Taormina, nefrologi internazionali a confronto su trapianto di reni e malattie - Tempostretto

Taormina, nefrologi internazionali a confronto su trapianto di reni e malattie

Alessandra Serio

Taormina, nefrologi internazionali a confronto su trapianto di reni e malattie

giovedì 28 Aprile 2022 - 08:00

Una sessione internazionale di due giorni a Taormina per fare il punto sulla nefrologia, promossa da UniMe

Le nuove frontiere in nefrologia con le novità sul trapianto di reni, le diverse opzioni dialitiche e sempre più “a misura” del paziente, i problemi delle malattie renali nella donne e durante la gravidanza: sono alcuni degli argomenti oggetto di approfondimento al congresso “Prospettive FUTUroREni: la nefrologia siciliana incontra gli esperti e parla del futuro”, promosso da Domenico Santoro, ordinario di Nefrologia dell’Università di Messina.

L’appuntamento, venerdì 29 e sabato 30 aprile all’Hotel Villa Diodoro di Taormina, coinvolgerà circa 150 specialisti siciliani con alcuni illustri nefrologi di respiro internazionale: Pierre Ronco, editor in chief of Kidney International (Paris & Le Mans, France), Giorgina B. Piccoli, editor in chief of Journal of Nephrology (Le Mans -France) e Vesna Garovic, editor in chief di Hypertension in Pregnancy, Mayo Clinic (Rochester, USA). 

L’assise sarà un prezioso confronto tra nefrologi universitari e ospedalieri – spiega Santoro – con la partecipazione della Scuole di specializzazione di Nefrologia siciliane e sarà arricchito dalla presenza di ospiti internazionali, editors particolarmente autorevoli delle più prestigiose riviste mondiali di settore; una sessione infatti sarà dedicata ai processi di peer-review. I giovani allievi della Scuola di Nefrologia dell’Università di Messina avranno anche la possibilità di presentare dei casi particolarmente complessi. L’evento sarà un’occasione utile soprattutto per le nuove generazioni per entrare in contatto con esperti di fama e conoscere le varie realtà nefrologiche della nostra Regione e per discutere temi specifici garantendo un efficace confronto e aggiornamento professionale per quanto concerne le nuove frontiere della cura e gestione delle patologie renali con lo scopo comune di migliorare le prestazioni sanitarie e dunque la qualità della vita ai pazienti nefropatici”. 

Tag:

Un commento

  1. ANTONIO BARBERA 28 Aprile 2022 13:53

    Complimenti per l’iniziativa di un Congresso che coinvolge molte personalità internazionali. La Scuola di Nefrologia dell’Università di Messina continua il suo importante ruolo di Ricerca scientifica e di confronto con le maggiori Scuole di Nefrologia internazionali . Un piccolo neo nel testo dell’articolo, indicare come allievi dei Medici professionisti iscritti alla Scuola di Specializzazione dell’Università .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007