La battaglia di Maggio per traghettare anche senza Super Green Pass - VIDEO - Tempostretto

La battaglia di Maggio per traghettare anche senza Super Green Pass – VIDEO

mario meliado

La battaglia di Maggio per traghettare anche senza Super Green Pass – VIDEO

martedì 18 Gennaio 2022 - 07:10

Questo medico ortopedico - sospeso perché non vaccinato - non può raggiungere i genitori che vivono in Sicilia. Ma la sua è una «lotta per la libertà»

VILLA SAN GIOVANNI – Non è rimasta un unicum la vicenda di Fabio Messina.

Navi traghetto al porto di Villa San Giovanni

Ricorderete certamente l’agente di commercio palermitano “ostaggio” agli imbarcaderi di Villa San Giovanni: non vaccinato, era rimasto bloccato perché per traghettare sullo Stretto di Messina bisogna avere il SuperGreenPass anche se sei disposto a trascorrere l’intero viaggio all’interno dell’abitacolo della tua auto.

A quel punto, il professionista s’era rivolto al Tribunale di Reggio Calabria che gli ha dato ragione, consentendogli l’imbarco purché munito di tampone negativo, (ovviamente) di regolare biglietto e di mascherina FFP2 da mantenere per l’intera durata del traghettamento.

Fabio Messina ha un emulo…

In attesa di buone notizie agli imbarcaderi villesi…

Adesso Messina, in un certo senso, ha già un emulo.
Angelo Maggio, medico ortopedico, è fresco di sospensione dall’esercizio della professione: il professionista infatti non ha accettato di vaccinarsi. Residente in Svizzera, domiciliato in Toscana, il dottor Maggio viaggia spesso per lavoro, ma pure per recarsi a Milazzo, dove vivono i suoi genitori.

Se un tampone negativo non basta

Stavolta, però, sapeva bene che sarebbe stato un viaggio “diverso”, alla luce della vicenda di Fabio Messina e le difficoltà che anche dopo il decreto del Tribunale di Reggio Calabria stanno incontrando i viaggiatori non vaccinati. E insomma, sapeva altrettanto bene che il rischio di vedersi respinto a pochi metri dalla nave-traghetto era alto.

Maggio, però, s’è munito di tampone negativo e, benché privo del richiesto SuperGreenPass ha provato ugualmente a imbarcarsi con Caronte-Tourist: gli addetti alla sicurezza, però, gliel’hanno impedito per due volte. Cosa che, peraltro, era ragionevole ritenere, visto quanto sta accadendo da giorni.

Ecco il ricorso. Per la libertà di cura e di spostamento

Il medico, però, non molla: c’è di mezzo, spiega, la difesa della libertà di spostamento sul territorio nazionale e della libertà di cura. Così, rimane in zona («Dormirò in un bed and breakfast qui vicino», ammette candidamente). Visto che il tampone negativo s’è rivelato insufficiente, al dottor Angelo Maggio non è rimasto che ripetere le modalità d’opposizione già adottate da Fabio Messina: ricorso al Tribunale (stavolta a quello di Messina, però).

Ad avanzare l’azione legale nell’interesse di Maggio, le stesse combattive legali che avevano assistito vittoriosamente il professionista di Palermo: Grazia Cutino di Alcamo, nel Trapanese, e la messinese Maura Galletta.

«Violata la libertà dei cittadini»

Angelo Maggio: sente la sua come una battaglia di libertà

«Sono convinto che stiamo vivendo una situazione paradossale – afferma Angelo Maggio –, nella quale viene violata la libertà dei cittadini. Ecco perché ho ritenuto corretto, anzi responsabile, intraprendere ugualmente il viaggio dalla Toscana fino a qui, pur sapendo che c’erano grandi probabilità d’essere respinto senza poter andare dall’altra parte di questo specchio di mare. Almeno, però, così avrò la possibilità di creare ulteriori precedenti affinché venga ristabilito un ordine, la libertà di movimento… Del resto, mi chiedo: domenica scorsa ho attraversato 6 regioni diverse, e ora non posso raggiungere i miei genitori a pochi chilometri da qui?».

Maggio, tuttavia, non ama esser definito no-vax anche perché, spiega, la validità dei vaccini a suo avviso va stabilita “caso per caso”, in base alla patologia e alla relativa efficacia reale. Ma lui sente comunque di star combattendo un pezzetto di una “battaglia collettiva”, di qualcosa di più grande del suo caso individuale. «Non ci sono dubbi: sono venuto qui nella piena consapevolezza che una norma sbagliata, a oggi, stabilisce che senza SuperGreenPass non mi è concesso salire sul ferry-boat – ammette tranquillo Maggio -. Ma anche nella piena consapevolezza che è un mio dovere esprimere un malcontento che non riguarda certo solo me, ma un’infinità di persone sul territorio nazionale».

E non mancano parole d’apprezzamento verso l’operato di queste ore al riguardo del Presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci e del sindaco di Messina Cateno De Luca.

…Ma vediamo l’intervista audiovideo rilasciata a Tempostretto da Angelo Maggio

Articoli correlati

Tag:

6 commenti

  1. Ennesima vicenda di vittimismo in cui gli unici colpevoli e fessi sono i vaccinati.

    5
    0
  2. CappelloDiPaglia 18 Gennaio 2022 10:23

    Soprattutto i sanitari dovrebbero vergognarsi per queste posizioni “no vax”! Non ti piace la definizione? Forse preferisci “no cervello”? E se prendi certe decisioni, va bene, è lecito… ma stai a casa tua, non andare dai tuoi genitori anziani… incosciente!

    2
    0
  3. Continuità territoriale interrotta… grazie al governo i tribunali si riempiranno di ricorsi di cittadini per la sospensione dei diritti!

    1
    2
  4. Il signore dice di essere un medico ortopedico, quindi i suoi pazienti devono rispettare, credere ed attenersi al suo “operato scientifico“. Perché lui non rispetta, crede e si attiene allo stesso “operato scientifico“ dei Suoi colleghi medici virologi? Potrebbe essere mancanza di comprendonio? Non voglio pensarlo. Sarebbe grave se fosse così.

    7
    3
  5. Vorrei ricordare alla signora che comunque i pazienti lo scelgono senza alcuna imposizione o costrizione ..perché sempre liberi di scegliere anche un altro medico o di nn seguire quello che lui consiglia di certo nn obbliga nessuno…

    3
    2
  6. Nstwviva il duce 19 Febbraio 2022 16:06

    Fosse per me lo radierei dall’albo dei medici, voi andreste da un macellaio vegano, o vi fareste consigliare da un sommelier astemio.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007