Tra jazz e gastronomia, Fresu in concerto a Messina con “Vinodentro” - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Tra jazz e gastronomia, Fresu in concerto a Messina con “Vinodentro”

Redazione

Tra jazz e gastronomia, Fresu in concerto a Messina con “Vinodentro”

venerdì 13 Marzo 2015 - 08:31
Tra jazz e gastronomia, Fresu in concerto a Messina con “Vinodentro”

Il noto trombettista sardo si esibirà da venerdì 13 a domenica 15 con il jazzista Daniele Di Bonaventura e l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele. Le tre serate saranno caratterizzate dalla degustazione di vini con assaggi di salumi e formaggi.

L’atteso concerto “Vinodentro” di Paolo Fresu e Daniele Di Bonaventura, sul palco dal 13 al 15 marzo, sarà accompagnato da un evento gastronomico che rende omaggio alla colonna sonora dell’omonimo film (ispirato al romanzo del bolzanino Fabio Marcotto) che unisce il mito del Faust e la passione per il vino. Per tutte e tre le date del concerto, infatti, due delle più note aziende vitivinicole siciliane faranno degustare i loro vini, che saranno accompagnati da assaggi di salumi e formaggi.

L’azienda Paolo Calì offrirà il “Jazz” un Frappato e Nero D’Avola IGT Terre Siciliane. A descriverlo fedelmente è l’etichetta disegnata dall'architetto Fabrizio Foti, evocativa della personalità ed esplicativa del destino di questo vino: una bevuta facile inebriante, senza pensieri. L’azienda Baglio di Pianetto, della famiglia Marzotto, stapperà il suo “Shymer”, acronimo dei nomi delle due uve che compongono questo rosso intenso: Shyraz e Merlot. Il termine Shymer in francese evoca la figura mitologica della chimera, creatura fantastica simbolo dei sogni e dei desideri impossibili.

“Vinodentro” narrerà le vicende di un uomo onesto che diviene ambizioso e senza scrupoli, pur di reinventarsi nel mondo enologico, che ad un certo punto si ritroverà invischiato in un’accusa di omicidio. I pezzi, eseguiti dal duo Fresu e Di Bonaventura, saranno accompagnati dagli orchestrali del Teatro Vittorio Emanuele.
I brani portano tutti la firma di Paolo Fresu, ad eccezione di “Fermo”, che vede quale autore Daniele di Bonaventura, e delle due composizioni scelte dal vastissimo repertorio di Mozart. Lo spettacolo sarà un dialogo in musica tra gli aromi mediterranei, un incontro di jazz, tango, richiami alla tradizione sarda, alla musica sacra e operistica con l’aggiunta di una degustazione enogastronomica per inebriare i cinque sensi. Lo spettacolo è in programma il 13 e 14 Marzo alle ore 21.00, il 15 Marzo alle ore 17.30.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x