Incontro all'Ars sui trasporti. Accorinti resta fuori perché senza cravatta - Tempostretto

Incontro all’Ars sui trasporti. Accorinti resta fuori perché senza cravatta

Incontro all’Ars sui trasporti. Accorinti resta fuori perché senza cravatta

Tag:

mercoledì 04 Marzo 2015 - 12:38

"Siamo ancora nel Medioevo, bisogna cambiare un regolamento arcaico che offende la libertà di espressione - ha affermato nervosamente il sindaco -. Qui c'è gente che in giacca e cravatta ha stuprato la Sicilia"

“Dalle 10.15 di stamane sono davanti l’Ars a Palermo perché convocato in commissione sulla delicatissima questione trasporti ma non mi fanno entrare perché sono senza cravatta. Siamo ancora nel Medioevo. La dignità della persona va rispettata. La dignità e il rispetto per le istituzioni è indossare una cravatta? E’ un regolamento arcaico che offende la libertà di espressione di ognuno di noi. Se venisse Tsipras non lo fanno entrare?”. E’ quanto dice all’Adnkronos il sindaco di Messina, Renato Accorinti.

“Io ho rispetto per chi indossa la cravatta, ma anche per chi porta il turbante o la Kefia. Ho rispetto – ha evidenziato Accorinti – per chi chiunque voglia vestirsi per come reputa più opportuno. Ho rispetto per tutte le religioni e tutte le culture. Qua invece, ancora oggi – ha ribadito nervosamente- non entro perché non ho la cravatta. Qui rappresento un popolo di 250mila persone, Messina, la terza città siciliana, per parlare di una problematica come quella dei trasporti con un sistema ferroviario fa i peggiori d’Europa, e non mi fanno entrare? E’ una cosa folle e chiedo formalmente di eliminare un regolamento così arcaico”.

“Qui c’è gente, in questo palazzo – ha concluso il sindaco di Messina-che in giacca e cravatta ha stuprato la Sicilia…”. (Adnkronos)

108 commenti

  1. MessineseMedio 4 Marzo 2015 13:00

    Ma vestiti decentemente che fai vergognare 250 mila cittadini messinesi, che dici di rappresentare! A me non mi rappresenti affatto! Genovese e Buzzanca, secondo i maldicenti, non avrebbero fatto nulla o poco per la citta’ di Messina, ma a questo tipo di vergogna non eravamo ancora arrivati! Fuori dall’ARS, Messina e’ fuori dall’ARS per questo individuo, chemi vergogno di chiamare sindaco…

    0
    0
  2. MessineseMedio 4 Marzo 2015 13:00

    Ma vestiti decentemente che fai vergognare 250 mila cittadini messinesi, che dici di rappresentare! A me non mi rappresenti affatto! Genovese e Buzzanca, secondo i maldicenti, non avrebbero fatto nulla o poco per la citta’ di Messina, ma a questo tipo di vergogna non eravamo ancora arrivati! Fuori dall’ARS, Messina e’ fuori dall’ARS per questo individuo, chemi vergogno di chiamare sindaco…

    0
    0
  3. MessineseIncallito 4 Marzo 2015 13:10

    Molti di quelli che oggi sono al gabbio, fin a ieri entravano in quelle sale perchè con abito consono portando anche guantiere di cannoli…
    detto ciò, Renato non t’impuntare con ste minchiate, altrimenti fai il loro gioco….

    0
    0
  4. MessineseIncallito 4 Marzo 2015 13:10

    Molti di quelli che oggi sono al gabbio, fin a ieri entravano in quelle sale perchè con abito consono portando anche guantiere di cannoli…
    detto ciò, Renato non t’impuntare con ste minchiate, altrimenti fai il loro gioco….

    0
    0
  5. MessineseIncallito 4 Marzo 2015 13:26

    No infatti, loro ci semplicemente ci hanno messo in ginocchio col sorriso a 54 denti sempre in giacca e cravatta

    0
    0
  6. MessineseIncallito 4 Marzo 2015 13:26

    No infatti, loro ci semplicemente ci hanno messo in ginocchio col sorriso a 54 denti sempre in giacca e cravatta

    0
    0
  7. Però i ++++ entrano. Perfetto. Io sono con Accorinti.

    0
    0
  8. Però i ++++ entrano. Perfetto. Io sono con Accorinti.

    0
    0
  9. Ti vergogni di un sindaco onesto. Complimenti.

    0
    0
  10. Ti vergogni di un sindaco onesto. Complimenti.

