Disagi viari e problemi di sicurezza a Salice, villaggio senza vie di fuga - Tempo Stretto

Disagi viari e problemi di sicurezza a Salice, villaggio senza vie di fuga

Disagi viari e problemi di sicurezza a Salice, villaggio senza vie di fuga

giovedì 19 Aprile 2012 - 08:51
Disagi  viari e problemi di sicurezza a Salice, villaggio senza vie di fuga

Il consigliere di circoscrizione Cardullo scrive all’amministrazione comunale e propone le “sue” soluzioni

Problemi di viabilità a Salice. A segnalarli è il consigliere della VI circoscrizione Nunzio Cardullo. Nel villaggio di Salice – scrive in una lettera indirizzata all’amministrazione comunale – VIA PRINCIPE UMBERTO è la sola arteria che attraversa tutto il paese e collega il quadrivia Portella – Castanea, estendendosi fino alla S.S. 113 al ponte di Marmora.
«In alcuni tratti, anche per oltre 300 mt, la carreggiata misura non più di 2,50 di larghezza è laddove la stessa è più larga, tale eccesso di spazio viene sfruttato dai residenti, per posteggiare le proprie auto, non essendoci aree di parcheggio adibite. E’ facilmente intuibile quanto tutto questo possa giornalmente causare costanti e persistenti problemi di viabilità. Specie nelle domeniche, nei giorni di festa, e soprattutto nel periodo estivo, quando il paese raddoppia il numero di abitanti, e il traffico viene ingorgato oltre che dai residenti da miriadi di vacanzieri che scelgono tale più semplice percorso per arrivare nelle spiagge della riviera Tirrenica».
Al di là della viabilità, secondo Cardullo si pone un’altra « questione di primaria importanza, quale è quella di Protezione Civile», visto che «il paese non ha vie di fuga».
«La realizzazione di una eventuale strada alternativa – continua il rappresentante di quartiere – è diventata una necessità che non può assolutamente essere rimandata» ed è lo stesso a Cardullo a proporre le possibili soluzioni da attuare per rendere la viabilità fluida e scorrevole, anche se poi lascia ai tecnici comunali la valutazione sulla fattibilità di quanto suggerito.
Il consigliere della sesta circoscrizione propone di «allargare la carreggiata, sfruttando i punti di pertinenza comunale e dove, invece, insistono terreni di proprietà privata, si dovrebbe provvedere ad un esproprio per pubblica utilità di piccoli metraggi di terreni attigui alla strada principale, da utilizzare a tale scopo. In concomitanza a ciò istituire aree di sosta su spazi da poter destinare a parcheggio, per tutti coloro che attualmente posteggiano le loro auto lungo il percorso stradale».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007