“La Nostra Città” e gli autotrasportatori: “Franza dimostra di avere a cuore le sorti della città” - Tempostretto

“La Nostra Città” e gli autotrasportatori: “Franza dimostra di avere a cuore le sorti della città”

“La Nostra Città” e gli autotrasportatori: “Franza dimostra di avere a cuore le sorti della città”

sabato 04 Aprile 2015 - 09:38

Nota congiunta del Comitato di Saro Visicaro con l’Aias, l'Associazione Imprese Autotrasportatori Siciliani. A difesa delle scelte di Caronte e Tourist e contro le politiche del sindaco Accorinti, al quale chiedono un cambio di rotta

“Siamo convinti che l’interesse della città di Messina si persegua attraverso confronti trasparenti e condivisioni ragionevoli tra istituzioni e parti sociali. Metodi e prassi purtroppo lontani dalla politica spettacolo di questi tempi”.

Il Comitato La Nostra Città e l’Aias, l'Associazione Imprese Autotrasportatori Siciliani, ripropongono ancora una volta proposte per limitare i danni, dopo la scelta di trasferire un’autostrada del mare a Catania da parte di Caronte e Tourist.

La società del gruppo Franza ha assicurato “che l’operazione non produrrà sostanziali ripercussioni sul versante del lavoro marittimo” e si dice “consapevole del disagio che questa decisione recherà alla già gracile economia della città di Messina”.

Per “La Nostra Città” e Aias, Franza “dimostra di avere a cuore le sorti della città nella quale intende mantenere il baricentro dei suoi interessi”.

Le due associazioni chiedono che riparta “il tavolo di confronto per arrivare ad una strategia condivisa dalle forze politiche, imprenditoriali e sindacali e sostenuta dal sindaco che, quale massimo rappresentante istituzionale della città, ha il compito di mediare e coniugare le esigenze tra le varie parti. Abbia l’umiltà di dire che ha sbagliato e cambi rotta. Le contrapposizioni sterili e incongruenti con l’associazionismo, con gli autotrasportatori, con le società di traghettamento pubbliche e private e con i lavoratori diretti e indiretti, non servono a nessuno e portano solo alla definitiva e inesorabile emarginazione della nostra città”.

Tag:

22 commenti

  1. La nostra città chi rappresenta? ???? Saro Visicaro chi???? Forse colui che vuole far passare o TIR sul viale Giostra, su cui esiste un mercato giornaliero ed u bisettimanale… Cmq qualcuno ha visionato la copertura del torrente e/ misurato pendenza e distanza????? Beata la coerenza!!!

    0
    0
  2. La nostra città chi rappresenta? ???? Saro Visicaro chi???? Forse colui che vuole far passare o TIR sul viale Giostra, su cui esiste un mercato giornaliero ed u bisettimanale… Cmq qualcuno ha visionato la copertura del torrente e/ misurato pendenza e distanza????? Beata la coerenza!!!

    0
    0
  3. Saro Visicaro in tandem con Richichi !
    Le vie del signore sono infinite .

    0
    0
  4. Saro Visicaro in tandem con Richichi !
    Le vie del signore sono infinite .

    0
    0
  5. I Franza che hanno a cuore le sorti di Messina…parola di richichi!! Ma non vi viene da ridere? e non mi parlate dei posti di lavoro che garantiscono..non ci fossero stati loro il traghettamento per forza qualcun altro lo doveva fare…magari con xxxxxxxxxxxx..vedi i prezzi del biglietti aumentati con la scusa dell aumento del greggio.per rimanere uguali quando il costo del carburante si è più che dimezzato..e se aggiungiamo che non applicano il 22 % di iva senza toglierla dal prezzo..

    0
    0
  6. I Franza che hanno a cuore le sorti di Messina…parola di richichi!! Ma non vi viene da ridere? e non mi parlate dei posti di lavoro che garantiscono..non ci fossero stati loro il traghettamento per forza qualcun altro lo doveva fare…magari con xxxxxxxxxxxx..vedi i prezzi del biglietti aumentati con la scusa dell aumento del greggio.per rimanere uguali quando il costo del carburante si è più che dimezzato..e se aggiungiamo che non applicano il 22 % di iva senza toglierla dal prezzo..

    0
    0
  7. Gli AUTOTRASPORTATORI vogliono attraversare il cuore della nostra città, viale EUROPA, via LA FARINA, viale BOCCETTA, viale DELLA LIBERTA’, via VITTORIO EMANUELE, ad ogni ora del giorno e della notte a loro piacimento. Gli autotrasportatori hanno distrutto la nostra economia commerciale e ogni prospettiva turistica, sono in gran parte responsabili della nostra scarsa mobilità, hanno ridotto Messina ad una servitù di passaggio, in cambio solo INGRATITUDINE. Se avessimo avuto la fortuna di un armatore straniero non saremmo ridotti in queste condizioni pietose. Un armatore straniero avrebbe chiesto una urbanizzazione portuale rispettosa della qualità della vita delle genti di Messina.