    0
    0
  11. Beh, il concetto espresso da Accorinti, di base, è giusto. Però è anche vero che un minimo di protocollo non guasta. Sennò si passa da un eccesso all’altro…

    0
    0
  12. Beh, il concetto espresso da Accorinti, di base, è giusto. Però è anche vero che un minimo di protocollo non guasta. Sennò si passa da un eccesso all’altro…

    0
    0
  13. Giuseppe Secondo 4 Marzo 2015 14:16

    ma che ci vuole a metterti una cravatta? sei sindaco, vestiti come il tuo ruolo ti impone. molti dipendenti pubblici e privati non vengono neanche assunti se non mostrano il necessario decoro. dal cameriere del ristorante all’impiegato di banca.

    0
    0
  14. Giuseppe Secondo 4 Marzo 2015 14:16

    ma che ci vuole a metterti una cravatta? sei sindaco, vestiti come il tuo ruolo ti impone. molti dipendenti pubblici e privati non vengono neanche assunti se non mostrano il necessario decoro. dal cameriere del ristorante all’impiegato di banca.

    0
    0
  15. E dire che renatino, dopo il suo esordio all’ARS, era stato diffidato, con tanto di raccomandata, a presentarsi per il futuro vestito in maniera dignitosa e non come un xxxxxx.
    Per anni ho lavorato in ufficio senza climatizzatore ed ho sopprtato, come tutti gli altri colleghi, temperature africane, ma nessuno mi ha mai autorizzato, ed io, tantomeno, ho mai richiesto, ad andare in ufficio con bermuda e ciabatte da mare.
    E’ normale rispetto per la gente.
    Qui non si tratta di turbante o Kefia, elementi rappresentativi di culture e tradizioni diverse e rispettabili, ma di xxxxxxxxx
    Nei luoghi istituzionali non c’è posto per le pagliacciate accorintiane.
    Non siamo il 4 di novembre.
    George

    0
    0
  16. E dire che renatino, dopo il suo esordio all’ARS, era stato diffidato, con tanto di raccomandata, a presentarsi per il futuro vestito in maniera dignitosa e non come un xxxxxx.
    Per anni ho lavorato in ufficio senza climatizzatore ed ho sopprtato, come tutti gli altri colleghi, temperature africane, ma nessuno mi ha mai autorizzato, ed io, tantomeno, ho mai richiesto, ad andare in ufficio con bermuda e ciabatte da mare.
    E’ normale rispetto per la gente.
    Qui non si tratta di turbante o Kefia, elementi rappresentativi di culture e tradizioni diverse e rispettabili, ma di xxxxxxxxx
    Nei luoghi istituzionali non c’è posto per le pagliacciate accorintiane.
    Non siamo il 4 di novembre.
    George

    0
    0
  17. Era una questione importante per i messinesi… allora perchè non fare un piccolo sforzo e mettersi una cravatta? Invece che fa? Fa in modo di parlare di se stesso.. de rispetto per tutti ecc. ecc. e Messina quando comincerai a rispettarla? I messinesi che ti hanno dato fiducia quando avranno la tua attenzione? Dobbiamo indossare il turbate o la kefia per avere la tu attenzione? Mi hai delusa… e come me tanti altri messinesi che pur non conoscendoti si sono fidati di te! Grazie Renato!

    0
    0
  18. Era una questione importante per i messinesi… allora perchè non fare un piccolo sforzo e mettersi una cravatta? Invece che fa? Fa in modo di parlare di se stesso.. de rispetto per tutti ecc. ecc. e Messina quando comincerai a rispettarla? I messinesi che ti hanno dato fiducia quando avranno la tua attenzione? Dobbiamo indossare il turbate o la kefia per avere la tu attenzione? Mi hai delusa… e come me tanti altri messinesi che pur non conoscendoti si sono fidati di te! Grazie Renato!

    0
    0
  19. lui non era al corrente, ora cercherà i responsabili

    0
    0
  20. lui non era al corrente, ora cercherà i responsabili

    0
    0
  21. ci sono anche i pecorai che vanno al pascolo senza cravatta,però non si presentano nelle sede istituzionali con la scritta:” free pecore.”

    0
    0
  22. ci sono anche i pecorai che vanno al pascolo senza cravatta,però non si presentano nelle sede istituzionali con la scritta:” free pecore.”

    0
    0
  23. si può essere anche tibetani,però il rispetto per le istituzioni, ad una persona intelligente , non costa niente ,altrimenti suggeriamo al Presidente Mattarella di presentarsi con i pantaloncini in parlamento. è vero che “L’abitu non faci u monacu ma nemmno a chirica faci u previti

    0
    0
  24. si può essere anche tibetani,però il rispetto per le istituzioni, ad una persona intelligente , non costa niente ,altrimenti suggeriamo al Presidente Mattarella di presentarsi con i pantaloncini in parlamento. è vero che “L’abitu non faci u monacu ma nemmno a chirica faci u previti

    0
    0
  25. CONDIVIDO parola per parola, virgola dopo virgola, le parole di RENATO sindaco.

