Cateno De Luca presenta il “suo” baratto amministrativo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Cateno De Luca presenta il “suo” baratto amministrativo

Cateno De Luca presenta il “suo” baratto amministrativo

martedì 22 Maggio 2018 - 05:56
Cateno De Luca presenta il “suo”  baratto amministrativo

L’obiettivo è garantire vivibilità e diminuire la pressione fiscale sulle attività produttive, passando dal confitto alla sinergia

“La misura che vogliamo introdurre diversamente dal baratto amministrativo vero e proprio, non ha quale obiettivo quello di agevolare il cittadino moroso nel pagamento dei tributi locali e ad estinguere, in tutto o in parte, il debito tributario, ma quello di favorire una collaborazione tra l’amministrazione locale ed i cittadini, singoli o associati, nella gestione e cura dei beni comunali”. Cateno De Luca, candidato sindaco di Messina illustra la sua proposta sul baratto amministrativo prevista nel suo programma.

“Questa collaborazione – prosegue De Luca – può essere raggiunta e disciplinata con un apposito regolamento comunale che stabilisca le modalità di collaborazione tra il Comune ed i privati cittadini, soprattutto attività commerciali, i quali si possono fare promotori di specifiche iniziative di cura e manutenzione di spazi pubblici o anche di immobili pubblici (come piazzette tematiche, aree da adibire a verde, ville comunali in tutto o in parte, immobili comunali chiusi che possono essere adibiti a specifiche iniziative dei privati che si fanno carico della cura e manutenzione degli stessi, solo per fare alcuni esempi). A fronte di tali opere, l’Amministrazione riconosce ai privati una agevolazione (consistente in una riduzione o altra misura che riduca l’imposizione dei tributi locali) per le attività degli imprenditori o per i singoli cittadini che ne fanno richiesta. Esistono già attuazioni concrete in altri comuni di Italia di tale forma di collaborazione, come ad esempio nel Comune di Bologna che ha emanato un proprio regolamento comunale. Attraverso queste forme di collaborazione si raggiunge un duplice obiettivo, senza alcun sacrificio per nessuna delle parti coinvolte: il Comune infatti, riduce la spesa per la gestione di parte dei propri beni e spazi pubblici, ed il privato a sua volta ottiene una riduzione dell’imposizione fiscale. Entrambe le parti, poi, raggiungono il medesimo obiettivo, che è quello della gestione partecipata e condivisa degli spazi e degli immobili pubblici, favorendo una gestione che tiene davvero conto delle iniziative dei privati e delle esigenze rappresentate dagli stessi”.

“Vi sono ulteriori risvolti positivi – conclude De Luca – che derivano dall’attuazione di tale forma di collaborazione, che consistono in un’attività di formazione degli operatori coinvolti nella gestione degli spazi e degli immobili pubblici con il contributo delle figure professionali che operano nella pubblica amministrazione. Inoltre, sarà possibile coinvolgere le scuole nell’attività di formazione, consentendo agli studenti di partecipare alla realizzazione di progetti di gestione dei beni e degli spazi, e di istituire delle borse di studio/lavoro”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. filippo lo conti 22 Maggio 2018 10:50

    COME HA FATTO A s. tERESA DI rIVA: HA CHIUSO 3 OCCHI SULLO SMALTIMENTO DELLA SPAZZATURA DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI, MANDANDO A SPULCIARE IL SUO ASSESSORE NEI SACCHETTI DEI COMUNI CITTADINI PER TROVARE BOLLETTE E , PRESUNTIVAMENTE, INCASTRARLI O ESPORLI AL LUDIBRIO DELLA SUA CANEA ATTIVA H. 24 SU FACEBOOK ETC….ATTENTI MESSINESI!!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007