400 kg di vestiti salvati dalla cenere. Gimago, l'idea di due giovani messinesi per aiutare ambiente e invisibili VIDEO - Tempostretto

400 kg di vestiti salvati dalla cenere. Gimago, l’idea di due giovani messinesi per aiutare ambiente e invisibili VIDEO

Silvia De Domenico

400 kg di vestiti salvati dalla cenere. Gimago, l’idea di due giovani messinesi per aiutare ambiente e invisibili VIDEO

mercoledì 25 Maggio 2022 - 08:59

Fabio e Alberto dicono basta alla retorica sull'ecologia: "E' ora di dare ai giovani gli strumenti per cambiare il mondo"

Servizio di Silvia De Domenico

MESSINA – “Tutto è iniziato dopo un cambiamento fisico: in pochi mesi ho perso più di 30kg e non ho potuto più usare i miei vestiti”, ecco come ci racconta la nascita del progetto Gimago Fabio Puglisi. Il sedicenne messinese insieme al fratello Alberto, stanchi dei soliti discorsetti sentiti a scuola sulla transizione ecologica, hanno deciso di portare avanti un’idea che potesse davvero aiutare l’ambiente.

Gimago costola di Benefit

Si sono appoggiati allo store solidale Benefit, della mamma Cristina Puglisi Rossitto, in cui da anni si possono donare vestiti usati e prenderne nuovi. In uno scambio che fa bene al pianeta e alle famiglie bisognose di Messina. Così Fabio ha iniziato a portare in negozio gli indumenti che non gli andavano più, fotografarli e metterli in rete tramite l’app Gimago appunto. Insieme al fratello e ad altri amici, tutti adolescenti, hanno creato così un modello che potesse coinvolgere altri giovani a mettere in pratica quel rispetto per l’ambiente di cui tutti parlano ma che concretamente viene applicato poco.

Più di 400kg di vestiti salvati in un mese

Solo nel primo mese di attività, infatti, sono riusciti a risparmiare all’inceneritore più di 400kg di vestiti. Ma soprattutto hanno donato quello che a loro non serviva più a chi non può permettersi di fare shopping. Gli invisibili che l’omonima onlus segue ormai da anni e che presto potranno ricevere e donare nel nuovo store di Benefit.

Il cambiamento parte dai giovani, ma come?

“I giovani si sono stancati della solita salsa che ci propina la scuola o il ministero. Possono anche dirci che siamo noi il futuro e che il cambiamento parte da noi ma se non ci forniscono il metodo e gli strumenti per farlo nessuno lo farà mai. Ecco perchè siamo nella stessa identica situazione da almeno 10 anni. Gimago voleva essere una risposta facile e veloce per fare qualcosa“, conclude Fabio soddisfatto di aver portato avanti un’idea ambiziosa ma efficace.

Tag:

3 commenti

  1. Mary serah koroma 25 Maggio 2022 11:28

    Semplicemente intelligenti e attenti all’ambiente. Braviiiiii ragazzi vi adoro 💯💯💯❤️❤️❤️❤️
    Così si fa!

    7
    0
  2. Ottima iniziativa, possibile pubblicare indirizzo, nr, telefono, di queste associazioni per donare vestiario?

    12
    1
    1. Cristina puglisi rossitto 23 Giugno 2022 22:37

      Buonasera lascio il mio numero cosi possiamo accordarci per la consegna della sua donazione. Noi saremo da benefit sabato mattina 25 giugno dalle 9 alle 12.30.
      Ormai siamo in chiusura estiva, riprenderemo a fine agosto, apriremo solo su appuntamento così da dare a tutti i volontari la possibilità di riposare.
      A presto
      3473259964

      0
      0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007