Un farmaco per i più bisognosi: anche a Messina torna la Giornata di raccolta - Tempo Stretto

Un farmaco per i più bisognosi: anche a Messina torna la Giornata di raccolta

Francesca Stornante

Un farmaco per i più bisognosi: anche a Messina torna la Giornata di raccolta

lunedì 04 Febbraio 2019 - 11:36
Un farmaco per i più bisognosi: anche a Messina torna la Giornata di raccolta

A Messina sarà l'associazione Terra di Gesù, insieme al Banco Farmaceutico, a occuparsi della raccolta di farmaci per quelle famiglie che non possono permettersi di acquistare neanche una tachipirina. Dare il proprio contributo è facilissimo

In Italia 1,8 milioni di famiglia vivono in condizioni di povertàe tra le spese a cui rinunciano spesso ci sono quelle farmaceutiche. A dirlo è l’Istat. Messina in questo senso purtroppo non fa eccezione. Perché ci sono tante famiglie che non possono permettersi di curarsi, che non riescono ad acquistare una tachipirina per i loro bambini. Ci sono case in cui si devono fare i conti se comprare il latte, il pane o un antinfiammatorio.

Per questo sabato 9 febbraio torna la Giornata di raccolta del farmaco, iniziativa nazionale che ogni anno mira a raccogliere farmaci da banco da donare ai più bisognosi.

A Messina sarà ancora una volta l’associazione Terrà di Gesù che si occuperà insieme al Banco Farmaceutico di coinvolgere il cuore sempre generoso dei messinesi per questa raccolta straordinaria che si svolgerà nelle 34 farmacie che hanno aderito. 

Dare il proprio contributo è facilissimo: basta recarsi in farmacia e acquistare un farmaco da banco, magari facendosi consigliare dai farmacisti, e lasciarlo in dono per la raccolta. Fondamentale dovrà essere la varietà dei farmaci da raccogliere, perché purtroppo le esigenze sono tante e un occhio di rigiardo dovrà essere riservato ai farmaci pediatrici.

Lo ha spiegato il medico e presidente dell’associazione Terrà di Gesù, Francesco Certo. Sempre in prima linea al fianco dei bisognosi, con la “Casa del Buon Pastore” e l’ambulatorio medico gratuito che si trova all’Help Center della Stazione, Certo ha voluto sottolineare proprio l’importanza di donare farmaci di diverse tipologie, antinfiammatori, antistaminici, colliri, fermenti lattici.

Enrico Cannizzo, per il Banco Farmaceutico, spiega anche che le donazioni saranno destinate anche a diverse realtà della provincia. A sostenere l’iniziativa anche l’Ordine dei Medici di Messina.

«La salute è uno dei diritti fondamentali delle persone» ha sempre sottolineato Francesco Certo, chiedendo aiuto ai messinesi affinché questo possa essere un vero diritto anche per i più poveri.

Proprio per questo è in arrivo un’altra novità: ogni mercoledì, dalle 16 alle 18, saranno rese delle prestazioni sanitarie pediatriche, ovviamente gratuite, grazie al prezioso contributo del dottor Salvo Cinconze.

Intanto però l’appuntamento è per sabato 9 febbraio, con la possibilità di donare anche lunedì 11 febbraio, nelle farmacie che hanno risposto sì alla chiamata.

Ecco l’elenco completo: Alioto, Bucakim Cavallari, Delle Terme, Manicastri, Vece, Piccolo Francesco, Sciaca Rizzo, Pizzino, Narcel, Ionica, Scarfone, Schultze, Messina, Abate, Boccetta, Brancato, Romagnini, Bruni, Centrale, Crimi, De Leo, Facciolà, Fiandaca Montagnese, Isajia, Muricello, Pirri, Ristagno, S. Margherita, Sgroi, Spirito Santo, Mercurio, Grasso, Caminiti, La Rosa, Lo Jacono, Ingo.

Francesca Stornante

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007