Taormina. Alta formazione opportunità di sviluppo e promozione per il territorio - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina. Alta formazione opportunità di sviluppo e promozione per il territorio

Redazione

Taormina. Alta formazione opportunità di sviluppo e promozione per il territorio

lunedì 20 Maggio 2019 - 08:12
Taormina. Alta formazione opportunità di sviluppo e promozione per il territorio

Incontro all’Istituto d'istruzione superiore "Pugliatti" di Taormina

TAORMINA – Una grande partecipazione di studenti dell’ultimo anno, docenti e imprenditori del settore dell’ospitalità ha fatto da cornice all’incontro svolto presso l’Istituto d’Istruzione superiore ‘Pugliatti’ di Taormina.

L’incontro, organizzato dall’Its Fondazione Archimede nell’ambito di un programma che prevede altri due appuntamenti a Siracusa e Agrigento rispettivamente il 31 maggio e il 6 giugno prossimi, è stato moderato dal giornalista Giovanni Polito e ha avuto come tema “l’alta formazione come opportunità di sviluppo e promozione per il territorio”.

Dopo l’introduzione a cura del dirigente scolastico, il Prof. Luigi Napoli, ha preso la parola il direttore dell’ITS Fondazione Archimede, il dott. Giovanni Dimauro.

“L’obiettivo principale degli Its – spiega Dimauro – non è incrementare il numero delle iscrizioni per gonfiare le statistiche ma, in maniera più concreta, aumentare la percentuale di persone che dopo aver ottenuto una qualifica trovano lavoro nel settore di competenza”.

“Le statistiche in tal senso ci danno grandi soddisfazioni – prosegue Dimauro – con oltre l’82% di diplomati che entro 5 anni trovano un’occupazione coerente con il percorso di studi; questo perché – conclude il direttore dell’Its Archimede – i corsi proposti non vengono calati dall’alto ma sono il frutto della collaborazione costante con le aziende e quindi legati alle figure maggiormente richieste dal mondo del lavoro”.

Per il mondo delle imprese hanno portato la loro testimonianza Floriana Ippolito e Caterina Valentino, vicepresidenti di Federalberghi di Giardini Naxos, focalizzando il loro intervento sulla necessità di contrastare l’improvvisazione in un settore strategico come quello dell’accoglienza, a cominciare dall’importanza delle lingue straniere; Valerio Murabito, titolare dell’hotel Castello San Marco ha ricordato che la fortuna di vivere in un posto come la Sicilia, naturalmente attrattivo e votato al turismo, deve essere comunque aiutata dalla preparazione e dallo spirito di sacrificio di chi vuole iniziare un percorso di lavoro nel settore dell’accoglienza. L’intervento finale è stato di Massimo Russotti, titolare dell’RG Naxos Hotel che ha ricordato l’importanza di conoscere il nostro territorio, quindi noi stessi, per essere poi bravi a proporlo agli altri.

Il prossimo appuntamento con gli eventi dedicati al sistema ITS in Sicilia sarà dunque a Siracusa, nell’aula magna dell’Istituto Einaudi, venerdì 31 maggio 2019.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007