Siracusano: "Sono in dolce attesa, non era il periodo ideale per candidarmi a sindaco" Video - Tempostretto

Siracusano: “Sono in dolce attesa, non era il periodo ideale per candidarmi a sindaco” Video

Carmelo Caspanello

Siracusano: “Sono in dolce attesa, non era il periodo ideale per candidarmi a sindaco” Video

martedì 26 Aprile 2022 - 06:50

MESSINA. In caso di vittoria di Croce e del Centrodestra sarà assessore: "Qualsiasi ruolo va bene per rappresentare gli interessi della mia città. Il risanamento? Passa anche dalla Zona Falcata"

di Carmelo Caspanello (montaggio video Matteo Arrigo)

MESSINA – Onorevole, il candidato sindaco Maurizio Croce è perentorio: nessun ticket con Matilde Siracusano. Quale sarà il suo ruolo nel contesto della squadra di centrodestra, in qualità di assessore?

“Io sono disponibile – risponde la parlamentare nazionale di Forza Italia, Matilde Siracusano – ad assumere qualsiasi ruolo purché possa essere utile alla mia città. Credo che far parte della squadra della Giunta di Croce possa consentirmi di rappresentare gli interessi della città con più autorevolezza sia in Parlamento che presso il Governo”.

Da parlamentare ad un ruolo di assessore nella città di Messina. Qual è la molla che è scattata dopo che Matilde Siracusano era stata da più parti indicata quale probabile candidato a sindaco (c’era anche un’ampia convergenza…)?

“Parliamo di una scelta che riguarda la sfera personale, maturata dopo un confronto anche con il mio partito. Sono in dolce attesa e quindi non era il periodo ideale per svolgere la campagna elettorale da candidata alla carica di primo cittadino. Lo dico, non perché la maternità sia incompatibile con l’attività di sindaco, anzi… Ogni tanto sono un po’ stanca e questo è stato il motivo principale per cui ho rifiutato la candidatura che per me era un onore. Così come è un onore fare l’assessore ed è un onore avere un ruolo all’interno della Giunta. Mi auguro – prosegue sorridendo – che ciò mi consenta di fare la ‘lobbista’ di Messina nei tavoli nazionali”.

Una campagna elettorale anomala. Si immaginava ad un certo punto che ci potesse essere l’unità nel centro-destra. Così non è stato. La Lega alla fine è andata per i fatti propri con Germanà. Cosa sta succedendo nel centrodestra a Messina?

“Quella di Germanà è una scelta per me incomprensibile perché comunque alla fine tutto il centrodestra è compatto a parte questa decisione, venuta fuori nelle ultime battute, della Lega che io ritengo sia una sciagura. Non per noi in quanto la forza delle liste che sostengono Croce è comunque espressione di un centrodestra compatto e forte tranne la Lega, ma perché c’è un popolo di centrodestra che vuole il centrodestra unito quindi è incomprensibile non presentarsi uniti”.

Quanto ha fatto Matilde Siracusano per il risanamento è ormai cosa nota. Cosa rimarrebbe da fare? In caso di vittoria c’è per lei una delega anche per il risanamento…

“Sicuramente bisogna accelerare l’iter, la fase attuativa della legge sul risanamento che è stata approvata quest’anno in Parlamento grazie anche all’intervento determinante del ministro per il Sud Mara Carfagna. Ciò affinché nel giro di un paio d’anni si completi la fase attuativa della stessa legge e quindi baracche zero e case dignitose a queste persone che per troppi anni hanno sofferto questa barbarie”.

Sotto il profilo politico l’asse Picciolo-Genovese quanto pesa in seno alla coalizione del centrodestra e quanto peserà sulla campagna elettorale? “Sono delle risorse importanti. Il nostro tavolo è composto da 11 sigle ed ognuno ha il peso specifico che i messinesi gli riconoscono. Quindi demonizzare partiti e persone per me lascia il tempo che trova. Sono i risultati che contano e i risultati sono i messinesi a deciderli”.

Ancora si è parlato poco di programmi. Il consiglio sulla prima cosa da fare a Croce, in caso di elezione, quale sarà?

“Intanto credo che sia molto importante riqualificare la Zona Falcata, una questione di cui mi sto già occupando in Parlamento. Parliamo di un’area che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di Messina e che attualmente è definita sito… orfano. Un’area fortemente inquinata che va assolutamente bonificata   quanto prima. Ho chiesto già al governo di mobilitarsi per stanziare delle risorse adeguate. Anche questo fa parte dell’opera di risanamento complessiva della città”.

Tag:

7 commenti

  1. bonanno giuseppe 26 Aprile 2022 08:46

    auguri……megghi accussi …….

    95
    1
  2. ahhaha…forza Basile…assessore da Roma…non si puo sentire…

    4
    2
  3. On.Siracusano le dichiarazioni
    Che ha rilasciato le fanno onore
    Spero che i cittadini tengano
    Ben presente al momento del voto, chi merita di rappresentarci.
    Auguri Matilde e Auguri per la dolce attesa.
    FORZA MATILDE

    2
    9
  4. Auguri on. SIRACUSANO
    TI VOGLIAMO PRESENTE NELLA FUTURA GIUNTA COMUNALE..IL TUO APPORTO
    SARÀ PREZIOSO PER UNA RIPRESA ECONOMICA E SOCIALE DI QUESTA BELLA CITTÀ CHE DA QUALCHE ANNO GALLEGGIA NEL DEGRADO.
    MESSINESI, NON LASCIAMOCI
    SFUGGIRE QUESTA OPPORTUNITÀ PER AVERE
    MATILDE AL NOSTRO SERVIZIO.

    3
    11
    1. Prima di averla in giunta dovrete spiegare all’onorevole Siracusano dove si trova Messina magari le mandate le coordinate.

      5
      4
      1. L’onorevole Siracusano sa talmente BENE dove si trova MESSINA che l’ ha fatta conoscere a ROMA semplicemente attraverso una mostra fotografica 😏…. piuttosto altri🤔 non sanno NIENTE di MESSINA se non feste tarallucci e 🍷😏,tour musicali,e sponsorizzazioni in DIRETTE raddoppia followers😤😡😖….. AUGURISSIMI Onorevole 🤩….lei sarebbe stata l’avversario che non avrebbe fatto dormire sugli allori Cateno e Company…. sono certa che lo avrebbe “polverizzato “nella sua stessa cipria con cui ci ha imbellettato 😏!!!!!!

        1
        1
      2. PRINCIPALMENTE È SUO IL MERITO CHE LE BARACCHE SIANO STATE PORTATE ALLA RIBALTA DEL PARLAMENTO.
        LA CARFAGNA E LA GELMINI
        HANNO FATTO IL RESTO
        STUDIA!!!!

        3
        1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007