    0
    0
  26. CONDIVIDO parola per parola, virgola dopo virgola, le parole di RENATO sindaco.

    0
    0
  27. Se non fosse stato appena beccato con le mani nella marmellata, anche Roberto Helg, presidente della Camera di Commercio di Palermo e vicepresidente della società che gestisce l’aeroporto, sarebbe stato accolto all’ARS con tutte le riverenze del caso. Poco importa essere un ladro che intasca tangenti da migliaia di euro. Sarebbe bastato portare una cravatta. Dunque, nel mio piccolo, anche io vorrei esprimere solidarietà al nostro sindaco, Renato Accorinti, e schierarmi contro questa facciata di ipocrisia e perbenismo che governa la nostra società, dove la forma è divenuta sostanza, dove le false strette di mano hanno soppiantato la condivisione delle idee.

    0
    0
  28. Se non fosse stato appena beccato con le mani nella marmellata, anche Roberto Helg, presidente della Camera di Commercio di Palermo e vicepresidente della società che gestisce l’aeroporto, sarebbe stato accolto all’ARS con tutte le riverenze del caso. Poco importa essere un ladro che intasca tangenti da migliaia di euro. Sarebbe bastato portare una cravatta. Dunque, nel mio piccolo, anche io vorrei esprimere solidarietà al nostro sindaco, Renato Accorinti, e schierarmi contro questa facciata di ipocrisia e perbenismo che governa la nostra società, dove la forma è divenuta sostanza, dove le false strette di mano hanno soppiantato la condivisione delle idee.

    0
    0
  29. Mi vergogno dei commenti razzisti di MESSINESEMEDIO, in questa come in altre occasioni. Bisogna essere degni del sognatore concreto, del tibetano scalzo, DI UNO DI NOI.

    0
    0
  30. Mi vergogno dei commenti razzisti di MESSINESEMEDIO, in questa come in altre occasioni. Bisogna essere degni del sognatore concreto, del tibetano scalzo, DI UNO DI NOI.

    0
    0
  31. Accorinti sapeva bene che non lo avrebbero fatto entrare ma ha preferito presentarsi senza cravatta per creare questo effetto mediatico sulla sua persona, sempre il solito esibizionista .Se esistono delle regole prima bisogna rispettarle e dai l’esempio, se poi non ti piacciono fai in modo che si cambino!

    0
    0
  32. Accorinti sapeva bene che non lo avrebbero fatto entrare ma ha preferito presentarsi senza cravatta per creare questo effetto mediatico sulla sua persona, sempre il solito esibizionista .Se esistono delle regole prima bisogna rispettarle e dai l’esempio, se poi non ti piacciono fai in modo che si cambino!

    0
    0
  33. MESSINESEMEDIO non ha mai letto i PROMESSI SPOSI altrimenti il tenore dei suoi commenti razzisti sarebbe molto contenuto. In uno dei capitoli dei Promessi sposi, non ricordo quale, il Conte zio, rivolgendosi al Padre provinciale che aveva difeso Fra Cristoforo e LA GLORIA DELL’ABITO (un po come MESSINESEMEDIO) capace di far sì ” che un uomo, il quale al secolo ha potuto far dir di sé, con questo indosso diventi un altro”, risponde ” Vorrei crederlo, ma alle volte, come dice il proverbio…l’abito non fa il monaco”. Parla mariedit per anni in giacca, cravatta e fazzolettino da taschino. CAPISTI

    0
    0
  34. MESSINESEMEDIO non ha mai letto i PROMESSI SPOSI altrimenti il tenore dei suoi commenti razzisti sarebbe molto contenuto. In uno dei capitoli dei Promessi sposi, non ricordo quale, il Conte zio, rivolgendosi al Padre provinciale che aveva difeso Fra Cristoforo e LA GLORIA DELL’ABITO (un po come MESSINESEMEDIO) capace di far sì ” che un uomo, il quale al secolo ha potuto far dir di sé, con questo indosso diventi un altro”, risponde ” Vorrei crederlo, ma alle volte, come dice il proverbio…l’abito non fa il monaco”. Parla mariedit per anni in giacca, cravatta e fazzolettino da taschino. CAPISTI

    0
    0
  35. Non ce la faccio più a farmi rappresentare da questo xxxxxxxxxx …

    0
    0
  36. Non ce la faccio più a farmi rappresentare da questo xxxxxxxxxx …

    0
    0
  37. quindi per lei va bene anche che Mattarella si presenti al senato in pantaloncini corti? l’onesta non ha nulla a che vedere con un pò di etica.

