Violento nubifragio sulla Tirrenica, fino a 132 mm di pioggia a Naso - Tempo Stretto

Violento nubifragio sulla Tirrenica, fino a 132 mm di pioggia a Naso

Daniele Ingemi

Violento nubifragio sulla Tirrenica, fino a 132 mm di pioggia a Naso

giovedì 29 Agosto 2019 - 16:22
Violento nubifragio sulla Tirrenica, fino a 132 mm di pioggia a Naso

Ecco le aree interessate dal violento nubifragio, fino a 132 mm di pioggia in poche ore a Naso

Come annunciato da ieri nella giornata odierna piogge e temporali sono tornati ad interessare la Sicilia, e in modo particolare il territorio messinese, con una distruzione irregolare (caratteristica dei temporali). Nelle ultime ore un violento nubifragio (il termine corretto è questo) ha colpita il messinese tirrenica, nell’area compresa fra Patti, Capo d’Orlando e Naso, dove nel giro di poco più di 2 ore sono caduti oltre 100 mm di pioggia.

Lo sviluppo del forte temporale davanti le coste di Capo d’Orlando. Foto di Alessandro Fardella

La stazione meteorologica di Naso, gestita dal Sias, ha registrato un accumulo impressionante di ben 132 mm. Parliamo di ben 132 litri d’acqua per una superficie di un metro quadrato. Parliamo di un dato notevolissimo. Difatti, nell’area interessata da queste precipitazioni violente, si sono registrati notevolissimi disagi, causati da allagamenti, smottamenti di terreno, piene improvvise dei torrenti e colate di fango. I tipici fenomeni che si riscontrano in caso di eventi precipitativi violenti. Il terreno, inaridito dal lungo periodo secco, non può smaltire in poco tempo tutta enorme quantità d’acqua che precipitata dalle basi di una nube temporalesca.

Allagamenti a Capo d’Orlando dopo il temporale. Foto di Alessandro Fardella

Del resto, come si evidenziava nell’analisi previsionale di ieri, l’enorme serbatoio di “energia termica” della superficie marina (indice CAPE fino a 3500 J/kg), poteva, localmente, esacerbare lo sviluppo di imponenti cumulonembi (alti più di 12 km), forieri di rovesci e temporali isolati, brevi ma violenti. In questo caso il temporale, che si è sviluppato in prossimità della costa di Capo d’Orlando, è stato alimentato dalle notevoli quantità di vapore acqueo aspirate dalle prospicienti acque del Tirreno, molto caldo in superficie in questo periodo dell’anno.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007