Beach Sprint, Ficarra del Circolo Canottieri Peloro al mondiale. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Beach Sprint, Ficarra del Circolo Canottieri Peloro al mondiale. VIDEO

Simone Milioti

Beach Sprint, Ficarra del Circolo Canottieri Peloro al mondiale. VIDEO

martedì 21 Settembre 2021 - 17:48

Il campione nazionale, Paolo e Maria Condurso e Pietro Fugazzotto rappresenteranno l'Italia ai mondiale di rowing in Portogallo

MESSINA – Giovanni Ficarra, già campione nazionale di Beach Sprint nella categoria Cm1x, partirà mercoledì, domani, per Oeiras. In Portogallo, con gli altri atleti del Circolo Canottieri Peloro di Messina (Paolo Condurso, Pietro Fugazzotto e Maria Condurso), rappresenterà l’Italia al world rowing 2021.

Ficarra sarà impegnato in questa competizione mondiale nella gara singola del beach sprint. Il messinese ha ottenuto la qualificazione avendo vinto il titolo italiano della specialità. Per lui inoltre gara quattro di coppia, mista uomini e donne, dove gareggerà con la compagna Condurso; a loro si aggiungeranno Annalisa Cozzarini e Rosario Panteca, due atleti di Genova. Infine Paolo Condurso e Pietro Fugazzotto, sempre Circolo Canottieri Peloro di Messina, saranno impegnati anche nel Cmx2 in una gara di coppia.

Giovanni Ficarra, campione nazionale di Beach Sprint Cm1x
proverà a conquistare il titolo iridato

Tra venerdì e sabato ci saranno i time trials, delle qualificazioni che restituiranno una classifica dei primi 8 equipaggi. Questi poi si sfideranno ad eliminazione diretta in quarti, semifinali e finale. Giovanni Ficarra resterà una settimana in più in Portogallo a Oeiras, un quarto d’ora da Lisbona in macchina. Il messinese parteciperà anche alla competizione endurance, gara della lunghezza di 6 km coastal rowing.

Beach Sprint canottaggio

Questa particolare disciplina prevede una parte di corsa iniziale per arrivare alla barca. Poi segue un percorso in mare aperto, oceano in questo mondiale in Portogallo, con delle boe a segnare il percorso. Si finisce nuovamente con una frazione di corsa che terminerà appena gli atleti premeranno un pulsante.

Giovanni Ficarra ci ha spiegato che oltre ad essere un buon rematore è importante essere anche agile per entrare e uscire dall’imbarcazione. Il Beach Sprint è una disciplina che lui pratica ormai da qualche anno. Ficarra sottolinea il supporto ricevuto dalla concessionaria Formula 3 che gli ha permesso di continuare ad allenarsi qui a Messina. Si allena presso il Lido del Tirreno, per quanto riguarda il rowing, e al lago di Ganzirri, per il canottaggio.

Saranno oltre 25 nazioni a essere rappresentate al mondiale portoghese. L’avversario nella gara singola di Giovanni Ficarra è sicuramente Kjetil Borch, che nel singolo a Tokyo ha ottenuto l’argento olimpico. Questa è una disciplina diversa e il messinese, laureatosi da poco campione italiano, proverà a conquistare il titolo iridato.

Per quanto riguarda la gara a equipaggi che vedrà impegnati gli altri atleti del Circolo Canottieri Peloro, Condurso/Fugazzotto, e Maria Condurso con Giovanni Ficarra (CC Peloro) e Annalisa Cozzarini con Rosario Panteca (Rowing Club Genovese) nel quattro di coppia, i favoriti, a detta di Ficarra, sono gli equipaggi di Monaco o neozelandesi.

L’incontro con la stampa è avvenuto presso la sede di Messina della Formula 3, nella foto Ficarra e l’amministratore delegato Giacomo Caselli rispondono alle domande dei colleghi

L’impegno di Formula 3

Tutte queste cose le abbiamo sapute per bocca di Giovanni Ficarra che ha incontrato la stampa presso la concessionaria Formula 3 di Messina e Reggio Calabria. L’amministratore delegato, Giacomo Caselli, ha pubblicamente sostenuto il campione messinese, ricordando l’importanza di far si che i giovani messinesi non siano costretti ad andare via.

“Ci siamo avvicinati a Ficarra anni fa – ha dichiarato Caselli – non per motivi commerciali ma per sostenere un messinese. Ci faceva piacere sostenerlo e abbiamo provveduto ad acquistare la sua imbarcazione, senza probabilmente non continuerebbe ad allenarsi a Messina. Sono tanti i messinesi che vanno via, lui invece sta continuando a crescere qui e dare lustro alla città.

Da non sottovalutare il connubio – ha concluso l’amministratore delegato – tra il nostro settore delle automobili che va sempre più verso l’impatto zero tra macchina elettriche o ibride che si sposa benissimo con il canottaggio che è green al cento per cento”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x