Turismo religioso, al Santuario di Placanica si va in bus - Tempostretto

Turismo religioso, al Santuario di Placanica si va in bus

mario meliado

Turismo religioso, al Santuario di Placanica si va in bus

lunedì 19 Luglio 2021 - 13:00

Il “Nostra Signora dello Scoglio”, frequentato da centinaia di migliaia di fedeli l’anno, raggiungibile coi mezzi di linea dal 7 luglio

«Dopo decenni – aggiunge l’assessore –, il Santuario diocesano “Nostra Signora dello Scoglio”, fondato da Fratel Cosimo Fragomeni, una delle mete spirituali e di turismo religioso frequentate da centinaia di migliaia di utenti che, da ogni parte del mondo, affluiscono nella valle di Santa Domenica di Placanica, può essere raggiunta attraverso un servizio dedicato».
Lo fa sapere l’assessore regionale a Infrastrutture e Trasporti Domenica Catalfamo. I bus di linea che collegano il “Santuario della Madonna dello Scoglio”, come viene chiamato dalla comunità, sono operativi dal 7 luglio.

da sx: monsignor Francesco Oliva
e fratel Cosimo Fragomeni

L’iter che ha portato all’autorizzazione del tragitto è stato condiviso con la Diocesi Locri-Gerace (vescovo, monsignor Francesco Oliva) e la Fondazione Madonna dello Scoglio (presidente, proprio fratel Cosimo). Il servizio sarà effettuato, in una prima fase, nelle giornate di mercoledì, sabato e domenica da Caulonia Marina, dove i passeggeri troveranno le coincidenze per le principali città calabresi».

La statua della Madonna dello Scoglio: rubata,
fu ritrovata nel 2015, a distanza di 13 anni

Il sito web del Santuario fa presente come l’autorizzazione sia giunta il 7 giugno e, come data d’operatività del servizio – assicurato in convenzione dalle autolinee Federico –, indica invece il prossimo 21 luglio. Lo stesso sito Internet indica tempo di percorrenza (20’ circa) e orari. Di mercoledì e di sabato, partenza da Caulonia Marina per le 14; possibile rientro alle 16 o alle 20. Di domenica, partenza da Caulonia Marina per le 16,30 con possibile rientro alle 20.

Rende peraltro noto la Catalfamo che numerose sono le novità quanto all’intermodalità e ai servizi di trasporto su gomma e su rotaia. Per esempio, «il piano di miglioramento della mobilità sulle dorsali regionali, con l’istituzione dei servizi diretti su ferro che collegano Reggio Calabria a Tortora su un versante e a Rocca Imperiale su quello jonico, oltre al piano dei servizi estivi con il quale, in collaborazione con Trenitalia, sono stati potenziati i servizi verso le mete di maggior rilievo turistico e culturale».
Nuovi, ulteriori servizi partiranno invece «dal 22 luglio e amplieranno ulteriormente l’offerta di interscambio treno-bus verso località turistiche e culturali».

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007