Ecco come funziona l'app Sicilia siCura. Ma attira o spaventa i turisti?

Ecco come funziona l’app Sicilia siCura. Ma attira o spaventa i turisti? VIDEO

Rosaria Brancato

Ecco come funziona l’app Sicilia siCura. Ma attira o spaventa i turisti? VIDEO

venerdì 19 Giugno 2020 - 10:13

L'app in realtà è più una registrazione di tipo sanitario che un servizio reso ai turisti. E quanto al funzionamento.....

Annunciata in pompa magna dal governatore Musumeci e dall’ex presidente della Protezione civile Bertolaso, l’app destinata ai turisti è subito finita al centro delle polemiche. Non si è ancora capito se sia obbligatoria o meno, non è di facile utilizzo, la fase della registrazione è solo in italiano. Ma, come fatto notare dalla deputata regionale Caronia, entrano in gioco i dati sensibili ed è inoltre più un’app di carattere sanitario che non turitisco. Abbiamo provato ad iscriverci ed in effetti l’unica conseguenza è il collegamento dei nostri dati (compreso il luogo in cui alloggiamo e che intendiamo frequentare) con il sistema sanitario. Di turistico in effetti l’app non ha assolutamente nulla.

I turisti si spaventano

La Sicilia è tra le 3 mete più gettonate in questa estate post-covid (insieme a Toscana e Puglia), sarebbe stato il caso di mettere in campo strategie di comunicazione ben più efficaci che non una semplice registrazione ad una banca dati come durante la Fase 1 e 2. Così i turisti si spaventano, si sentono schedati e sopratutto non conoscono le agevolazioni, le opportunità che l’isola presenta. Se poi il turista non vuole essere geolocalizzato o non è tecnologico o qualcosa non funziona si ritorna al vecchio numero verde ed al call center. Il dubbio è inevitabile: ma perchè chiamare addirittura l’ex capo della protezione civile nazionale Bertolaso per “partorire” un topolino?

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

6 commenti

  1. Risposta: si cita la frase “addirittura l’ex capo della protezione civile nazionale Bertolaso”. Chi è Bertolaso se non uno che ha inanellato un fallimento dietro l’altro (Ospedale in Fiera a Milano 25milioni per 28 pazienti e poi dismesso, Ospedale Covid di Civitanova 18 milioni per 3 pazienti e poi dismesso, Consulente in Sicilia e poi ? Tutti questi milioni spesi inutilmente?

    4
    6
  2. Salvatore Tomarchio 23 Giugno 2020 00:33

    Signori che avete escogitato Siciliasicura: da circa una settimana cerco ( per essere un cittadino modello ) di registrarmi a questa app, senza riuscirci! Troppo ingarbugliata, non riesci bene ad inserire la data di nascita, inserisci la data d’ arrivo in Sicilia ( nel mio caso 27.06.2020 ) e sullo schermo ti appare la data del 27.12.2020. Chiami il numero di telefono del dirigente dello U.R.P. della Protezione Civile a Palermo – Sicilia- in orario d’ ufficio – trovato nelle pagine ufficiali e diversi giorni non risponde nessuno, solo un mugolio! Uno spasso! A questo punto una persona puo`andare o no in Sicilia? Grazie per la pazienza di avermi letto e un saluto a Nello Musumeci e al consulente Gigi Bertolaso. Salvatore Tomarchio

    12
    3
  3. Salvatore Tomarchio 23 Giugno 2020 00:46

    Signori miei, dimenticavo: guai se con te hai un accompagnatore/trice da registrare, non provarci nemmeno, neanche col filo di Arianna riesci ad uscire dal labirinto! Risaluti al Governatore e al Suo sodale! Salvatore Tomarchio

    3
    0
  4. Sergio Volpato 23 Giugno 2020 15:46

    Io ho scaricato l’APP per il mio soggiorno in Sicilia dal 16 al 25 di giugno e, francamente, la trovo inutile. Il Presidente della regione Siciliana, Nello Musumeci, ha adottato due ordinanze la n. 24 del 06/06 e la n. 25 del 13/06 nelle quali ordina che chi viene in Sicilia che non sia residente o domiciliato debba utilizzarla altrimenti incorre in sanzioni? Ma quali sanzioni? Sarebbe curioso sapere :quale obiettivo si è posta la giunta Musumeci con la scelta di un App del genere? E sopratutto quanti che non residenti o non domiciliati nell’isola hanno utilizzato l’APP?

    3
    0
  5. Salvatore Lo Re 23 Giugno 2020 16:15

    Io l’ho appena fatto e vero qualche problemino c’è, ma al momento dell’invio nulla da fare, non parte.

    2
    0
  6. Avete fatto una app talmente ingarbugliata che dopo averla scaricata non si riesce più ad entrare per aggiungere altri nomi. Come si fa ad entrare nell’app?

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007