    0
    0
  38. quindi per lei va bene anche che Mattarella si presenti al senato in pantaloncini corti? l’onesta non ha nulla a che vedere con un pò di etica.

    0
    0
  39. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:14

    aderisco!

    0
    0
  40. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:14

    aderisco!

    0
    0
  41. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:16

    Onesto? Mah, forse… Mal vestito sicuro! Ci vuole decoro nelle istituzioni: e di questo non v’e’ dubbio alcuno!

    0
    0
  42. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:16

    Onesto? Mah, forse… Mal vestito sicuro! Ci vuole decoro nelle istituzioni: e di questo non v’e’ dubbio alcuno!

    0
    0
  43. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:19

    Bravo! Mi associo!

    0
    0
  44. MessineseMedio 4 Marzo 2015 16:19

    Bravo! Mi associo!

    0
    0
  45. Il galeotto Cuffaro aveva sempre la cravatta. L’indagato e condannato Lombardo anche. Anche il pregiudicato Buzzanca era sempre incravattato.

    0
    0
  46. Il galeotto Cuffaro aveva sempre la cravatta. L’indagato e condannato Lombardo anche. Anche il pregiudicato Buzzanca era sempre incravattato.

    0
    0
  47. GIACCA, CRAVATTA E FAZZOLETTINO DA TASCHINO per RENATO sindaco li compriamo al mercato domenicale. L’AZIONE 3 della MISURA 10 del piano di riequilibrio susciterà simpatia e ilarità nei magistrati contabili della Corte dei Conti. L’AZIONE è destinata a reperire risorse finanziarie straordinarie con una attività ordinaria del Comune, punta ad incrementare le concessioni del mercato domenicale dello ZIR. Il dirigente prevede di incassare 6.415 euro l’anno per nove anni, in totale 57.737 euro. E’ una di quelle misure di chi è con l’acqua alla gola.

    0
    0
  48. GIACCA, CRAVATTA E FAZZOLETTINO DA TASCHINO per RENATO sindaco li compriamo al mercato domenicale. L’AZIONE 3 della MISURA 10 del piano di riequilibrio susciterà simpatia e ilarità nei magistrati contabili della Corte dei Conti. L’AZIONE è destinata a reperire risorse finanziarie straordinarie con una attività ordinaria del Comune, punta ad incrementare le concessioni del mercato domenicale dello ZIR. Il dirigente prevede di incassare 6.415 euro l’anno per nove anni, in totale 57.737 euro. E’ una di quelle misure di chi è con l’acqua alla gola.

    0
    0
  49. ma che centra l’etica. Credo che non sia etico chi come Helg portava la cravatta e poi chiedeva le tangenti. Ma ormai anche le parole hanno perso il loro significato

    0
    0
  50. ma che centra l’etica. Credo che non sia etico chi come Helg portava la cravatta e poi chiedeva le tangenti. Ma ormai anche le parole hanno perso il loro significato

    0
    0
  51. A giusto Genovese anche in carcere porta la cravatta

    0
    0
  52. A giusto Genovese anche in carcere porta la cravatta

    0
    0
  53. bernardo santilli 4 Marzo 2015 17:53

    no caro Renatino, rappresenti solo quelli che ti hanno votato non certo 250000 cittadini messinesi.

    0
    0
  54. bernardo santilli 4 Marzo 2015 17:53

    no caro Renatino, rappresenti solo quelli che ti hanno votato non certo 250000 cittadini messinesi.

    0
    0
  55. sindaco renato: TU NON MI RAPPRESENTI!

    0
    0
  56. sindaco renato: TU NON MI RAPPRESENTI!

    0
    0
  57. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:05

    Ecco, appunto…
    Chi avrebbe mai immaginato che Roberto Helg…
    E chissà quanti, che si considerano “onesti”, sono come Helg… nascondono un’indole diversa.
    Quindi, andiamoci piano a dare dell’onesto con leggerezza… Potrebbero nascondersi tante sorprese dietro questa “non provata” onestà.
    Onesto è chi non ruba… chi mantiene gli impegni…
    Io non mi sento rappresentato dal tibetano. Ha dimostrato di non essere meglio degli altri. Anzi….
    Il tibetano confonde la libertà di espressione con l’educazione ed il rispetto per le istituzioni… Sarebbe il caso, poi, che restituisse le somme percepite ed alle quali aveva promesso di rinunciare. Questo, ad esempio, sarebbe sintomo di onestà!

