Messina, la baracca del 1908 diventa museo: ecco la famiglia che ci ha vissuto per generazioni. VIDEO - Tempostretto

Messina, la baracca del 1908 diventa museo: ecco la famiglia che ci ha vissuto per generazioni. VIDEO

Silvia De Domenico

Messina, la baracca del 1908 diventa museo: ecco la famiglia che ci ha vissuto per generazioni. VIDEO

sabato 02 Ottobre 2021 - 07:00

Una casetta in legno costruita prima del terremoto. Sarà l'unica baracca a sopravvivere all'operazione di risanamento dell'Annunziata

Un’emozione mai provata prima“, così racconta l’inizio della demolizione della baraccopoli dell’Annunziata la signora che fra quelle pareti fatte di legno ci è nata e cresciuta. E’ il 1 ottobre 2021, quel che resta della Messina del 1908, dopo il terribile terremoto, è l’ultima vera baracca dell’Annunziata, l’unica che resterà in piedi dopo la demolizione. Perché la memoria non si tocca.

Un pezzo di cuore, uno scrigno di affetti e ricordi che rimarrà in piedi: sarà infatti l’unica baracca a sopravvivere alle ruspe e diventerà un museo della memoria. E’ questo il progetto in cantiere del sindaco Cateno De Luca e del presidente di Arisme Marcello Scurria.

Carfagna Siracusano Di Stani Scurria baraccopoli Annunziata 1 ottobre 2021
La Ministra Carfagna con Scurria all’Annunziata

La famiglia che ci ha vissuto per generazioni ha simbolicamente consegnato le chiavi della baracca alla ministra per il Sud Mara Carfagna, in visita a Messina.

Servizio di Alessandra Serio e Silvia De Domenico

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Lo chiameremo il MUSEO DELLA VERGOGNA. Vergogna di tutti i politici messinesi che non hanno fatto mai niente ma solo in campagna elettorale esclusi questi ultimi DE LUCA , MATILDE SIRACUSANO E LA MINISTRA CARFAGNA. TUTTO IL RESTO SOLO VERGOGNA .

    6
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007