Sparatoria al M'Ama, 14 anni in appello a Cutè e Aloisi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sparatoria al M’Ama, 14 anni in appello a Cutè e Aloisi

Alessandra Serio

Sparatoria al M’Ama, 14 anni in appello a Cutè e Aloisi

mercoledì 29 Maggio 2019 - 18:14

Stangati i due giovani che a Luglio 2017 aprirono il fuoco nel locale notturno, ferendo una ragazza all'interno.

Anche per i giudici di secondo grado la sparatoria del luglio 2017 al M’Ama fu tentato omicidio. La Corte d’Appello ha emesso oggi il verdetto per Alessandro Cutè e Gianfranco Aloisi – i due ragazzi arrestati poco dopo il fatto, decidendo la condanna a 14 anni.

In primo grado i due erano stati condannati a 16 anni 8 mesi. All’apertura del processo d’appello i difensori, gli avvocati Salvatore Silvestro e Carlo Autru – avevano proposto il patteggiamento a 6 anni ed 8 mesi, accettato dalla Procura Generale. Ma i giudici hanno detto no e hanno confermato integralmente l’accusa-

Il giovane Cutè ed Aloisio erano stati fermati poco dopo il far west scoppiato nel locale notturno della riviera nord, era il 22 luglio. Dentro c’era una festa e il buttafuori negò loro l’ingresso, che reagirono tornado poco dopo in motorino e sparando cinque colpi di pistola.

Uno dei colpi raggiunse una ragazza di Briga Marina, che rischiò la vita per il solo fatto di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007