Messina "plastic free"? Un anno dopo l'ordinanza ecco come stanno le cose VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina “plastic free”? Un anno dopo l’ordinanza ecco come stanno le cose VIDEO

Francesca Stornante

Messina “plastic free”? Un anno dopo l’ordinanza ecco come stanno le cose VIDEO

mercoledì 30 Settembre 2020 - 08:15

Nell'aprile 2019 il sindaco De Luca firmò l'ordinanza che vietava l'uso delle plastiche nei locali di ogni tipo. Siamo andati a vedere se ha funzionato

Tutto il mondo ormai cerca di muoversi verso un futuro “plastic free”, cioè letteralmente liberi dalla plastica. E’ chiaro che pensare ad un mondo senza plastica, almeno nell’immediato sembra praticamente impossibile. La plastica ha cambiato e semplificato le nostre vite, il suo abuso però sta creando danni immani all’ambiente. Da questa presa di coscienza a livello globale, l’Italia è uno dei Paesi europei che sta provando a mettere in campo le soluzioni, talvolta anche anticipando le norme europee. È il caso, ad esempio, delle ordinanze plastic free che i comuni italiani stanno adottando.

Tra quei comuni c’è anche Messina. Nell’aprile del 2019, dunque ben un anno e mezzo fa, il sindaco Cateno De Luca siglò un’ordinanza che vietava l’uso di plastica di qualunque tipo alle attività commerciali. Entro 90 giorni da quell’ordinanza, dunque entro luglio 2019, tutti si dovevano adeguare. Niente shoppers, piatti, bicchieri, posate nelle attività commerciali, nelle feste pubbliche, negli eventi, nelle sagre.

Nel frattempo è trascorso un anno e mezzo e la plastica però non è del tutto sparita. Molti lamentano costi eccessivi del biodegradabili, qualcuno non conosceva neanche il testo dell’ordinanza del sindaco, forse perché in realtà neanche il Comune ha fatto molto per insistere su questa strada. Nel servizio video vi mostriamo qual è oggi la situazione.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. Messina plastic free?????? Tutta da ridere, comunque in compenso siamo pieni di spazzatura e erbacce. Di Luca inadeguato.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007