    0
    0
  58. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:05

    Ecco, appunto…
    Chi avrebbe mai immaginato che Roberto Helg…
    E chissà quanti, che si considerano “onesti”, sono come Helg… nascondono un’indole diversa.
    Quindi, andiamoci piano a dare dell’onesto con leggerezza… Potrebbero nascondersi tante sorprese dietro questa “non provata” onestà.
    Onesto è chi non ruba… chi mantiene gli impegni…
    Io non mi sento rappresentato dal tibetano. Ha dimostrato di non essere meglio degli altri. Anzi….
    Il tibetano confonde la libertà di espressione con l’educazione ed il rispetto per le istituzioni… Sarebbe il caso, poi, che restituisse le somme percepite ed alle quali aveva promesso di rinunciare. Questo, ad esempio, sarebbe sintomo di onestà!

    0
    0
  59. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:06

    Sapessi quanta gente si vergogna di avere concittadini che pensano a difendere l’indifendibile esclusivamente perché sono pagati per farlo….

    0
    0
  60. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:06

    Sapessi quanta gente si vergogna di avere concittadini che pensano a difendere l’indifendibile esclusivamente perché sono pagati per farlo….

    0
    0
  61. Arrogante ed irrispettoso della sua città , le regole di accesso al palazzo sono note a tutti , invece di fare muro contro muro , provocazione su provocazione , avrebbe fatto bene a sacrificarsi , se di sacrificio si può parlare , indossando la cravatta per il bene della città che dice di amare e contestare dopo se necessario .

    0
    0
  62. Arrogante ed irrispettoso della sua città , le regole di accesso al palazzo sono note a tutti , invece di fare muro contro muro , provocazione su provocazione , avrebbe fatto bene a sacrificarsi , se di sacrificio si può parlare , indossando la cravatta per il bene della città che dice di amare e contestare dopo se necessario .

    0
    0
  63. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:14

    Prima affermi di non conoscere il capitolo… Poi, fai copia e incolla di una parte di questo capitolo…
    Mariedit, poi, confonde due periodi, due situazioni e due contesti diversi.
    Dice di essere stato per anni in giacca e cravatta… Sciocchezze! e lo posso confermare in qualunque sede!
    Ah, quanta piccola gente, pur di non rinunciare all’elemosina che percepisce ogni mese, svende la propria dignità difendendo l’indifendibile….

    0
    0
  64. Franco Caliri 4 Marzo 2015 18:14

    Prima affermi di non conoscere il capitolo… Poi, fai copia e incolla di una parte di questo capitolo…
    Mariedit, poi, confonde due periodi, due situazioni e due contesti diversi.
    Dice di essere stato per anni in giacca e cravatta… Sciocchezze! e lo posso confermare in qualunque sede!
    Ah, quanta piccola gente, pur di non rinunciare all’elemosina che percepisce ogni mese, svende la propria dignità difendendo l’indifendibile….

    0
    0
  65. Qualcuno..fa’fatica a capire..che il Signor Accorinti..spesso e volentieri, non fa’ il Sindaco di una Citta’ di 250.000 abitanti..ma fa’ il militante politico…cosa diversa…

    0
    0
  66. Qualcuno..fa’fatica a capire..che il Signor Accorinti..spesso e volentieri, non fa’ il Sindaco di una Citta’ di 250.000 abitanti..ma fa’ il militante politico…cosa diversa…

    0
    0
  67. MessineseMedio 4 Marzo 2015 18:39

    Io non ho detto alcunchè di razzista, ma ho espresso una opinione abbastanza condivisa come puoi leggere dal tenore degli altri commenti qui. L’abito non fa il monaco, nemmeno quello tibetano però: di questo non v’è dubbio alcuno! Io la penso come tanti altri messinesi. Mi space, mehredit, ma io sono Messina, tu, forse, solo un tibetano scalzo!

    0
    0
  68. MessineseMedio 4 Marzo 2015 18:39

    Io non ho detto alcunchè di razzista, ma ho espresso una opinione abbastanza condivisa come puoi leggere dal tenore degli altri commenti qui. L’abito non fa il monaco, nemmeno quello tibetano però: di questo non v’è dubbio alcuno! Io la penso come tanti altri messinesi. Mi space, mehredit, ma io sono Messina, tu, forse, solo un tibetano scalzo!

    0
    0
  69. E’ al contrario caro MARIEDIT! E’ il sognatore concreto che non è degno dei messinesi!!!!

    0
    0
  70. E’ al contrario caro MARIEDIT! E’ il sognatore concreto che non è degno dei messinesi!!!!

