Venetico. Al via i lavori al castello, Musumeci: "Verso il suo pieno recupero"

Venetico. Al via i lavori al castello, Musumeci: “Verso il suo pieno recupero”

Salvatore Di Trapani

Venetico. Al via i lavori al castello, Musumeci: “Verso il suo pieno recupero”

mercoledì 26 Maggio 2021 - 15:25

Avviati gli interventi previsti dall'ufficio regionale contro il dissesto idrogeologico per il castello medievale di Venetico.

Inaugurati i lavori di consolidamento della collina sulla quale sorge il castello di Venetico, si tratta di un intervento finanziato dall’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della regione Nello Musumeci.

lavori castello venetico

«Un intervento che servirà a ridare stabilità all’antica fortezza e che segna l’inizio del percorso finalizzato a un suo pieno recupero» ha dichiarato Musumeci nel corso della cerimonia di avvio dei lavori, correlata dal classico taglio del nastro. All’incontro hanno presenziato anche Maurizio Croce, direttore della Struttura commissariale, e il sindaco di Venetico Francesco Rizzo.

Gli interventi previsti al castello

Le opere saranno realizzate dall’impresa “Mammana Michelangelo” che, insieme alla “Isa Restauri e Costruzioni“, ha ottenuto l’appalto per poco più di un milione di euro. Nello specifico, i lavori punteranno principalmente ad eliminare il pericolo di caduta massi dalle pareti rocciose del rilievo sul quale sono posizionati i muraglioni di cinta del castello.

castello venetico

Musumeci ha sottolineato come si intenda intervenire anche su altre parti del maniero, ormai ridotto in ruderi: «In Sicilia -ha dichiarato- abbiamo circa cento castelli e, se ne escludiamo una minoranza, il resto è un patrimonio pressoché abbandonato. Noi abbiamo già stanziato alcuni milioni di euro per il consolidamento statico e, attraverso un avviso pubblico aperto a comuni e privati, cinque milioni per illuminarli tutti. E’ uno degli obiettivi del mio governo perché i castelli rappresentano una delle testimonianze più vere della vita, della storia e dell’identità di un popolo».

Parte dei fondi finanziati dall’ufficio contro il dissesto idrogeologico saranno utilizzati per l’esproprio del maniero, con l’intento di farlo diventare di proprietà del comune e renderlo fruibile al pubblico.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007