Cassazione rigetta ricorso: resta a Messina il processo di Cateno De Luca - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Cassazione rigetta ricorso: resta a Messina il processo di Cateno De Luca

Cassazione rigetta ricorso: resta a Messina il processo di Cateno De Luca

mercoledì 27 Settembre 2017 - 20:36
Cassazione rigetta ricorso: resta a Messina il processo di Cateno De Luca

La suprema corte ha detto no al ricorso dell'allora sindaco di Fiumedinisi, che ora attende la sentenza a Messina. La Procura ha chiesto per lui la condanna a 5 anni. Il processo riprendere a novembre, subito dopo le regionali.

Il processo sulla variante al Prg di Fiumedinisi resta a Messina. Lo ha deciso la Corte di Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dal principale imputato, l'allora sindaco Cateno De Luca, oggi impegnato nelle elezoni regionali sotto lo scudo dell'Udc di Cesa.

De Luca aveva chiesto alla Suprema Corte di trasferire a Reggio Calabria il processo che lo vede imputato. Ma per i giudici della Suprema Corte il ricorso non è trattabile.

Di conseguenza, il processo riprenderà regolarmente davanti ai giudici della II sezione penale di Messina, che avevano già fissato prossima udienza per l'8 novembre, qualche giorno dopo il voto per le regionali.

Per De Luca la Procura ha chiesto la condanna a 5 anni. E' accusato in sostanza di aver favorito le imprese di famiglia pilotando gli atti del Prg e il contratto di quartiere del piccolo centro jonico di collina.

Quando si tornerà in aula, saremo ad un passo dalla sentenza.

Tag:

4 commenti

  1. MessineseAttento 27 Settembre 2017 21:02

    Il prossimo sindaco di Messina hahahahahahah

    0
    0
  2. ancoranellasperanza 28 Settembre 2017 05:05

    Mi dicono che ha riqualificato e fatto crescere la zona Ionica. Che sia uno concreto al di là dei modi pittoreschi…. mah… oggi si deve scegliere alla fine il meno peggio e colui che ti da qualche minima garanzia a fare qualcosa di buono. Non credo si possa pretendere di più. Lui?

    0
    0
  3. Certo che che sapete essere “freggiusu” nella scelta delle foto. Cateno che fa il segno della vittoria davanti alla cassazione. Non che peni per lui… ma non ditemi però che non lo fate di proposito.

    0
    0
  4. Stiamo sempre a cercare il pelo nell’uovo e guarda caso i mass media si concentrano maggiormente in determinati momenti che coincidono con periodi di esposizione politica . Premetto che i modi folcloristici del Sig Cateno Sono discutibili , ma rimane il fatto che come si dice dalle nostre parti ” u chiù pulito avi a Rugna” detto ciò rispetto a tanti personaggi esposti mi sembra il più genuino ( fa parte del popolino) soffre di modesta megalomania , che può tornare utile ad amministrare , significando che , non accetta di sfigurare negli impegni assunti. Booo , si potrebbe sfruttare per dare più lustro a Messina .

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x