    0
    0
  71. Palermo..ha Orlando..
    Catania..ha Bianco..
    Messina..ha Accorinti..
    ognuno ha le disgrazie che si merita…
    p.s. Chiaramente u primu carriva…ni metti i pedi nta facci…

    0
    0
  72. Palermo..ha Orlando..
    Catania..ha Bianco..
    Messina..ha Accorinti..
    ognuno ha le disgrazie che si merita…
    p.s. Chiaramente u primu carriva…ni metti i pedi nta facci…

    0
    0
  73. Non è la prima volta, e non sarà l’ultima, che questo pittoresco personaggio viene richiamato a rispettare piccole regole di decoro.
    Probabilmente sapeva già che il suo ingresso sarebbe stato vanificato dal poco consono abbigliamento (come già accaduto in passato) e così ha colto l’occasione per snocciolare le sue proverbiali “esecrazioni”.
    Diu mi ni scanza e libira, a chiu prestu possibili!
    Al lecchino consiglio di abbandonare giacca, cravatta e fazzolettino da tasca e di adottare l’abbigliamento del suo idolo (se non lo fa già).

    0
    0
  74. Non è la prima volta, e non sarà l’ultima, che questo pittoresco personaggio viene richiamato a rispettare piccole regole di decoro.
    Probabilmente sapeva già che il suo ingresso sarebbe stato vanificato dal poco consono abbigliamento (come già accaduto in passato) e così ha colto l’occasione per snocciolare le sue proverbiali “esecrazioni”.
    Diu mi ni scanza e libira, a chiu prestu possibili!
    Al lecchino consiglio di abbandonare giacca, cravatta e fazzolettino da tasca e di adottare l’abbigliamento del suo idolo (se non lo fa già).

    0
    0
  75. come esibizionista lo conoscevamo come presuntuoso no

    0
    0
  76. come esibizionista lo conoscevamo come presuntuoso no

    0
    0
  77. Scusi…ma che c’entra questa elucubrazione con l’articolo?

    0
    0
  78. Scusi…ma che c’entra questa elucubrazione con l’articolo?

    0
    0
  79. Maaaa al sig. sindaco xxxxxxxxx non gli ha mai detto :” e canciti chi xxxxxxxxxx”?

    0
    0
  80. Maaaa al sig. sindaco xxxxxxxxx non gli ha mai detto :” e canciti chi xxxxxxxxxx”?

    0
    0
  81. Non è una questione di torto o ragione.
    Tantomeno lo è di decoro o di opportunità.
    L’assenza in commissione non ha giovato a Massina e tu Renato sei al servizio di questa città.
    Spero che chi ti sta accanto ti faccia comprendere che questo è un errore.
    Qualunque atto o atteggiamento per quanto fuori dalle tue corde, se ha delle ricadute sulla tua città, è da evitate.
    È il tuo ruolo ad importelo.
    Non l’etichetta o le stupidaggini di chi trova sicurezza in chi si veste “bene”, ma il tuo ruolo.
    Per il resto è giusto che tu sia te stesso in tutto e per tutto.

    Salvatore

    0
    0
  82. Non è una questione di torto o ragione.
    Tantomeno lo è di decoro o di opportunità.
    L’assenza in commissione non ha giovato a Massina e tu Renato sei al servizio di questa città.
    Spero che chi ti sta accanto ti faccia comprendere che questo è un errore.
    Qualunque atto o atteggiamento per quanto fuori dalle tue corde, se ha delle ricadute sulla tua città, è da evitate.
    È il tuo ruolo ad importelo.
    Non l’etichetta o le stupidaggini di chi trova sicurezza in chi si veste “bene”, ma il tuo ruolo.
    Per il resto è giusto che tu sia te stesso in tutto e per tutto.

    Salvatore

    0
    0
  83. ma la smetta e torni a fare il docente,secondo l’ho ha fatto di proposito, cosi non lo facevano entrare,tanto non sa che dire tranne la solita pappardella sulle religioni,pace, filosofia,studi,verranno da tutte le parti,etc, si verranno da tutte le parti per prenderci a pennacchie.Tutti a casa Falliti,fanatici.

    0
    0
  84. ma la smetta e torni a fare il docente,secondo l’ho ha fatto di proposito, cosi non lo facevano entrare,tanto non sa che dire tranne la solita pappardella sulle religioni,pace, filosofia,studi,verranno da tutte le parti,etc, si verranno da tutte le parti per prenderci a pennacchie.Tutti a casa Falliti,fanatici.

    0
    0
  85. Accorinti, in vestito o in pantaloncini non rappresenta il comune,tranne che la sua idea fanatica.

    0
    0
  86. Accorinti, in vestito o in pantaloncini non rappresenta il comune,tranne che la sua idea fanatica.

