Silvia Chiesa e Maurizio Baglini portano in scena "Il violoncello visto dai grandi pianisti" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Silvia Chiesa e Maurizio Baglini portano in scena “Il violoncello visto dai grandi pianisti”

Redazione

Silvia Chiesa e Maurizio Baglini portano in scena “Il violoncello visto dai grandi pianisti”

venerdì 26 Novembre 2021 - 06:55

Il concerto prevede musiche di Ferruccio Busoni, Franz Liszt, Fryderyk Chopin, Sergej Rachmaninov

Imperdibile appuntamento con lo straordinario duo composto da Silvia Chiesa al violoncello e Maurizio Baglini al pianoforte domenica 28 novembre 2021 alle ore 18, al Palacultura Antonello, per la 101ª Stagione della Filarmonica Laudamo di Messina.

«Il violoncello visto dai grandi pianisti» è il titolo del concerto che prevede musiche di Ferruccio Busoni, Franz Liszt, Fryderyk Chopin, Sergej Rachmaninov.

I due musicisti dal 2005 hanno tenuto insieme oltre duecentocinquanta concerti, ed a loro sono stati dedicati brani di Marco Betta, Nicola Campogrande, Gianluca Cascioli e Azio Corghi.

Silvia Chiesa è l’artista che più ha contribuito ad ampliare gli orizzonti del violoncello. Ha rilanciato il repertorio del Novecento, riscoprendo capolavori dimenticati, e ha stimolato la produzione di nuove opere per il suo strumento eseguendole su prestigiosi palcoscenici internazionali.

Ha ideato la “Trilogia del Novecento italiano” (Sony Classical), ed è dedicataria di brani per violoncello e orchestra di Azio Corghi e Matteo D’Amico, ed è stata scelta da grandi compositori fra cui Gil Shohat, Nicola Campogrande, Aldo Clementi, Michele Dall’Ongaro, Peter Maxwell Davies, Giovanni Sollima, Gianluca Cascioli e Ivan Fedele per prime esecuzioni di loro opere.

È l’unica musicista tra le autrici del libro From Women to the World curato da Elizabeth Filippouli (Ed. I.B.Tauris, Bloomsbury Publishing Plc) che riunisce i contributi di un gruppo globale di “donne ispiratrici”.

Maurizio Baglini, pianista visionario, con il gusto per le sfide musicali, ha un’intensa carriera concertistica internazionale. Vincitore a 24 anni del “World Music Piano Master” di Montecarlo, si esibisce regolarmente all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, al Teatro alla Scala di Milano, al Teatro San Carlo di Napoli, alla Salle Gaveau di Parigi, al Kennedy Center di Washington ed è ospite di prestigiosi festival, tra cui La Roque d’Anthéron, Yokohama Piano Festival, Australian Chamber Music Festival, “Festival Pianistico Internazionale di Bergamo e Brescia.
Ha suonato come solista con importanti compagini tra cui l’Orchestra della Rai, la Gustav Mahler Jugendorchester, l’Orchestre Philharmonique de Monaco, la New Japan Philharmonic Orchestra. È il direttore artistico dell’Amiata Piano Festival, rassegna musicale internazionale che ha fondato nel 2005.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x