e poi è fuggito nelle viuzze limitrofe.

Era armato di pistola e col volto coperto l’uomo che, ieri sera, ha quasi atteso l’orario di chiusura dello Spaccio Alimentare di via Catania e poi ha messo a segno il colpo. Modus operandi più o meno analogo a quelli messi in atto nelle diverse rapine che, nelle ultime settimane, stanno tenendo alto il livello di allerta dei negozianti.
Minacciando il cassiere con l’arma, l’uomo si è fatto consegnare l’incasso della giornata e poi è fuggito nelle viuzze limitrofe. Sulle sue tracce ci sono adesso i poliziotti di Messina che hanno già ascoltato i testimoni e reperito le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona. (Ve. Cro.)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. Sta diventando un pericolo sociale questi reati.
    Mi auguro che il Questore si renda conto che sta diventando un pericolo. Che organizzi delle squadre a combattere questo fenomeno che si sta espandendo a macchia d’olio.

    0
    0
  2. Sta diventando un pericolo sociale questi reati.
    Mi auguro che il Questore si renda conto che sta diventando un pericolo. Che organizzi delle squadre a combattere questo fenomeno che si sta espandendo a macchia d’olio.

    0
    0

Rispondi a antonio551 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007