Messina, il torrente Santo Stefano a rischio esondazione. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, il torrente Santo Stefano a rischio esondazione. VIDEO

Redazione

Messina, il torrente Santo Stefano a rischio esondazione. VIDEO

giovedì 05 Dicembre 2019 - 16:31

In caso di pioggia gli inerti e i rifiuti scaricati illegalmente nell'alveo e lungo gli argini del torrente ostacolerebbero il deflusso dell’acqua con conseguenze disastrose.

Il torrente Santo Stefano attraversa tre popolosi villaggi del comprensorio sud di Messina: Santo Stefano Briga, Santo Stefano Medio e Santa Margherita. Da anni è diventato una discarica a cielo aperto, con tutti i rischi che questo comporta. Nel suo alveo e sugli argini si accumulano da anni rifiuti di ogni tipo: gomme di auto, suppellettili e rifiuti vari ma soprattutto inerti, tanti inerti. I residui di ristrutturazioni edilizie vengono buttati qui senza ritegno.

Delinquenti ambientali scaricano di tutto

Recentemente qualcuno ha collocato un vecchio palo della luce a terra per ostruire l’ingresso dei camion nel letto del torrente. Qui, come si osserva nel video, gli inerti vengono lasciati sull’argine e sui bordi della strada che fiancheggia il torrente. Restano, invece,  liberamente accessibili altre aree del corso d’acqua attualmente asciutto. Hanno, perciò, gioco facile, i veri  e propri delinquenti ambientali che lasciano le loro porcherie nel letto del Santo Stefano.

Bisogna intervenire subito

Diverse sono state le segnalazioni peoccupate giunte al nostro giornale tramite il numero WhatsApp 366.8726275. E’ evidente che questa situazione desta molta preoccupazione e ce n’è davvero motivo. Se si dovessero verificare piogge intense il corso del torrente sarebbe ostruito da questi materiali abbandonati in modo criminale. Le conseguenze sarebbero immaginabili e disastrose per le comunità che vivono nella zona. Sappiamo che il comune ha in programmato interventi di pulizia nei torrenti cittadini ma bisogna fare in fretta, soprattutto in situazioni gravi come quella che abbiamo appena descritto.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007