Messina Jonio. Affitti in nero, 1 milione non dichiarato, 10 evasori totali - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina Jonio. Affitti in nero, 1 milione non dichiarato, 10 evasori totali

Marco Ipsale

Messina Jonio. Affitti in nero, 1 milione non dichiarato, 10 evasori totali

venerdì 22 Gennaio 2021 - 08:31

Controlli lungo tutta la fascia jonica messinese, da Scaletta Zanclea a Giardini Naxos

29 immobili dati in affitto in nero. La Guardia di Finanza di Taormina e di Messina ha scoperto l’evasione fiscale di oltre un milione di euro nella fascia jonica della provincia.

Le indagini nascono da una mappatura dei fabbricati commerciali da Scaletta Zanclea a Giardini Naxos, zona a elevato turismo estivo, e arrivano a conclusione grazie all’incrocio delle informazioni ricavate dall’Agenzia del Territorio e dalle risposte fornite a specifici questionari sottoposti ai conduttori degli immobili.

Contratti non registrati o registrati con importi minimi

Alcuni proprietari si erano accordati con i vari inquilini verbalmente o scrittura privata, senza mai registrare alcun contratto all’Agenzia delle Entrate.

Altri avevano registrato il contratto ma per importi molto più bassi rispetto a quelli pattuiti, offrendo modesti sconti agli inquilini, non versando l’imposta di registro (in totale quasi 60mila euro) e non pagando l’imposta sui redditi percepiti.

Dieci evasori totali

Scoperte anche dieci persone totalmente sconosciute al fisco perché non hanno mai presentato dichiarazioni dei redditi negli ultimi anni.

Tutti sono stati segnalati all’Agenzia delle Entrate di Messina per il concreto recupero delle imposte evase e per la contestuale regolarizzazione o registrazione dei contratti di locazione in essere.

Tag:

3 commenti

  1. Non e’ mica una novita’! Questo problema c’era gia’ nel 2011, e quando sono andata io a registrare il contratto all’Agenzia delle entrate, il proprietario EVASORE mi ha portata in Tribunale, e il “giudice” gliel’ha data pure vinta, annullando il contratto che avevo registrato all’Agenzia delle entrate, fra l’altro contratto 4+4, e mi hanno fatto pure lo sfratto immediato! Quindi di cosa stiamo parlando???

    1
    1
  2. Certo bisogna pagare anche quando la casa è occupata da due anni come la mia!!
    Con (inquilini!!) che non mi hanno pagato nemmeno una mensilità, che mi hanno messo nei guai anche con la società fornitrice di luce e gas visto che non ho fatto nessuna voltura perchè mi avevano garantito (da parte dell’agenzia immobiliare!!) la massima serietà e onestà da parte del conducente e adesso mi tocca saldare anche il consumo effettuato da questi (signori!!). Dopo aver vinto la causa giudiziaria di sfratto e decreto ingiuntivo a dicembre 2019, sono ancora senza casa perchè è messa in atto la sospensione degli sfratti fino a giugno!! Atto che io ritengo ingrato e ingiusto da parte di questo governo assurdo!!! Dove sono le tutele per i proprietari di casa? Dov’è lo Stato?
    Perchè questa illegalità? Poi però chiedono immediatamente di saldare con il fisco!! Ma in che mondo viviamo? Se riesco ad uscire da questo incubo, visto che sono anch’io in affitto fuori città per motivi di lavoro con una famiglia a carico è sto avendo tanti disagi perchè non riesco ad ammortizzare tutti i costi, bè……allora spero anch’io di essere un evasore!!! Perchè oggi come oggi è difficile essere onesti!!!

    11
    2
  3. Francesco, viviamo in un mondo di ladri come le sante parole della canzone di Antonello Venditti. E nel mio caso, cosa che posso SEMPRE provare visto che ho tutte le prove conservate, come hai letto la mia onesta’ se la sono fumata nella pipa! Nel mio caso e CHIARO che EVASORE lo e’ stato soprattutto il “giudice” nel darla vinta all’evasore appunto! Fra di loro si favoriscono!!! Posso anche fare il nome di questo “giudice” famigerato se fosse necessario!!! Giuro che anche se a distanza di 10 anni, ogni volta che ricordo questo “episodio” mi fa ancora tantissima rabbia!

    5
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x