Taormina. Confronto serrato con l'assessore regionale al Turismo, le richieste per non naufragare - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina. Confronto serrato con l’assessore regionale al Turismo, le richieste per non naufragare

Carmelo Caspanello

Taormina. Confronto serrato con l’assessore regionale al Turismo, le richieste per non naufragare

lunedì 15 Giugno 2020 - 16:24
Taormina. Confronto serrato con l’assessore regionale al Turismo, le richieste per non naufragare

Tavolo di concertazione con Manlio Messina. In ballo in Sicilia 75 milioni destinati alle imprese e ad abbattere il caro voli aerei. Le istanze al per uscire dalla crisi

TAORMINA – Due ore di confronto serrato con imprenditori e amministratori. Un tavolo di concertazione con l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina, sui provvedimenti che il Governo regionale sta adottando nel settore turistico, duramente colpito dall’emergenza coronavirus e che di fatto ha messo in ginocchio anche Taormina.

75milioni destinati alle imprese e ad abbattere il costo dei voli aerei

In ballo c’è l’impiego di 75 milioni di euro. Soldi destinati alle imprese e all’abbattimento del costo dei voli aerei, provvedimenti ritenuti fondamentali per ripartire. Ma si è parlato anche di tanto altro. A partire dalla necessità di rivedere la disponibilità dei posti al Teatro Greco e al Palacongressi (in sicurezza) in caso di manifestazioni, convegni e altro genere di iniziative. Per quanto concerne l’anfiteatro, che in tempi normali può contenere più di 4mila spettatori, secondo quanto previsto dal Comitato tecnico scientifico potrebbe essere fruito al massimo da mille persone. Nella sala grande del Palacongressi, invece, su 900 posti ne potrebbero essere occupati circa 200. Numeri ritenuti troppo limitativi che amministratori e imprenditori hanno chiesto a Messina di rivedere, con gli organi di competenza.

“Si pensi concretamente alla destagionalizzazione”

Sul tavolo anche la delicata questione dei lavoratori stagionali, per i quali viene chiesto al Governo regionale un impegno economico maggiore per scongiurare gravi situazioni di disagio che già si cominciano ad intravvedere. Nell’aula consiliare erano presenti albergatori, titolari di Bed and Breakfast e stabilimenti balneari; agenti di viaggio, commercianti e rappresentanti sindacali. Accanto al rappresentante del governo regionale il sindaco Mario Bolognari e il presidente del Consiglio Lucia Gaberscek. Ed ancora l’assessore al Turismo Andrea Carpita ed i consiglieri Manfredi Faraci, Piero Benigni, Alessandra Caltabiano e Salvo Cilona. Corale la richiesta di una strategia che di fatto schiuda le porte della destagionalizzazione, con interventi concreti che consentano a Taormina di essere protagonista nel panorama turstico sino a Capodanno, senza soluzione di continuità. Anche in questo contesto andrebbero inserite le misure per la campagna di promozione turistica e le politiche per sostenere la cultura e lo spettacolo.

Il sindaco Bolognari ha illustrato il lavoro del tavolo di concertazione e ha riassunto il testo Piattaforma Taormina per la parte relativa alle richieste avanzate nei confronti della Regione. Molte domande da parte dei rappresentanti degli imprenditori, dei lavoratori e delle forze politiche. L’assessore Messina ha risposto a tutti, chiedendo anche un concorso da parte della città alla definizione di politiche per l’emergenza e non solo.

“Il Tavolo di Concertazione – spiega Bolognari – sarà riconvocato entro fine settimana per la definizione di altri obiettivi concordati. Entro pochi giorni partirà la comunicazione via social con mini video promozionali della città e dei suoi beni culturali e delle sue attività produttive”. (Carmelo Caspanello)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x