Città di Messina, altra beffa nel finale. Termina 1-1 contro il Rende - Tempostretto

Città di Messina, altra beffa nel finale. Termina 1-1 contro il Rende

fabrizio berte

Città di Messina, altra beffa nel finale. Termina 1-1 contro il Rende

sabato 12 Aprile 2014 - 17:50

Al gol di Giovanni Cammaroto risponde a cinque minuti dal termine il bomber argentino Luciano Ariel Pignatta dal dischetto

Per la settima volta in questa stagione il Città di Messina subisce allo stadio “Giovanni Celeste” una rete decisiva nei minuti finali e vede smaterializzarsi altri punti preziosi. Contro il Rende va in scena una gara dal copione già visto più volte nel corso di questo campionato.

Padroni di casa in vantaggio grazie al colpo di testa vincente del difensore centrale Giovanni Cammaroto al 44′ del primo tempo, dopo una prima frazione di gara giocata dai messinesi in maniera piuttosto rinunciataria. Padroni di casa pericolosi solo con un destro al volo da fuori area del centrocampista messinese Davide Santamaria, tiro respinto dall’estremo difensore del Rende Demetrio Greco.
Nella ripresa gli ospiti spingono ma raramente si rendono pericolosi, e al tempo stesso al Città di Messina manca il guizzo per chiudere definitivamente il match. Alla mezz’ora del secondo tempo ci prova il centravanti argentino Luciano Ariel Pignatta, ma il suo sinistro termina alto sopra la traversa. All’87’, però, su un cross dalla destra di Maximiliano Ginobili, il pallone va a sbattere sulla mano del centrocampista senegalese Modou Ablaye Seck in piena area di rigore e il direttore di gara assegna il penalty. Dal dischetto non sbaglia il bomber Luciano Ariel Pignatta, che batte il giovane Ivan Mannino e fissa il risultato sul punteggio di 1-1. Ennesima beffa casalinga per il Città di Messina.

Per la terza volta nelle ultime tre gare giocate in casa allo stadio “Giovanni Celeste” il Città di Messina viene ripreso non solo nel finale ma sempre su calcio di rigore: era già successo contro il Comprensorio Montalto e contro il Licata.

La squadra di mister Gianfranco Laganà fa solo un piccolo passo in avanti in classifica, toccando quota 30 punti, e non riesce a raggiungere il Rende, che mantiene un vantaggio di tre punti sulla formazione messinese.

Giovedì, nel turno infrasettimanale pre pasquale, gara esterna per il Città di Messina sul campo del Pomigliano, formazione ormai salva, senza particolari ambizioni di classifica.

Il tabellino
Serie D, Girone I – 31ª giornata
Stadio “Giovanni Celeste” di Messina, sabato 12 aprile 2014
Città di Messina – Rende 1-1
Marcatori: 44′ pt Cammaroto (CdM), 42′ st Pignatta (R) su rigore.
Città di Messina: Mannino, Dombrovoschi, Costa, Santamaria (20′ st Seck), Cammaroto, Frassica, Cappello, Portovenero (44′ st Galletta), Manfrè, Camarda, Vella (24′ st Bonamonte). In panchina: Fazzino, Cucè, Fragapane, Munafò, Trovato, Calogero. Allenatore: Gianfranco Laganà.
Rende: Greco, Miceli, Crispino, Di Finizio (10′ st Lendi), Deffo (35′ st Versace), Ginobili, Grisolia, Musca, Pignatta, Ottonello (45′ st Marchio), Caruso. In panchina: De Brasi, Pellegrino, Molinaro, Romano, Musacco, Irace. Allenatore: Bruno Trocini.
Arbitro: Andrea Mei della sezione di Pesaro.
Assistenti: Michele Dell’Università della sezione di Aprilia e Domenico Franchitto della sezione di Cassino.
Ammoniti: 13′ pt Dombrovoschi (CdM), 29′ pt Di Finizio (R), 35′ pt Crispino (R), 3′ st Santamaria (CdM), 7′ st Mannino (CdM), 8′ st Pignatta (R), 25′ st Musca (R), 27′ st Lendi (R), 45′ st Seck (CdM).
Espulsi: nessuno.
Recupero: 1′ pt, 6′ st.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007