    0
    0
  87. mi spieghi lei che centra Helg.Lui faceva il tangentista il tibetano rappresenta i cittadini e se il regolamento impone un certo comportamento LUI non può presentarsi Scalzo. A meno che non sapendo cosa dire inventa il Free Tibet.Penso che se metteva la maglietta con scritto FREE MESSINA lo facevano entrare. Pazienza il popolo dei buddaci se ne farà una ragione

    0
    0
  88. mi spieghi lei che centra Helg.Lui faceva il tangentista il tibetano rappresenta i cittadini e se il regolamento impone un certo comportamento LUI non può presentarsi Scalzo. A meno che non sapendo cosa dire inventa il Free Tibet.Penso che se metteva la maglietta con scritto FREE MESSINA lo facevano entrare. Pazienza il popolo dei buddaci se ne farà una ragione

    0
    0
  89. io vorrei capire da lei una cosa,a parte i suoi numeri da ragioniere! il suo fan sapeva e come lo sapeva che senza giacca e cravatta non entrava allora perchè fa ” u scattru”? evidentemente non sa mancu parrari e lei dice che approva ,ma cosa approva i gesti di uno che non sa cosa sono le istituzioni? ma per favore siamo seri.se per lei va bene uno…….io che ho votato per questo mi aspettavo che mi rispetta….sse.

    0
    0
  90. io vorrei capire da lei una cosa,a parte i suoi numeri da ragioniere! il suo fan sapeva e come lo sapeva che senza giacca e cravatta non entrava allora perchè fa ” u scattru”? evidentemente non sa mancu parrari e lei dice che approva ,ma cosa approva i gesti di uno che non sa cosa sono le istituzioni? ma per favore siamo seri.se per lei va bene uno…….io che ho votato per questo mi aspettavo che mi rispetta….sse.

    0
    0
  91. capisco che qualcuno per un pezzo di pane ammuffito difenda il tibetano ma non accetto di essere offeso nella mia “ottusita” da persone che si ritengono oneste ma vogliono calpestare le regolre.Sarà sbagliata? ma esiste la regola che senza cravatta non entri! allora perchè vuoi fare il furbino? Saranno entrati tanti ladri con la cravatta e chi lo mette in dubbio,ma senza cravatta anche se sei onesto NON entri e se lo sai ,qual’è il motivo di provarci?Vai ,fai cambiare la norma e poi parli.Se la legge dice che chi commette un reato va in carcere,quella E’.poi la cambiamo e non ci andiamo.Capito Tibetano lu cuncettu?

    0
    0
  92. capisco che qualcuno per un pezzo di pane ammuffito difenda il tibetano ma non accetto di essere offeso nella mia “ottusita” da persone che si ritengono oneste ma vogliono calpestare le regolre.Sarà sbagliata? ma esiste la regola che senza cravatta non entri! allora perchè vuoi fare il furbino? Saranno entrati tanti ladri con la cravatta e chi lo mette in dubbio,ma senza cravatta anche se sei onesto NON entri e se lo sai ,qual’è il motivo di provarci?Vai ,fai cambiare la norma e poi parli.Se la legge dice che chi commette un reato va in carcere,quella E’.poi la cambiamo e non ci andiamo.Capito Tibetano lu cuncettu?

    0
    0
  93. scusi,ma a lei i soldi o i neuri per comprare l’abbigliamento del tibetano glieli danno a gratis oppure è pagato a cottimo e può permettersi la spesa ?io un soldo bucato per le scarpe allo scalzo non lo metto, lei con quello che gli passano,faccia cio che vuole

    0
    0
  94. scusi,ma a lei i soldi o i neuri per comprare l’abbigliamento del tibetano glieli danno a gratis oppure è pagato a cottimo e può permettersi la spesa ?io un soldo bucato per le scarpe allo scalzo non lo metto, lei con quello che gli passano,faccia cio che vuole

    0
    0
  95. Mariedit,chiude con: CAPISTI! vuole dire che lui ha CAPITO comè u fattu e nui buddaci o voi buddaci non avete capito chi u scecchu va unni c’è a ghianna.

    0
    0
  96. Mariedit,chiude con: CAPISTI! vuole dire che lui ha CAPITO comè u fattu e nui buddaci o voi buddaci non avete capito chi u scecchu va unni c’è a ghianna.

    0
    0
  97. Sindaco quando vuoi ti regalo io una cravatta…

    0
    0
  98. Sindaco quando vuoi ti regalo io una cravatta…

    0
    0
  99. giovanni rodilosso 4 Marzo 2015 21:46

    Sempre belle parole,caro Sindaco! Tanto per precisare,esistono delle regole che vanno rispettate,sopratutto dal primo cittadino,nessuno ti ha obbligato ad entrare in questo circo,prendi un cospiquo stipendio,potresti anche dare un turno di riposo alla maglietta free tibet,cambiandola di tanto in tanto con qualcosa di più appropriato,quando ti scadrà il mandato e tornerai a fare l’insegnante,allora potrai tranquillamente sfoggiare tutte le tue belle maglie colorate in piena libertà.

