Taormina. Nations Award, premio alla carriera a Jean Sorel e Abel Ferrara - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Taormina. Nations Award, premio alla carriera a Jean Sorel e Abel Ferrara

Redazione

Taormina. Nations Award, premio alla carriera a Jean Sorel e Abel Ferrara

martedì 15 Settembre 2020 - 12:26
Taormina. Nations Award, premio alla carriera a Jean Sorel e Abel Ferrara

Sabato al Teatro Antico la XIV edizione del Premio cinematografico delle Nazioni

TAORMINA – Torna al Teatro Antico di Taormina sabato prossimo (19 settembre), il Nations Award – Premio cinematografico delle Nazioni (nella foto la precedente edizione). Fu ideato negli anni Settanta dal compianto critico cinematografico Professor Gian Luigi Rondi. Grazie ad EvenTao di Michel Curatolo, presidente del Nations Award, e al direttore artistico Tiziana Rocca, premia ospiti d’eccezione rendendo omaggio alla memoria del fondatore, scomparso quattro anni fa. Il Nations Award è realizzato in collaborazione con il Parco archeologico Naxos Taormina sotto l’alto patrocinio della presidenza del Parlamento europeo.

Tra i numerosi ospiti che calcheranno il palco dello storico teatro, due le figure di spicco che riceveranno il Premio Cinematografico delle Nazioni alla Carriera. Per la recitazione, verrà premiato Jean Sorel, attore francese dal fascino unico che è diventato nel corso degli anni un’icona anche del cinema italiano. Ha collaborato con prestigiosi registi che vanno da Visconti a Risi, Bolognini, Lattuada e Lizzani, da Bunuel a Lumet. Per la regia, il premio andrà ad Abel Ferrara, uno dei registi più importanti della scena indipendente americana, che ha firmato opere come L’angelo della vendetta (1981), King of New York (1990), Il cattivo tenente (1992), Pasolini (2014), Siberia (2020).

“Tra le grandi manifestazioni cinematografiche, anche quest’anno nella splendida cornice di Taormina – spiega Michel Curatlo – con Tiziana Rocca stiamo riproponendo il Premio Cinematografico delle Nazioni, voluto negli anni settanta dall’indimenticato professore Gianluigi Rondi. Il nostro intento è quello di celebrare attori e cineasti nazionali ed internazionali motivati dalle tematiche sociali inerenti alla sostenibilità ambientale. Come da tradizione, durante questi due giorni, verranno organizzati due convegni con il Patrocinio del Parlamento Europeo e della Regione Sicilia, in cui esperti e giornalisti dibatteranno sulla salvaguardia dell’ambiente, coinvolgendo gli artisti invitati all’evento. È stato un lavoro difficile ma eccezionale, nonostante le problematiche sanitarie nell’invitare tutti questi testimonial d’eccezione a parlare di ambiente. Penso che il tema dell’ecologia non sia mai stato cosi importante come oggi”.

Tiziana Rocca, direttore artistico del Premio, ha aggiunto: “Anche quest’anno siamo felici di portare al Teatro Antico di Taormina personalità del mondo della cultura e dello spettacolo di così alto profilo. Consegneremo il Premio Cinematografico delle Nazioni alla Carriera a due maestri del cinema, che si sono distinti nella regia e nella recitazione. È un vero piacere, oltre che un onore, poter contare sulla presenza di Abel Ferrara e di Jean Sorel, che torna a Taormina dopo molti anni”.

“Come sappiamo tutti, è stato un anno particolarmente difficile, sotto moltissimi aspetti” – sottolinea Tiziana Rocca. “Anche se con leggero ritardo rispetto all’abituale svolgimento del premio, ci siamo battuti affinché questo appuntamento, a cui teniamo in particolar modo, avesse luogo, ovviamente nella massima sicurezza di tutti gli ospiti e dei partecipanti. La salvaguardia e la tutela ambientale rimarranno il perno di questo premio, sono delle tematiche attuali e fondamentali oggi come non mai. È stato un anno durissimo da questo punto di vista, tra la pandemia, le alluvioni nel nord Italia e gli incendi nel sud che hanno distrutto ettari ed ettari di boschi e riserve naturali, mi auguro che anche nel nostro piccolo si possa contribuire ad accendere una luce di speranza per il futuro”.

Anche la kermesse di quest’anno, che ha subito un leggero ritardo a causa delle restrizioni per contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, è caratterizzata da un tema importante e particolarmente attuale: la salvaguardia e la tutela dell’ambiente. Sarà consegnato, infatti, il Nation Award Thinkingreen, premio che conta sul supporto istituzionale del Senatore Urania Papatheu, membro della commissione ambiente al Senato della Repubblica.

In tal senso, verranno organizzati nelle date del 18 e 19 settembre, due convegni di spessore internazionale sulle tematiche di sostenibilità ambientale, facendo interagire esperti del settore, giornalisti e personaggi dello spettacolo, oltre importanti personalità delle istituzioni. Il primo verterà sulla “Valorizzazione del territorio tra sviluppo e sostenibilità”, il secondo, organizzato con la collaborazione della Fondazione Federico II di Palermo, ha come titolo: “Thinking Green – Economia della bellezza”.

Insieme a Legambiente, quest’anno è stata istituita e avviata una campagna di raccolta fondi per il rimboschimento dei territori pesantemente colpiti dalla devastazione degli incendi: l’hashtag di questa iniziativa è #Rialberiamo.

Anche questa edizione del Nations Award ricorderà Sebastiano Tusa, archeologo e Assessore Regionale vittima della strage aerea della Ethiopian Airlines, per il quale il Premio delle Nazioni ha anche istituito uno speciale premio intitolato alla sua memoria.

Non mancherà lo spazio per l’arte contemporanea con due installazioni/sculture dell’artista Paola D’Amore allestite sia al Teatro Antico di Taormina, nella versura occidentale del millenario teatro di pietra, sia negli spazi dell’NH Hotel.

Il Nations Award – Premio Cinematografico delle Nazioni, sotto l’alto patrocinio della Presidenza del Parlamento Europeo, è realizzato con il supporto del Parco Archeologico Naxos Taormina. L’evento gode altresì del patrocinio della Regione Siciliana, dell’ARS – Assemblea Regionale Siciliana, dell’Assessorato beni culturali e dell’identità siciliana, dell’Assessorato agricoltura, sviluppo rurale e pesca mediterranea, dell’Assessorato istruzione e formazione professionale e della Fondazione Federico II.

Articoli correlati

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007