Roccalumera. "Tavolo tecnico col prefetto per non perdere il distaccamento dei Vigili del fuoco" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Roccalumera. “Tavolo tecnico col prefetto per non perdere il distaccamento dei Vigili del fuoco”

Carmelo Caspanello

Roccalumera. “Tavolo tecnico col prefetto per non perdere il distaccamento dei Vigili del fuoco”

venerdì 20 Maggio 2016 - 09:12
Roccalumera. “Tavolo tecnico col prefetto per non perdere il distaccamento dei Vigili del fuoco”

Istanza del gruppo di minoranza, con il coinvolgimento di tutte le parti interessate. Alla cittadina jonica è’ stata assegnata la relativa dotazione organica composta di 26 unità (2 capireparto, 8 capisquadra e 16 vigili), ma non ci sono ancora i locali

“Bisogna trovare nell’immediato una sede provvisoria dove ospitare il distaccamento permanente dei Vigili del fuoco in maniera tale che questo servizio venga attivato, nelle more che si costruisca la sede dei Vigili del Fuoco di Roccalumera che, peraltro, in passato era già stata inserita in un programma di finanziamento”. A sostenerlo sono i consiglieri di minoranza Rita Corrini, Ada Maccarrone, Giuseppe Melita, Maria Grazia Saccà e Antonella Totaro, i quali hanno avanzato la richiesta di istituire un tavolo tecnico alla presenza “di tutti gli attori principali di questa scommessa”.

LA RICHIESTA ALLE ISTITUZIONI L’istanza è stata inviata al sindaco di Roccalumera, Gaetano Argiroffi, al presidente del Consiglio comunale, Antonio Garufi, al prefetto di Messina, Stefano Trotta, al comandante provinciale dei Vigili del fuoco e al dirigente del dipartimento di protezione civile. Con decreti del ministero dell’Interno e del dirigente generale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, rispettivamente del 31 luglio e 3 agosto del 2015, è stata individuata Roccalumera come sede di distaccamento permanente. E’ stata assegnata la relativa dotazione organica composta di 26 unità (2 capireparto, 8 capisquadra e 16 vigili).

L'IMPORTANZA DEL PROGETTO La realizzazione del distaccamento permanente dei Vigili del fuoco di Roccalumera, iniziata ben sette anni orsono dalla precedente amministrazione, sembra finalmente giunta alla fase conclusiva. “Non sfugge a nessuno l’importanza strategica di un servizio – esordisce il capogruppo di minoranza Corrini – che eleva in modo sostanziale il grado di sicurezza dei cittadini del comprensorio ricadente tra S’Alessio Siculo e Scaletta Zanclea. Altrettanto strategica è l’individuazione di Roccalumera quale comune baricentrico e, in più, dotato di svincolo autostradale. Adesso che siamo alla fase conclusiva – aggiunge la consigliera comunale – occorre fare quadrato, ciascuno nei rispettivi ruoli ma tutti nella medesima direzione, affinché il decreto venga reso operativo nel più breve tempo possibile: la sicurezza è un valore così importante da accomunare tutti, maggioranza e minoranza”. Giuseppe Melita sottolinea la “bontà e l’utilità dell’iniziativa, che è stato possibile apprezzare già a partire dal 2008 allorquando a Roccalumera si insediò un distaccamento provvisorio dei Vigili del fuoco nel periodo estivo: esperienza positiva ripetuta negli anni successivi. Sulla scorta di questa esperienza – incalza l’esponente di opposizione – si intensificò una sinergia tra le varie istituzioni interessate (Comune di Roccalumera, dipartimento regionale Protezione civile, Corpo dei Vigili del fuoco, prefettura) che ha finalmente portato i risultati sperati. La scorsa estate, purtroppo, non è stato attivato nemmeno il distaccamento provvisorio, ma adesso che Roccalumera è stata individuata come sede permanente è necessario porre in essere tutte le iniziative utili affinché quanto già decretato diventi realtà”. Nel documento firmato congiuntamente, i consiglieri di minoranza evidenziano che “bisogna, innanzitutto, trovare nell’immediato una sede provvisoria dove ospitare il distaccamento permanente dei Vigili del fuoco in maniera tale che questo servizio venga attivato, nelle more che si costruisca la sede dei Vigili del fuoco di Roccalumera che, peraltro, in passato era già stata inserita in un programma di finanziamento. Affinché tutto si realizzi celermente – si legge inoltre – è opportuno valutare l’istituzione di un tavolo tecnico.

MINORANZA PRONTA A COLLABORARE Noi – rimarca l'esponente della minoranza – siamo pronti a contribuire a qualsiasi iniziativa che l’Amministrazione comunale ritenga utile per il raggiungimento dell’obiettivo sopra descritto. Ai rappresentanti degli Enti ai quali abbiamo indirizzato l’istanza per opportuna conoscenza – conclude il documento – porgiamo l’invito a contribuire, ognuno per le proprie competenze, a porre in essere quell’attività sinergica già sperimentata in passato e che oggi sta dando i risultati sperati”.

CARMELO CASPANELLO

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x