Messina, primo giorno in zona rossa. Negozi chiusi e lucchetti ai tavolini. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, primo giorno in zona rossa. Negozi chiusi e lucchetti ai tavolini. VIDEO

Silvia De Domenico

Messina, primo giorno in zona rossa. Negozi chiusi e lucchetti ai tavolini. VIDEO

lunedì 11 Gennaio 2021 - 11:40

In una piazza Cairoli desolata anche l'albero di Natale se ne va. Viaggio fra le saracinesche abbassate del centro città. Servizio di Silvia De Domenico

Viale San Martino e piazza Cairoli desolati: ecco il primo giorno di zona rossa a Messina. Vigili Urbani e militari presidiano il centro città. Un agente interviene su un assembramento fuori da un istituto bancario. Anche l’albero di Natale lascia per sempre la piazza.

Bar e negozi del centro chiusi. Sedie e tavolini incatenati con i lucchetti. Salottini imballati a data da destinarsi. Un negozio di abbigliamento lancia una provocazione dalla sua vetrina di via Garibaldi: “Condoglianze alle attività commerciali messinesi“. Dei saldi appena iniziati rimangono solo i cartelli appesi alle vetrine spente.

Servizio di Silvia De Domenico

Tag:

14 commenti

  1. Cu pecura si fa, u lupu sa mancia.

    8
    4
  2. Mah….stamattina in zona Provinciale era tutto aperto tra Bar, Pasticcerie, Rosticcerie, Mercato, Ambulanti, Fila alle Poste e via discorrendo…….e Controllori non se ne sono visti…….Di che stiamo parlando????…..

    5
    2
  3. De Luca sarà il sindaco di una città che non c’è più, oggi siamo chiusi in casa come carcerati quando lo deciderà usciremo e saremo morti che camminano. Rimarranno solo macerie sarà un uhaltro 1908.

    8
    4
  4. Ma cosa ci aspettiamo da uno sceriffo che non è di Messina che evidentemente nn ha a cuore le sorti della sua non città?

    13
    4
  5. Veramente mi sembra la zona rossa di Pulcinella. Io vedo gente in giro ovunque. Negozi chiusi uno si e uno no. E’ assurdo. O tutti o nessuno. Vergogna. E i controlli dove sono? Forse sulla carta e nella mente di qualcuno.
    Ora tra venti giorni il covid sarà debellato e i contagi saranno finiti. Ah no, forse saremmo nella m…peggio di prima.
    O si fanno le cose serie o smettiamola con le pagliacciate da circo.

    8
    2
    1. Infatti, di fronte a decisioni tanto esagerate da sembrare assurde la gente se ne infischia ancor più di prima. Lo Zampognaro è una macchietta e come tale la gente ha imparato a vederlo

      2
      1
  6. Oggi primo giorno di zona rossa?????a Messina???tutto da rivedere ..Bar che dovevano essere chiusi tranquillamente aperti. . Persone che dovevano stare a casa,a spasso. .Strade che dovevano essere semi deserte,affollate…Ma insomma ….è mai possibile che nessuno vede niente? Perché ci lamentiamo x i contagi,se poi cerchiamo di fare i furbetti?Signor Sindaco,mostri tutta la sua autorità e faccia in modo che la legge sia uguale x tutti

    6
    4
    1. Signor sindaco mostri tutta la sua generosità e se ne torni al paesello

      4
      2
  7. È da marzo ad esclusione dei mesi estivi quando hanno permesso l’invasione da fuori che siamo chiusi in casa. Non hanno predisposto nessun incremento dei posti letto e terapia intensiva e l’ unica soluzione che trovano è chiuderci in casa. La cosa veramente brutta è che allo stesso tempo siamo le vittime della malattia, degli sbagli di chi decide, di chi ha responsabilità di governo e di gestione della cosa pubblica. Siamo privati della libertà e alla fine siamo pure vittime di noi stessi perché la colpa di quello che sta succedendo sarebbe pure nostra. Si dovrebbero solo vergognare e andare a curarsi solo il proprio orticello.

    6
    1
  8. Anche se richiedere la “zona rossa” per la città vuol essere un modo di bloccare i contagi,i paesi limitrofi della provincia continuano a essere “zona arancione” e gli abitanti sottoposti a minori restrizioni e quindi più soggetti a contagio.Se dovessero averne bisogno,in quali ospedali sarebbero ricoverati in terapia intensiva?Ma in quelli di Messina ovvio!!!Così mentre noi messinesi subiamo ordinanze di un delirante che vorrebbe anche chiudere attività ritenute necessarie dal governo centrale,eventuali altri ricoveri di “non messinesi” contribuirebbero ad allungare i tempi di mantenimento della zona rossa.Non vi pare pazzesco?Se deve essere zona rossa allora deve valere almeno per tutta la provincia.

    3
    2
  9. rosso? ma quale rosso nemmeno il rosso di sera è comparso.Ma siete andati,io si,sulla t:cannizaro,Via Garibaldi,via Cesare Battisti,altro che rosso era un semiingorgo

    1
    1
  10. Guido Citarella 12 Gennaio 2021 19:08

    Sono le 19 del 12/01/ 2021 sto seguendo la conferenza dello sceriffo di messina De Luca ( mi schifia di sentire tutti i xxxxxxxx che sta dicennu) la sua conferenza stampa consiste solo nell’accusare tutti ( Musumeci ,Razza, La paglia ,il prefetto il governo nazionale ma che xxxxxx di sindaco abbiamo.

    0
    0
  11. Ma quale zona rossa con questo montanaro di sindaco dove vogliamo andare che non fa altro che litigare con tutti siamo la città con più contagi d’italia

    1
    0
  12. Proprio il rialzo dei contagi ha portato il Sindaco ha prendere una decisione, che proprio il nostro governo non è stato in grado di fare sin dall’inizio provocando tutte queste povere vittime. Perché rischiare una vita quando potevamo provare a fermare tutto per 15 giorni e riuscire a far diminuire i contagi e lasciare che le persone furbette stiano in giro a contagiare ancora, mentre per andare in vacanza ci fermiamo per gli stessi giorni? Dobbiamo essere tutti noi a a far sì che Messina sconfigga questo nemico, perché penso che da sopra non avremo nessun aiuto.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x