Messina "foresta urbana": le vie del centro invase da erbacce e rifiuti. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina “foresta urbana”: le vie del centro invase da erbacce e rifiuti. VIDEO

Silvia De Domenico

Messina “foresta urbana”: le vie del centro invase da erbacce e rifiuti. VIDEO

sabato 19 Settembre 2020 - 12:27

Vie centralissime di Messina che diventano una vera e propria selva in cui è praticamente impossibile transitare a piedi. Rifiuti, ingombranti, erbacce e un odore nauseabondo: ecco come sono ridotte alcune via del centro città. Servizio di Silvia De Domenico

Passeggiare per le vie del centro città può diventare anche un’esperienza avventurosa. Erbacce, rifiuti di ogni genere e cattivo odore: ecco come sono ridotti i marciapiede di alcune vie centralissime. Via Maddalena, via Risorgimento, Via Centonze, Via Santa Marta, Piazza Trombetta e Via Santa Cecilia: ecco alcuni esempi di foresta urbana in cui è diventato quasi impossibile transitare a piedi. Uno spettacolo indecente e nauseabondo, intollerabile soprattutto perché si tratta di vie attraversate a piedi anche da molti turisti. Servizio di Silvia De Domenico

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

9 commenti

  1. …NON TOCCATE LE ERBACCE DI MESSINA… MESSINA VANTA L’UNICO ORTO BOTANICO NATURALE IN TUTTO IL MONDO… ANCHE I CONDOMINI, I NEGOZI, LE PASTICCERIE, I NEGOZI DI MODA NE VANNO ORGOGLIOSI …

    4
    0
  2. Il ruolo del giornalismo nell’era digitale non è più forse quello di informare, quanto quello di rompere il muro di ipocrisia e immobilità che ci separa dalla soluzione dei problemi. Il servizio non svela nulla di nuovo, ma costringerà chi di dovere ad intervenire, perché ciò che può anche non essere fatto, benché la mancanza sia palese, va per forza affrontato quando la “non notizia” irrompe sulla piazza del web. Interverranno presto ma sarà una tantum e pretenderanno che venga pubblicizzato. Avremo mai la tanto agogniata manutenzione ordinaria?

    4
    0
    1. …VEDI ARCISTUFO, IO TI SEGUO DA TEMPO, E POSSO DIRE CHE TU AFFERMI COSE SENSATE, ANCHE IN QUESTA OCCASIONE. MA LA RISPOSTA TE LA DA’ ANTONIO, CHE SEGUE… OVVERO SUI MARCIAPIEDI E NELLE STRADE, SE CI FOSSE LA PULIZIA, SE CI FOSSE STATA LA PULIZIA, SE CI SARA’ LA PULIZIA, NON POSSONO CRESCERE LE ERBACCE… POI A TUA MEMORIA VAI A VEDERE I CARTELLI TRENTENNALI CHE INDICANO IL GIORNO E L’ORARIO IN CUI PASSA LA SPAZZATRICE CON RIMOZIONE FORZATA.. QUESTO PER DIRE CHE IN QUALCHE AMMINISTRAZIONE PASSATA, DI CUI SI E’ PERSA LA PUZZA, QUALCUNO AVEVA STRUTTURATO UN SERVIZIO MECCANIZZATO DI PULIZIA… DOVE E’ FINITO QUEL PIANO DOVE SONO FINITE QUELLE MACCHINE ??? ECCO… QUESTO DOVREBBE FARE UN SERVIZIO D’INFORMAZIONE… MA MI SA CHE SONO TROPPO GIOVANI…

      0
      0
  3. Qualcuno prima di fare certe valutazioni ha mai visto come gli ex spazzini puliscono le strade? È questa la risposta al perché un pò ovunque nella città sembra una foresta

    5
    3
  4. Andate a fare un servizio sui due chilometri di “giungla” che uniscono il tratto di collegamento tra il Viale Annunziata e il Viale Giostra.
    Evidenziando un abbassamento di carreggiata sul versante Annunziata che esiste da sempre.
    Aggiungete poi che l’impianto luminoso tra i tratti esterni alla galleria è perennemente spento.

    5
    0
  5. Ormai anche noi abitanti della zona, ci siamo quasi abituati a tale schifo e vergogna e abbiamo anche rinunciato a chiedere il decoro che ci spetta di diritto. Evidentemente il nostro livello di civiltà è così basso e ci stiamo adeguando anche noi e i nostri rappresentanti. Continuiamo a gettare di tutto per le strade pensando che si ripuliscano da sole. Parcheggiamo nel bel mezzo delle rotonde (vedi viale Europa) e nessuno dico nessuno dice una parola, di vigili urbani neanche l’ombra. Messina sarebbe una bella città, ma bisognerebbe rifondare l’anima dei messinesi… che pena.

    7
    1
  6. Tutta colpa di… Accorinti!

    0
    1
  7. come mai nessuno ha chiesto mai le dimissioni dei vertici di messinaservizi?la societa civile,i consiglieri di opposizione al sindaco oggi avrebbero la possibilita di tentare di mandare a casa questi signori,messina amio parere e è molto piu sporca di qualche anno fa,e finiamola di parlare sempre di porta a porta,una cacata pazzesca

    0
    1
  8. Ora viene il tempo del finocchietto selvatico, per questo non tolgono le erbacce

    0
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007