    0
    0
  100. giovanni rodilosso 4 Marzo 2015 21:46

    Sempre belle parole,caro Sindaco! Tanto per precisare,esistono delle regole che vanno rispettate,sopratutto dal primo cittadino,nessuno ti ha obbligato ad entrare in questo circo,prendi un cospiquo stipendio,potresti anche dare un turno di riposo alla maglietta free tibet,cambiandola di tanto in tanto con qualcosa di più appropriato,quando ti scadrà il mandato e tornerai a fare l’insegnante,allora potrai tranquillamente sfoggiare tutte le tue belle maglie colorate in piena libertà.

    0
    0
  101. minuscolo cittadino 4 Marzo 2015 21:48

    Giacca e cravatta sono, come la pelliccia, un vecchio modo per dire al tuo interlocutore “sono una persona perbene”. A me non basta! La storia di questi ultimi quarant’anni è ricca di esempi di malfattori vestiti bene.In ogni caso simili regole possono essere legittimamente adottate tra i soci di un club o di un circolo ma non presso enti che sono al servizio di tutti i cittadini, fossero anche in pantaloncini e ciabatte. Quindi l’ARS riveda immediatamente questa norma illeggittima e discriminatoria! Sveglia gattopardo siamo nel 2015!!

    0
    0
  102. minuscolo cittadino 4 Marzo 2015 21:48

    Giacca e cravatta sono, come la pelliccia, un vecchio modo per dire al tuo interlocutore “sono una persona perbene”. A me non basta! La storia di questi ultimi quarant’anni è ricca di esempi di malfattori vestiti bene.In ogni caso simili regole possono essere legittimamente adottate tra i soci di un club o di un circolo ma non presso enti che sono al servizio di tutti i cittadini, fossero anche in pantaloncini e ciabatte. Quindi l’ARS riveda immediatamente questa norma illeggittima e discriminatoria! Sveglia gattopardo siamo nel 2015!!

    0
    0
  103. Messina, per l’ennesima volta, è rappresentata da persone non all’altezza del ruolo. Purtroppo non basta dire “almeno non ruba”, ma la città ha necessità di trovare una classe politica ed una classe dirigente in grado di affrontare e superare le tante difficoltà quotidiane (basta dire è colpa di quelli di prima…….ci hanno lasciato i debiti….etc), capace di stimolare le iniziative produttive, sanzionare con mano ferma (ammesso chei sigg.ri VVUU decidano di fare il proprio lavoro) gli incivili che ogni giorno rendono impossile la circolazione stradale, mettere in sicurezza le strade, etc….. Insomma speravano nel cambio di regime, ma, a mio modesto parere, abbiamo toccato il fondo. Basta!!!!!!!!

    0
    0
  104. Messina, per l’ennesima volta, è rappresentata da persone non all’altezza del ruolo. Purtroppo non basta dire “almeno non ruba”, ma la città ha necessità di trovare una classe politica ed una classe dirigente in grado di affrontare e superare le tante difficoltà quotidiane (basta dire è colpa di quelli di prima…….ci hanno lasciato i debiti….etc), capace di stimolare le iniziative produttive, sanzionare con mano ferma (ammesso chei sigg.ri VVUU decidano di fare il proprio lavoro) gli incivili che ogni giorno rendono impossile la circolazione stradale, mettere in sicurezza le strade, etc….. Insomma speravano nel cambio di regime, ma, a mio modesto parere, abbiamo toccato il fondo. Basta!!!!!!!!

    0
    0
  105. tu ne rappresenti 249,999 perché tu non mi rappresenti, nessuno ti manca di rispetto non c’entra la religionè, turbante o kefia, devi rispettare le istituzioni e in un incontro istituzionale si va in un certo modo anche senza cravatta ma almeno un abito elegante come tspiras, no in jeans scarpe da tennis e magliettIna, ricordati che ora sei un sindaco no l’ uomo ribelle che sale sul pilone.
    sei rimasto quel xxxxxxxxx

    0
    0
  106. tu ne rappresenti 249,999 perché tu non mi rappresenti, nessuno ti manca di rispetto non c’entra la religionè, turbante o kefia, devi rispettare le istituzioni e in un incontro istituzionale si va in un certo modo anche senza cravatta ma almeno un abito elegante come tspiras, no in jeans scarpe da tennis e magliettIna, ricordati che ora sei un sindaco no l’ uomo ribelle che sale sul pilone.
    sei rimasto quel xxxxxxxxx

    0
    0
  107. Che figura di ….

    0
    0
  108. Che figura di ….

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007