    0
    0
  8. Gli AUTOTRASPORTATORI vogliono attraversare il cuore della nostra città, viale EUROPA, via LA FARINA, viale BOCCETTA, viale DELLA LIBERTA’, via VITTORIO EMANUELE, ad ogni ora del giorno e della notte a loro piacimento. Gli autotrasportatori hanno distrutto la nostra economia commerciale e ogni prospettiva turistica, sono in gran parte responsabili della nostra scarsa mobilità, hanno ridotto Messina ad una servitù di passaggio, in cambio solo INGRATITUDINE. Se avessimo avuto la fortuna di un armatore straniero non saremmo ridotti in queste condizioni pietose. Un armatore straniero avrebbe chiesto una urbanizzazione portuale rispettosa della qualità della vita delle genti di Messina.

    0
    0
  9. Franco Caliri 4 Aprile 2015 18:50

    Una urbanizzazione portuale rispettosa della qualità della vita delle genti di Messina la deve realizzare un’amministrazione attenta alle esigenze della cittadinanza, non devono chiederla gli armatori che, di contro, sono costretti ad accettare quello che passa il convento.
    Ma tu, pur di difendere (senza grosso successo) lo scalzo, faresti passare il bianco per nero.
    Questo lo hanno capito tutti.

    0
    0
  10. Franco Caliri 4 Aprile 2015 18:50

    Una urbanizzazione portuale rispettosa della qualità della vita delle genti di Messina la deve realizzare un’amministrazione attenta alle esigenze della cittadinanza, non devono chiederla gli armatori che, di contro, sono costretti ad accettare quello che passa il convento.
    Ma tu, pur di difendere (senza grosso successo) lo scalzo, faresti passare il bianco per nero.
    Questo lo hanno capito tutti.

    0
    0
  11. Non credo che qualcuno desidera attraversare la città con i TIR,però è anche vero che Catania riesce a fare delle infrastrutture stradali per bay passare la città e lo scalzo riesce a fare solo ordinanze contro i tir facendo perdere posti di lavoro a Messina, invece di creare alternative al traffico.Semu peggiu di tibetani sig.mariedit

    0
    0
  12. Non credo che qualcuno desidera attraversare la città con i TIR,però è anche vero che Catania riesce a fare delle infrastrutture stradali per bay passare la città e lo scalzo riesce a fare solo ordinanze contro i tir facendo perdere posti di lavoro a Messina, invece di creare alternative al traffico.Semu peggiu di tibetani sig.mariedit

    0
    0
  13. Larghe intese in salsa messinese, tra Visicaro e i TIR, in chiave anti-Accorinti … Wow!

    0
    0
  14. Larghe intese in salsa messinese, tra Visicaro e i TIR, in chiave anti-Accorinti … Wow!

    0
    0
  15. Il nodo( scorsoio) che avviluppa questa benedetta città è INESTRICABILE e porta inevitabilmente allo strangolamento. Nessuno che abbia una visione strategica lucida, onesta e generosa…per il futuro dei suoi figli…. Buona Pasqua.

    0
    0
  16. Il nodo( scorsoio) che avviluppa questa benedetta città è INESTRICABILE e porta inevitabilmente allo strangolamento. Nessuno che abbia una visione strategica lucida, onesta e generosa…per il futuro dei suoi figli…. Buona Pasqua.

    0
    0
  17. puzza di bruciato 5 Aprile 2015 10:46

    Ma se non erro il Visicaro era sempre in prima fila quando manifestazioni contro le morti causate dai tir a Messina fioccavano… E sì come cambiano le casacche cambiano anche le opinioni. Italiani popolo di voltagabbana…

    0
    0
  18. puzza di bruciato 5 Aprile 2015 10:46

    Ma se non erro il Visicaro era sempre in prima fila quando manifestazioni contro le morti causate dai tir a Messina fioccavano… E sì come cambiano le casacche cambiano anche le opinioni. Italiani popolo di voltagabbana…

    0
    0
  19. Vuoi mettere le infrastrutture catanesi per “bay” passare la città?….è vero…questa amministrazione non è capace di tante mirabilie. Burrascanu sinnacu subitu.

    0
    0
  20. Vuoi mettere le infrastrutture catanesi per “bay” passare la città?….è vero…questa amministrazione non è capace di tante mirabilie. Burrascanu sinnacu subitu.

    0
    0
  21. Mi scusi se mi intrometto….ma quando langue in maniera così palese un briciolo di onestà intellettuale…non posso trattenermi. Lei in buona sostanza sostiene che gli armatori si sono piegati e hanno subito le scelte delle varie amministrazioni…..quando tornerà da Marte spero qualcuno le spieghi che gli armatori di fatto sono stati essi stessi gli amministratori di questa città. Questo lo hanno capito tutti…cioè…quasi tutti.

    0
    0
  22. Mi scusi se mi intrometto….ma quando langue in maniera così palese un briciolo di onestà intellettuale…non posso trattenermi. Lei in buona sostanza sostiene che gli armatori si sono piegati e hanno subito le scelte delle varie amministrazioni…..quando tornerà da Marte spero qualcuno le spieghi che gli armatori di fatto sono stati essi stessi gli amministratori di questa città. Questo lo hanno capito tutti…cioè…quasi tutti.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007