Torrenti a rischio, Croce rassicura: “I soldi per la messa in sicurezza ci sono” - Tempo Stretto

Torrenti a rischio, Croce rassicura: “I soldi per la messa in sicurezza ci sono”

Gianluca Santisi

Torrenti a rischio, Croce rassicura: “I soldi per la messa in sicurezza ci sono”

martedì 22 Ottobre 2019 - 19:11
Torrenti a rischio, Croce rassicura: “I soldi per la messa in sicurezza ci sono”

Annullata la riunione in Prefettura ma da Palermo giungono buone notizie per la sistemazione idraulica del Savoca e del Pagliara

“Le somme per la messa in sicurezza dei torrenti Savoca e Pagliara saranno immediatamente disponibili non appena i relativi progetti saranno cantierabili”: lo ha assicurato il commissario di governo contro il dissesto idrogeologico della Regione Sicilia, Maurizio Croce, in una nota indirizzata al Prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi. Croce ha spiegato che il presidente Nello Musumeci ha già dato mandato agli uffici di provvedere in tal senso.

In considerazione di ciò e anche per l’impossibilità dello stesso commissario di essere presente, il Prefetto ha quindi annullato la riunione che era stata convocata per questa mattina a Palazzo del Governo. Un incontro fissato su richiesta del sindaco di Furci, Matteo Francilia, allo scopo di valutare le situazioni di criticità idrico fluviali nella zona jonica e il definanziamento dei progetti per i due torrenti maggiormente a rischio: il Savoca (tra S. Teresa e Furci) e il Pagliara (tra Furci e Roccalumera).

Francilia: “Finalmente qualcosa si muove”

“A quanto pare qualcosa si sta muovendo – ha dichiarato Francilia -. Mi ha telefonato sua eccellenza il Prefetto di Messina, Maria Carmela Librizzi , dicendomi che il commissario di governo contro il dissesto idrogeologico Maurizio Croce le ha inviato una nota in cui assumeva precisi impegni sui torrenti Savoca e Pagliara, a patto che vengano realizzati i progetti esecutivi. La stessa cosa mi è stata ribadita successivamente anche dal commissario Croce, il quale ha aggiunto che il presidente della Regione Nello Musumeci dovrebbe convocare tra domani e dopodomani la Giunta per deliberare gli impegni assunti relativi ai torrenti oggetto del definanziamento”.

A novembre e dicembre le gare per la progettazione

L’occasione è stata utile per fare anche il punto sulle procedure di gara per l’assegnazione della progettazione esecutiva e la direzione dei lavori dei due interventi. Per quanto concerne la sistemazione idraulica del Pagliara, la gara si svolgerà nei primi giorni di novembre.

L’iter per il torrente Savoca va invece più a rilento. Si prevede che entro la prima settimana di dicembre possa essere avviata la procedura per l’esame delle offerte pervenute.

Francilia ha voluto ringraziare il Prefetto Librizzi “che in questi giorni ha sicuramente smosso le acque su una questione assai delicata”, il commissario Croce e il presidente Musumeci, “per gli impegni assunti che sono certo manterrà”.

Ma anche se tutto filasse per il verso giusto, i lavori per mettere in sicurezza i corsi d’acqua inizieranno soltanto il prossimo anno. Per i comuni jonici si profila quindi un altro inverno da vivere col fiato sospeso.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007