L'intervista. Vaccini: "A S. Teresa si procede con le forze dell'ordine grazie a sinergia Comune-Asp" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’intervista. Vaccini: “A S. Teresa si procede con le forze dell’ordine grazie a sinergia Comune-Asp”

Carmelo Caspanello

L’intervista. Vaccini: “A S. Teresa si procede con le forze dell’ordine grazie a sinergia Comune-Asp”

martedì 23 Febbraio 2021 - 12:31

L'assessore alla Salute Lombardo: "Si conta di proseguire subito dopo con gli operatori scolastici. Intanto Villa Ragno resta sede di vaccinazioni ed Usca per il comprensorio taorminese"

L’intervista all’assessore alla Salute Gianmarco Lombardo

S. TERESA DI RIVA – Il Palazzo della cultura, messo a disposizione dal Comune di S. Teresa di Riva, ha ospitato, per il terzo giorno, le vaccinazioni predisposte dall’Asp per esponenti delle forze dell’ordine del comprensorio jonico. Per la precisione i Comuni che ricadono nel Distretto sanitario di Taormina. I medici hanno somministrato il vaccino di AstraZeneca a 50 persone persone. La settimana scorsa ne erano state somministrate altre 50 dosi, sempre a uomini delle forze dell’ordine. “Si procede con ordine e senza intoppi – evidenzia l’assessore comunale alla Salute di S. Teresa Gianmarco Lombardo – anche in virtù di una perfetta sinergia tra il Comune e i medici dell’Asp che stanno eseguendo i vaccini. Entrambi gli enti ritengo che stiano facendo quanto nelle proprie possibilità. Partendo da una categoria specifica. Si procederà, subito dopo, con gli insegnanti – evidenzia Lombardo – ma in merito saremo più precisi nei prossimi giorni. Purtroppo il protocollo – specifica l’assessore – non consente la vaccinazione, al di fuori degli ospedali, anche per gli over 80, in quanto bisogna garantire la massima sicurezza con la presenza di rianimatori e ciò può avvenire solo in ospedale. Per quanto ci riguarda, comunque, i nostri locali rimangono a disposizione”. Le vaccinazioni per gli over 80, in otto ospedali di Messina e provincia, sono iniziati nei giorni scorsi. Al Palazzo della Cultura si procederà nei prossimi giorni sempre con le forze dell’ordine e, successivamente, se sarà possibile, con il personale scolastico secondo il percorso stabilito dall’Asp. “Villa Ragno, in questa fase di pandemia – sottolinea Lombardo – rimane presidio permanente sia come sede Usca quanto come sede per le vaccinazioni che interesseranno comunque l’intero comprensorio. Ciò è stato possibile – conclude – non solo perché noi come amministrazione abbiamo messo a disposizione i locali, ma anche e soprattutto grazie alla collaborazione con i nostri medici, sia il dottore Giuseppe Smedile quanto il dottore Nuccio Ortoleva, con i quali in tempi rapidissimi siamo riusciti ad organizzare il tutto. Abbiamo cercato di fare la nostra parte sotto il profilo logistico, secondo le indicazioni sanitarie che ci sono state date”. Per quanto concerne l’emergenza epidemiologica a S. Teresa e nei paesi vicini, si registra una ulteriore attenuazione dei casi di positività al covid 19. Nello specifico a S. Teresa sono solo 2, in questo momento, i positivi. “Ma l’allerta – non si stanca di ripetere Lombardo – resta alta”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x