I "pituni" messinesi tradizionali - Tempo Stretto

I “pituni” messinesi tradizionali

Letizia Barbera

I “pituni” messinesi tradizionali

domenica 16 Dicembre 2018 - 06:35
cucina
I “pituni” messinesi tradizionali

Il pitone nasceva dalla tradizione della cucina più povera messinese, quando con la rimanenza della pasta del pane venivano fritte queste piccole mezzelune con pezzi di formaggio e pomodori.

Sono semplici da realizzare, dall’impasto sottile e sfogliato farcito con formaggio filante scarola riccia, pomodoro e acciughe.

Esistono molte varianti al ripieno originale dal salato come speck e patate, funghi porcini, melanzane, salsiccia e per i più piccoli prosciutto cotto e mozzarella, oppure al ripieno dolce di nutella o ricotta, marmellata con copertura di zucchero a velo.

Amanti dei pitoni preparatevi a innamorarvi di tutte le varianti di questa ricetta semplice che non stanca mai!

Ingredienti

1 kg Farina 0

12,5 g lievito di birra

100 g di burro oppure (1 cucchiaio di olio d’oliva)

1 cucchiaio di sale

1 cucchiaio di zucchero

Acqua q.b.

1 litro di olio di semi

Per il ripieno

1 vasetto di acciughe sott’olio

1 cespo di scarola riccia (indivia)

250 g di formaggio filante

1 kg di pomodori

olio extravergine d’oliva q.b.

sale q.b.

pepe nero q.b.

Preparazione:

Iniziamo a formare una spianatoia con la farina, aggiungere il sale e mettere da parte.

Sciogliere con l’acqua tiepida in una ciotola mezzo panetto di lievito (da 25g) con lo zucchero e il burro fuso (o l’olio extravergine d’oliva), unite il composto alla farina che abbiamo precedentemente salato e messo da parte.

Lavorate l’impasto con le mani per 10-15 minuti versando l’acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto colloso e morbido.

Riporre il panetto ottenuto in una ciotola capiente e copritelo con un tovagliolo infarinato e fatelo riposare per 60 minuti in luogo caldo, al riparo da correnti d’aria, finché non avrà raddoppiato il suo volume.

Nel frattempo lavare la scarola e farla asciugare bene in un panno poi tagliatela e conditela con olio extravergine di oliva, sale e pepe.

Dopo tagliate i pomodori salate e il formaggio a cubetti e mettere da parte.

Passato il tempo di lievitazione formare dei panetti, spianare con il mattarello un panetto per volta e stenderlo ad uno spessore di 2/3 mm dandogli la forma di un disco di 14 cm di diametro.

Adesso farcite ogni disco con la scarola condita, il formaggio filante, l’acciuga e il pomodoro.

Piegare a mezzaluna pressando con le mani il pitone nella parte superiore per la fuoriuscita dell’aria, e con una forchetta pressate sui bordi, in modo da sigillarne i lembi.

Infine friggere i pitoni in abbondante olio di semi bollente fino alla doratura.
Assorbire l’eccesso d’olio dei pitoni fritti su carta assorbente.
Servire i pitoni Messinesi caldi. Buon Appetito!

Feste e sagre: "1° Villaggio di Natale" Arciconfraternita “Madonna della Salute – San Camillo organizza dal 14 al 21 Dicembre 2018 presso il Giardino di Montalto, Messina
Orario: dalle 16 alle 21 esposizione di opere artigianali e antichi mestieri, musica, cibo, e tanto divertimento.

Segreti di cucina : Per questa ricetta ho utilizzato : Olio Biologico Extra Vergine di Oliva – Poggio Grimodi, Filetti di acciughe Extra in olio d'oliva, 1 kg di Farina grano tenero Antico Siciliano -Tipo Bidì, è una Farina di grano duro (Triticum durum Bidì) Particolarmente adatto per la panificazione – ha un bassissimo indice di glutine e per questo risulta molto digeribile.

inSicilia è uno store online di eccellenze enogastronomiche siciliane, Un portale di e-commerce per il food il beverage tipico siciliano che offre la possibilità di acquistare online cibo tipico, e specialità siciliane.

È possibile ordinare da tutto il mondo, scegliendo da un catalogo di prodotti e produttori esclusivamente siciliani. www.insicilia.com

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007