Violenza sessuale su crocerista inglese, convalidato l'arresto del 27enne americano - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Violenza sessuale su crocerista inglese, convalidato l’arresto del 27enne americano

Violenza sessuale su crocerista inglese, convalidato l’arresto del 27enne americano

martedì 17 Luglio 2012 - 18:45

E' stato convalidato dal gip Genovese il fermo dell'americano che avrebbe violentato una turista inglese su una nave da crociera che sabato è giunta in porto a Messina. Il giovane resta rinchiuso nel carcere di Gazzi per rispondere di violenza sessuale ma al gip ha detto che si è trattato di un rapporto incompleto e consenziente. Intanto si apprendono nuovi particolari della vicenda.

Resta in carcere il 27enne cittadino americano accusato di aver violentato durante una crociera una turista inglese. Il gip Antonino Genovese ha convalidato il fermo disposto dal procuratore aggiunto Vincenzo Barbaro e dal sostituto procuratore Anna Maria Arena. Lo statunitense rimane dunque rinchiuso nel carcere di Gazzi per rispondere del reato di violenza sessuale. Il giovane ha negato ogni addebito e ha detto di avere avuto solo rapporti non completi ma consenzienti. Intanto si apprendono nuovi particolari della vicenda. La ragazza inglese si era imbarcata con i genitori a Civitavecchia per compiere una crociera nel Mediterraneo. Quella sera stessa la 27enne conobbe in uno dei bar della nave il giovane del Colorado. Bevvero qualcosa e poi andarono a ballare. Poco dopo l’una la ragazza decise di rientrare in cabina per andare a dormire. L’americano si offrì di accompagnarla ed entrò con lei in cabina. A questo punto avrebbe perso il controllo. L’ha buttata sul letto e poi l’ha costretto ad avere un rapporto sessuale come confermerebbero i graffi e le ecchimosi trovate sulle gambe della ragazza. La turista inglese, una volta rimasta da sola, è uscita dalla cabina in lacrime e completamente nuda. Ha bussato di cabina in cabina chiedendo aiuto finchè le hanno aperto due donne che hanno dato l’allarme. E’ stato avvisato il comandante e l’Ufficio marittimo portuale di Messina. Quando sabato scorso la nave è giunta in porto la ragazza è stata sentita dagli uomini della Squadra Mobile. E per il 27enne americano è scattato il fermo che oggi è stato tramutato in arresto

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007