Sturniolo: "Ecco Cariddi e Fusco, i miei assessori per una Messina a misura di lavoratore" - Tempostretto

Sturniolo: “Ecco Cariddi e Fusco, i miei assessori per una Messina a misura di lavoratore”

Marco Olivieri

Sturniolo: “Ecco Cariddi e Fusco, i miei assessori per una Messina a misura di lavoratore”

Tag:

martedì 03 Maggio 2022 - 10:49

I due si aggiungono a Bisazza e Currò: salgono a quattro gli assessori designati dal candidato sindaco per Messina in Comune

MESSINA – Discontinuità rispetto all’amministrazione De Luca, democrazia e partecipazione per una città a misura di lavoratori e cittadini. Salgono a quattro gli assessori designati dal candidato sindaco Gino Sturniolo per la lista Messina in Comune. Dopo l’architetta Barbara Bisazza, con attenzione all’ambiente e alla bellezza del territorio, e Antonio Currò, segretario cittadino del Prc – Partito della Rifondazione comunista e impegnato per il diritto all’abitare, oggi sono stati ufficializzati altri due assessori (nella foto) dell’eventuale Giunta Sturniolo. Si tratta del docente di Filosofia Gaetano Princiotta Cariddi, classe 1983, designato assessore ai Beni comuni e all’autogovermo, e di Francesca Fusco, 44 anni, una militanza sindacale nell’Orsa e un impegno politico prima nel Prc.

“Discontinuità e tutela dei lavoratori”

Per il candidato sindaco di Messina in Comune, «l’obiettivo è quello di rendere ancora più palese la nostra discontinuità con la passata amministrazione: vogliamo tornare a vivere in una città dove cittadini e lavoratori hanno un ruolo da protagonisti assoluti. Francesca Fusco – osserva Luigi Sturniolo – sa cosa sia il lavoro e sa come si difendono i lavoratori. In un territorio allo stremo, nel quale bisognerà avere la forza e il coraggio di ripartire mettendo al centro i bisogni, i diritti e i desideri dei più svantaggiati, c’è bisogno di chi quella forza e quel coraggio ha sempre dimostrato di avere».

Aggiunge l’ax consigliere comunale e per anni tra i leader della Rete No Ponte: «Gaetano Princiotta Cariddi incarnerà il nostro progetto di autogoverno. Sarà lui a costruire i luoghi della nuova decisionalità. Un grande progetto di partecipazione politica che darà vita a uno spazio pubblico dentro il quale i cittadini non saranno più spettatori, ma protagonisti del rilancio della città».

Per Sturniolo, il tema centrale è quello dell’autogoverno e della partecipazione dei cittadini ai processi decisionali. Un obiettivo anche della prima amministrazione Accorinti ma che, secondo il candidato, poi è rimasto solo sulla carta in quell’occasione.

“Autogoverno e istituzioni attente a tutte e tutti”

Commenta l’assessore designato Princiotta Cariddi, originario di Piraino: «L’assessorato ai Beni comuni e all’autogoverno vuole avere l’ambizione di ripensare non solo gli strumenti per favorire la partecipazione dei cittadini alle scelte politiche e amministrative della città – osserva il docente- ma vuole rendere prassi quotidiana l’idea stessa che Messina appartiene a chi la abita e che le sue istituzioni non sono da intendere come forme immutabili, ma come strumenti che devono rispondere alle reali esigenze di tutte e tutti».

Per l’assessora designata Fusco, «ciò che oggi mi ha spinta ad accettare è la possibilità, insieme a tutti i compagni d’avventura, di riscattare questa città da anni di mal governo e ghettizzazione del territorio».

“Basta capi assoluti”

Esperta di vertenze al fianco dei lavoratori, come nel caso della manifestazione “Il Ferribotte non si tocca” (2015), Fusco considera ambizioso il progetto di “Messina in Comune”: «Intendiamo risanare la città rendendo protagonisti i cittadini, che saranno diretti artefici del loro futuro, inseriti in un progetto d’insieme studiato per superare le logiche del capo assoluto che decide per tutti. Ringrazio i miei compagni per questa opportunità e spero di non deluderli».

Articoli correlati

Un commento

  1. Manca Scilla!?😂🤣😂

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007