"Il parcheggio non lo paghiamo": spaccano la sbarra automatica e fuggono via - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Il parcheggio non lo paghiamo”: spaccano la sbarra automatica e fuggono via

Ve. Cro.

“Il parcheggio non lo paghiamo”: spaccano la sbarra automatica e fuggono via

mercoledì 08 Aprile 2015 - 11:02
“Il parcheggio non lo paghiamo”: spaccano la sbarra automatica e fuggono via

A finire nei guai sono stati 4 giovani catanesi identificati grazie alle immagini dei sistemi di videosorveglianza del parcheggio Porta Catania di Taormina.

Amavano trascorrere le notti a Taormina tra locali e divertimenti, sempre usufruendo del parcheggio di Porta Catania dove puntualmente lasciavano la macchina. Quel che non amavano fare, però, era pagare. Così, all’alba, prendevano l’auto e per uscire staccavano la base di sostegno della sbarra telecomandata (vedi foto).

A finire nei guai per danneggiamento sono stati quattro giovani catanesi di 25, 27, 30 e 31 anni. Il loro giochino era ormai diventato un abitudine, considerando che il trucco gli era già riuscito ben 3 volte, 25 gennaio, il 1° ed il 15 febbraio scorso, con un danno per l’azienda di diverse migliaia di euro. Ad ogni danneggiamento infatti, tutto il sistema telematico andava in tilt con disagi alla struttura e parecchi soldi da sborsare per riparare tutto.

A chiudere il cerchio, grazie anche alla visione delle immagini delle videosorveglianze, sono stati i poliziotti del Commissariato di Taormina .

I quattro giovani sono stati tutti denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di danneggiamento aggravato in concorso.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 11:10

    A finire nei guai per danneggiamento sono stati quattro giovani catanesi di 25, 27, 30 e 31 anni. Il loro giochino era ormai diventato un abitudine ….

    COMMENTO : TANTO VA LA GATTA AL LARGO CHE CI LASCIA LO ZAMPINO.

    Ed ora questi furbettini la smetteranno di sorridere e dovranno mettere mano al portafoglio. Le persone oneste, come noi, ringraziano e si augurano di trovare SEMPRE funzionante il parcheggio.

    0
    0
  2. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 11:10

    A finire nei guai per danneggiamento sono stati quattro giovani catanesi di 25, 27, 30 e 31 anni. Il loro giochino era ormai diventato un abitudine ….

    COMMENTO : TANTO VA LA GATTA AL LARGO CHE CI LASCIA LO ZAMPINO.

    Ed ora questi furbettini la smetteranno di sorridere e dovranno mettere mano al portafoglio. Le persone oneste, come noi, ringraziano e si augurano di trovare SEMPRE funzionante il parcheggio.

    0
    0
  3. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 11:14

    A noi il parcheggio fa comodo, molto ma molto comodo. Ci risolve parecchi problemi. Anzi, sarebbe ora di ripristinare come incentivo la convenzione con i locali taorminesi

    0
    0
  4. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 11:14

    A noi il parcheggio fa comodo, molto ma molto comodo. Ci risolve parecchi problemi. Anzi, sarebbe ora di ripristinare come incentivo la convenzione con i locali taorminesi

    0
    0
  5. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 14:05

    ED ADESSO, COSA DIRANNO ALLE LORO ….. COMPAGNE ??? COME SI POTRANNO PRESENTARE SENZA ARROSSIRE ??? MAH, ONESTAMENTE SAPEVO CHE A CATANIA NE HANNO DI “GNEGNO”, MA FORSE COSTORO … SONO CATANESI …. ACQUSITI.

    0
    0
  6. IH-870 I-ITGI 8 Aprile 2015 14:05

    ED ADESSO, COSA DIRANNO ALLE LORO ….. COMPAGNE ??? COME SI POTRANNO PRESENTARE SENZA ARROSSIRE ??? MAH, ONESTAMENTE SAPEVO CHE A CATANIA NE HANNO DI “GNEGNO”, MA FORSE COSTORO … SONO CATANESI …. ACQUSITI.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007