Shorinji Kempo. Al via un corso di difesa personale riservato alle donne - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Shorinji Kempo. Al via un corso di difesa personale riservato alle donne

Piero Genovese

Shorinji Kempo. Al via un corso di difesa personale riservato alle donne

sabato 30 Marzo 2019 - 09:16
Shorinji Kempo. Al via un corso di difesa personale riservato alle donne

Nella giornata di mercoledì, giorno 3 aprile, avrà inizio un corso di Shorinji Kempo finalizzato alla difesa personale femminile. Otto gli appuntamenti in programma, con cadenza settimanale, presso la palestra Sirene dei due mari in via Circuito, contrada Canalone villaggio Torre Faro.

Il corso, organizzato dall’ASD Shorinji Kempo Messina, Branch Riviera Nord, sarà diretto da Sensei Giovanni Oteri, 4th Dan Seikenshi, esaminatore di seconda classe, branch master di Messina Riviera Nord, (centro di pratica affiliato alla Federazione italiana Shorinji Kempo). L’istruttore sarà coadiuvato da praticanti donne di Shorinji Kempo che hanno maturato una significativa esperienza nell’autodifesa.

L’iniziativa proposta nasce con l’intenzione di offrire a tutte le donne di ogni età un servizio di utilità sociale, ovvero esplorare il campo della difesa personale, tema mai cosi attuale come in questo periodo storico. Verranno proposti semplici ma efficaci principi tecnici e mentali sia di prevenzione che di reazione da applicare in caso di un’eventuale aggressione.

Come spiegato dal sensei Oteri, organizzatore del corso, “lo Shorinji Kempo è un’arte marziale di autodifesa complessa che conta più di seicento tecniche codificate. Viene proposta sia la difesa a distanza da calci e pugni con parate schivate e contrattacchi (sistema tecnico Goho) sia la difesa corpo a corpo con tecniche di svincolo, leve articolari, torsioni, immobilizzazioni, sollecitazione di punti di pressione (sistema tecnico Juho). Durante uno scontro fisico offre quindi un sistema di autodifesa completo ed estremamente efficace.

Si tratta di una disciplina composta da Tecnica (arte marziale) ed Insegnamento (sistema educativo). Da sottolineare come molteplici siano i benefici che se ne possono trarre. Oltre l’acquisizione dell’abilità tecnica nell’autodifesa, sviluppa l’individuo nella sua combinazione e unione di corpo e mente e produce una piacevole sensazione di benessere fisico. L’Insegnamento, poi, trasmette ai praticanti valori morali importanti come compassione verso il prossimo, senso della giustizia, coraggio, capacità di azione, ricerca della pace e della felicità propria e altrui”.

Tale disciplina si prefigge come obiettivo ideale quello di contribuire alla pace e al benessere della società. Il principale insegnamento che viene trasmesso ai suoi praticanti è racchiuso nella seguente frase.“Nakaba wa jiko no shiawase wo, nakaba wa hito no shiawase wo” ovvero “impara a vivere meta per la propria felicità e meta per la felicità degli altri”.

“E’ doveroso – sottolinea Oteri – quanto necessario precisare come il corso proposto sia fine a se stesso e come non possa garantire la padronanza delle tecniche di Shorinji Kempo, la cui acquisizione necessita, invece, di pratica continua e prolungata. Ciò nonostante alcuni atteggiamenti e principi che verranno spiegati e praticati potranno dare maggiore consapevolezza alle donne sulle proprie potenzialità fisiche e mentali. Sapersi difendere è un diritto che non dovrebbe essere negato a nessuno, ma è prima di tutto una questione psicologica, un atteggiamento mentale. Occorre essere consapevoli che ogni donna può essere soggetto di aggressioni e che quando ciò si verifica bisogna possedere gli strumenti necessari per reagire.

Al di là del corso proposto tutti i centri di pratica di Shorinji Kempo sparsi sul territorio messinese sono pronti ad accogliere donne, ragazze e bambine che vogliano approcciarsi a questa disciplina marziale.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007