Moneta complementare, Perna non si arrende. Presentata la "Notte di Orione" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Moneta complementare, Perna non si arrende. Presentata la “Notte di Orione”

Moneta complementare, Perna non si arrende. Presentata la “Notte di Orione”

martedì 21 Ottobre 2014 - 13:37
Moneta complementare, Perna non si arrende. Presentata la “Notte di Orione”

Lunedì 27, al Palacultura, assemblea pubblica per proporre il nome che prenderà la moneta che l'assessore Perna vuole introdurre a Messina, nonostante i dubbi e le perplessità. Il 31 ottobre invece sarà riattivata la fontana di Orione di piazza Duomo, per l'evento organizzate diverse iniziaitive.

L’assessore Tonino Perna non si arrende e, tra le mille difficoltà di un Comune che a stento riesce a mandare avanti l’ordinario, punta ancora a introdurre a Messina la moneta complementare. L’idea era stata presentata nei mesi scorsi (vedi articolo correlato) e nel frattempo l’assessore alla Cultura della giunta Accorinti è andato avanti su questo progetto. Lo sperimentò in Calabria quando era presidente del Parco dell’Aspromonte, ora vuole portarlo nella città dello Stretto, con la convinzione che possa essere un sistema per risollevare l’economia. Anche se in realtà l’assessore oggi è un po’ sfuggito alle domande su come questa moneta potrà davvero pesare positivamente sulla vita economica della città. Perna in questa fase punta a coinvolgere in cittadini in un processo partecipativo che porti alla scelta del nome da dare alla moneta complementare. Per questo motivo lunedì 27, alle ore 16, al Palacultura, si svolgerà un'assemblea pubblica per stabilirne la denominazione.

“Dopo una serie di incontri con esponenti di diverse associazioni e movimenti politici – ha dichiarato Perna – è stato deciso di procedere attraverso un'assemblea pubblica che sceglierà una terna di nomi da sottoporre ad un referendum on line e una giuria di esperti che dovrà successivamente valutare le proposte grafiche per le nuove banconote. La scelta di procedere con la moneta locale non è riferibile ad un'eccentricità del sottoscritto, in quanto attualmente ne abbiamo più di cinquemila nel mondo, com'è facilmente riscontrabile su internet”.

Non solo moneta però. La conferenza stampa di oggi ha visto allo stesso tavolo il sindaco, Renato Accorinti, l’assessore Tonino Perna, l’assessore regionale ai Beni culturali, Giusy Furnari, il Soprintendente di Messina, Rocco Scimone, la responsabile della Soprintendenza di Messina – sezione beni storico-artistici, Grazia Musolino, il direttore della Biblioteca regionale, Sergio Todesco, e l'architetto Nino Principato, per la presentazione degli appuntamenti della “Notte di Orione”, organizzata per venerdì 31.

“In occasione della riattivazione del sistema idrico della fontana di Orione, una delle più belle d’Italia del XVI secolo, – hanno sottolineato Accorinti e Perna – abbiamo scelto di coniugare l'appuntamento dell'inaugurazione della fontana con una serie di eventi culturali, per agevolare e stimolare la partecipazione della gente”.

“ Per me – ha aggiunto l'assessore regionale Furnari – è un piacere avere contribuito alla restituzione ai cittadini messinesi di un pezzo di storia. E' nostro obiettivo lavorare in perfetta sinergia col comune di Messina per proseguire su questa linea tracciata”.

Le iniziative partiranno alle ore 17 con una visita guidata, a cura dell'architetto Nino Principato, alla galleria/acquedotto della fontana di Orione, in passato collegata a Camaro da cui prendeva l’acqua del torrente; alle 18 l'inaugurazione della mostra di sculture, dedicata alla “contemplazione”, alla Chiesa degli Alemanni, curata da Jolanda Vacalebre; in Cattedrale, alle 19, proiezioni di particolari delle fontana e commento di studiosi e storici dell’arte, a cura della responsabile della Soprintendenza di Messina – sezione beni storico-artistici, Grazia Musolino, e con la collaborazione di Padre Giuseppe La Speme, delegato arcivescovile per la Cattedrale; alle 20 al Palacultura, dov'è stato installato un planetario, l'astronomo Scopelliti illustrerà il ruolo e le virtù della costellazione di Orione; e a conclusione, alle 22.30, nell'Auditorium del Palacultura, concerto del maestro Giovanni Renzo, che per l'occasione ha composto un brano dedicato ad Orione.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

8 commenti

  1. una moneta con lo stemma della monnezza da un lato e dall’altro lato
    un “buddaci”

    0
    0
  2. una moneta con lo stemma della monnezza da un lato e dall’altro lato
    un “buddaci”

    0
    0
  3. Pernacchia andrebbe bene.

    0
    0
  4. Pernacchia andrebbe bene.

    0
    0
  5. Così renatino salderebbe i debiti del comune.
    Vota Antonio, Vota Antonio,Vota Antonio.
    George

    0
    0
  6. Così renatino salderebbe i debiti del comune.
    Vota Antonio, Vota Antonio,Vota Antonio.
    George

    0
    0
  7. Al Palacultura non è stato installato “un Planetario”, ma “il Planetario” dell’Istituto Nautico.
    E per questa grande opportunità, sarebbe il caso di ringraziare i docenti e gli alunni del Nautico che permetteranno a tutti coloro che lo vorranno, di vivere un’esperienza unica.

    0
    0
  8. Al Palacultura non è stato installato “un Planetario”, ma “il Planetario” dell’Istituto Nautico.
    E per questa grande opportunità, sarebbe il caso di ringraziare i docenti e gli alunni del Nautico che permetteranno a tutti coloro che lo vorranno, di vivere un’esperienza unica.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007