Costone a rischio a Rodia. Biancuzzo sollecita l’intervento di messa in sicurezza - Tempostretto

Costone a rischio a Rodia. Biancuzzo sollecita l’intervento di messa in sicurezza

Costone a rischio a Rodia. Biancuzzo sollecita l’intervento di messa in sicurezza

Tag:

mercoledì 17 Febbraio 2016 - 07:53

Il consigliere della VI circoscrizione lancia l’allarme su un costone roccioso a Rodia: “Evitiamo un crollo annunciato – dice –“

31 dicembre 2013, 24 agosto 2014, del 3 marzo 2015, 10 settembre 2015 e del 4 gennaio 2016. Sono le date in cui il consigliere della VI circoscrizione, Mario Biancuzzo, ha sollecitato un intervento sul costone a protezione della strada comunale che collega la contrada Policara di Rodia con la strada statale 113/dir.

“Ormai sono trascorsi oltre due anni da quando, causa forti temporali, il 31 dicembre 2013, parte del muraglione staccatosi ha invaso la strada statale 113/dir nei pressi della Madonnina a Rodia – ricorda Biancuzzo -. Personale dell’Anas la sera stessa è stato costretto ad intervenire per rimuovere pietrame e detriti riversati lungo la strada statale ad alta densità di traffico. Oggi parte del costone roccioso di sostegno alla strada comunale Policara, sopra la strada statale 113 dir, ha subìto uno svuotamento di materiale con la creazione di una vistosa bucatura e con materiale che continua a sbriciolarsi e franare”.

Il consigliere chiede “il rifacimento del muro di sostegno e di tutte le opere di consolidamento, relative alla messa in sicurezza, anche con somma urgenza, per evitare che precipiti insieme alla strada comunale sulla strada statale 113/dir. a salvaguardia delle persone in transito ed a tutela della pubblica e privata incolumità. E per evitare che i residenti nella contrada Policara, in caso di nuovi crolli possano rimanere completamente isolati”.

Il Comune ha provveduto a transennare la parte pericolante ma la recinzione è abbandonata, all’interno crescono erbacce, sterpaglie e persino un alberello di fico e raccoglie i detriti che si sbriciolano dal muraglione.

2 commenti

  1. TRA TUBI DI FOGNE ROTTE DEPURATORI (SE NON RICORDO MALE) STRADE SPORCHE SPAZZATURA E ORA QUESTO COSTONE CHE BELLA ZONA E’ QUESTA SAREBBE LA CITTA’TURISTICA?

    0
    0
  2. TRA TUBI DI FOGNE ROTTE DEPURATORI (SE NON RICORDO MALE) STRADE SPORCHE SPAZZATURA E ORA QUESTO COSTONE CHE BELLA ZONA E’ QUESTA SAREBBE LA CITTA’TURISTICA?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007